Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


La Storia del Forum

Cap: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17




Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 3 di 8
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
 
Nuove Difficoltà Per Sposarsi: il "visto matrimoniale"...
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
Ochopepa ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Il nuovo pacchetto sicurezza NON HA introdotto assolutamente una nuova tipologia di visto per i matrimoni!!!!


I fatti stanno dimostrando altro, non voglio aver ragione, per carita' ci mancherebbe! , ma solo capire cosa si deve fare effettivamente.

Paka Rago
 




____________
B&B San Pietroburgo www.ragoburgo.it
user_120_atavar
Portale informativo su San Pietroburgo www.visitpietroburgo.com
logovisitpietroburgo_1329148706_727262
 
rago - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
Comunque non sono ancora tranquillo, in caso venga sposato e si trovano dei problemi il matrimonio può essere annullato?Chi ha sbagliato dopo è il Comune, non io singolo cittadino.Voglio trovare la circolare che ho letto stamattina del Ministero e postarvela.
 



 
zappa - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
Circolare n. 19 del 7 agosto 2009 Ministero dell’Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali
Legge 15 luglio 2009, n. 94, recante "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica". Indicazioni in materia di anagrafe e di stato civile.

Ministero dell’Interno
Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali


OGGETTO: Legge 15 luglio 2009, n. 94, recante "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica". Indicazioni in materia di anagrafe e di stato civile.

1. A seguito della pubblicazione nel Supplemento Ordinario n.128/L alla Gazzetta Ufficiale n.170 del 24 luglio 2009, della legge in oggetto, che entrerà in vigore l'8 agosto 2009 e, di seguito alla nota del Capo di gabinetto - in data 5 agosto 2009 prot. n. 11001/118/5 - si forniscono indicazioni operative in materia di anagrafe e stato civile.

2. L'articolo 1, comma 15 integra l'articolo 116 del codice civile, rubricato "Matrimonio dello straniero nella Repubblica".
Si riporta il testo del primo comma dell'art. 116 c.c., con le modifiche introdotte,evidenziando in corsivo la parte aggiunta dalla nuova norma: " Lo straniero che vuole contrarre matrimonio nella Repubblica deve presentare all'ufficiale dello stato civile una dichiarazione dell'autorità competente del proprio paese, dalla quale risulti che giusta le leggi a cui è sottoposto nulla osta al matrimonio nonché un documento attestante la regolarità del soggiorno nel territorio italiano".
Pertanto dall'entrata in vigore della legge in esame, il matrimonio dello straniero (extracomunitario) è subordinato alla condizione che lo stesso sia regolarmente soggiornante sul territorio nazionale. Tale condizione deve sussistere all'atto della pubblicazione e al momento della celebrazione del matrimonio. In assenza della suddetta condizione l'ufficiale dello stato civile non può compiere gli atti richiesti.

I documenti che attestano la regolarità del soggiorno sono: permesso di soggiorno; permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione.
Per i soggiorni di breve durata, disciplinati dalla legge 28 maggio 2007, n.68 non è richiesto il permesso di soggiorno qualora la durata del soggiorno stesso non sia superiore a tre mesi. In tali ipotesi la regolarità del soggiorno del nubendo può essere attestata dall'impronta del timbro Schengen apposto sul documento di viaggio dall'Autorità di frontiera o dalla copia della dichiarazione di presenza resa al Questore entro 8 giorni dall'ingresso, ovvero, dalla copia della dichiarazione resa ai sensi dell'art. 109 del R.D. n. 773/1931 ai gestori di esercizi alberghieri e di altre strutture ricettive.

Per contrarre matrimonio lo straniero in attesa di rilascio del permesso di soggiorno per lavoro subordinato dovrà esibire:

a) il contratto di soggiorno stipulato presso lo Sportello unico per l'immigrazione;

b) la domanda di rilascio del permesso di soggiorno presentata allo Sportello unico per l'immigrazione;

c) la ricevuta rilasciata dall'ufficio postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta del permesso di soggiorno.

Per contrarre matrimonio lo straniero in attesa di rilascio del permesso di soggiorno per ricongiungimento familiare dovrà esibire:

a) il visto d'ingresso;

b) la copia non autenticata del nulla osta rilasciato dallo Sportello unico dell'immigrazione;

c) la ricevuta rilasciata dall'ufficio postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta del permesso di soggiorno.

Per contrarre matrimonio lo straniero in attesa del rinnovo del permesso di soggiorno dovrà esibire:

a) la ricevuta della richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno;

b) il permesso da rinnovare, al fine di verificare che la presentazione dell'istanza sia avvenuta nei termini di legge.

3. Il comma 22, lett. g), dell'articolo 1 modifica l'articolo 6, comma 2, del d.lgs. n.286/1998 rubricato "Facoltà ed obblighi inerenti al soggiorno".
Di seguito si riporta il testo del citato comma 2, con le modifiche introdotte, evidenziando in corsivo la parte aggiunta dalla nuova norma: "Fatta eccezione per i provvedimenti riguardanti attività sportive e ricreative a carattere temporaneo, per quelli inerenti all'accesso alle prestazioni sanitarie di cui all'articolo 35 e per quelli attinenti alle prestazioni scolastiche obbligatorie, i documenti inerenti al soggiorno di cui all'articolo 5, comma 8, devono essere esibiti agli uffici della pubblica amministrazione ai fini del rilascio di licenze, autorizzazioni, iscrizioni ed altri provvedimenti di interesse dello straniero comunque denominati".
Per lo svolgimento delle attività riguardanti le dichiarazioni di nascita e di riconoscimento di filiazione (registro di nascita - dello stato civile) non devono essere esibiti documenti inerenti al soggiorno trattandosi di dichiarazioni rese, anche a tutela del minore, nell'interesse pubblico della certezza delle situazioni di fatto.
L'atto di stato civile ha natura diversa e non assimilabile a quella dei provvedimenti menzionati nel citato art. 6.

4. L'articolo 1, comma 18 ha aggiunto dopo il primo comma dell'articolo 1 della legge n. 1228/1954, la seguente norma: "L'iscrizione e la richiesta di variazione anagrafica possono dar luogo alla verifica, da parte dei competenti uffici comunali, delle condizioni igienico-sanitarie dell'immobile in cui il richiedente intende fissare la propria residenza, ai sensi delle vigenti norme sanitarie".
Secondo tale disposizione, è data facoltà al comune di esercitare le proprie competenze in materia sanitaria, controllando le condizioni igienico-sanitarie degli immobili in occasione delle richieste d'iscrizione e di variazione anagrafica.
In tal senso, la nuova disposizione è coerente con l'obbligo di chiedere l'iscrizione anagrafica, sancito dall'art. 2, comma 1, della legge n. 1228/1954.

5. L'articolo 1, comma 28 modifica l'articolo 11, comma 1, lett. c), del decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 1989, n.223 (regolamento anagrafico) riducendo da un anno a sei mesi dalla scadenza del permesso di soggiorno, il termine a decorrere dal quale è possibile avviare il procedimento di cancellazione anagrafica dello straniero, per mancato rinnovo della dichiarazione di dimora abituale di cui all'art. 7, comma 3, dello stesso regolamento. Resta fermo che gli stranieri non decadono dall'iscrizione nella fase di rinnovo del permesso del soggiorno.

6. L'articolo 3, con il comma 38 sostituisce il terzo comma dell'articolo 2 della legge anagrafica n.1228/1954 e, con il comma 39 inserisce un comma dopo il terzo del medesimo articolo. Si riporta il nuovo testo in corsivo delle parti modificate: "Ai fini dell'obbligo di cui al primo comma, la persona che non ha fissa dimora si considera residente nel comune dove ha stabilito il proprio domicilio. La persona stessa, al momento della richiesta d'iscrizione, è tenuta a fornire all'ufficio di anagrafe gli elementi necessari allo svolgimento degli accertamenti atti a stabilire l'effettiva sussistenza del domicilio. In mancanza del domicilio, si considera residente nel comune di nascita.
E' comunque istituito, senza nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio dello Stato, presso il Ministero dell'interno un apposito registro nazionale delle persone che non hanno fissa dimora. Con decreto del Ministro dell'interno, da adottare nel termine di centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione, sono stabilite le modalità di funzionamento del registro attraverso l'utilizzo del sistema INASAlA."
Le modifiche introdotte riguardano le modalità d'iscrizione anagrafica della persona che non ha fissa dimora e che pertanto non può indicare, al momento della richiesta d'iscrizione, un luogo di dimora abituale presso il quale sia accertabile la propria presenza.
Per tali casi viene precisato che l'interessato all'atto della richiesta di iscrizione deve fornire "gli elementi necessari allo svolgimento degli accertamenti atti a stabilire l'effettiva sussistenza del domicilio".
La norma, che si applica alle nuove iscrizioni, intende evitare che all'iscrizione anagrafica presso un domicilio corrisponda una situazione d'irreperibilità dell'interessato.

Si invitano le SS.LL. ad informare i Sindaci del contenuto della presente circolare, facendo riserva di diramare ulteriori indicazioni su eventuali problematiche che dovessero emergere in sede di applicazione della legge in esame. Si ringrazia per la collaborazione.

Il Capo Dipartimento
Angela Pria
 



 
zappa - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
La voce in rosso ci permette di sposarci, perché sul passaporto della mia Julia c'è il timbro Schengen datato 28/07/09 ed il visto turistico ha la durata di 57 giorni.

QUESTA E' LA REPUBBLICA DELLE BANANE....
 



 
zappa - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La voce in rosso ci permette di sposarci, perché sul passaporto della mia Julia c'è il timbro Schengen datato 28/07/09 ed il visto turistico ha la durata di 57 giorni.

QUESTA E' LA REPUBBLICA DELLE BANANE....


Hai ragione carissimo!!!!
Ma allora lo mandiamo a c....... l'uomo del monte     
Il giorno è vicinissimo,vero amico?
E'bello pensarti emozionato e felice,nonostante queste preoccupazioni"cartacee"....
ti abbraccio
 




____________
SBALORDITO IL DIAVOLO RIMASE QUANDO COMPRESE QUANTO OSCENO FOSSE IL BENE!
 
sorrento76 - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePageGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
sorrento76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La voce in rosso ci permette di sposarci, perché sul passaporto della mia Julia c'è il timbro Schengen datato 28/07/09 ed il visto turistico ha la durata di 57 giorni.

QUESTA E' LA REPUBBLICA DELLE BANANE....


Hai ragione carissimo!!!!
Ma allora lo mandiamo a c....... l'uomo del monte     
Il giorno è vicinissimo,vero amico?
E'bello pensarti emozionato e felice,nonostante queste preoccupazioni"cartacee"....
ti abbraccio


quando sarò sposato sarò l'uomo più felice della terra
grazie sorrento, spero che anche tu presto convolerai a nozze con la tua amata
 



 
zappa - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
sorrento76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La voce in rosso ci permette di sposarci, perché sul passaporto della mia Julia c'è il timbro Schengen datato 28/07/09 ed il visto turistico ha la durata di 57 giorni.

QUESTA E' LA REPUBBLICA DELLE BANANE....


Hai ragione carissimo!!!!
Ma allora lo mandiamo a c....... l'uomo del monte     
Il giorno è vicinissimo,vero amico?
E'bello pensarti emozionato e felice,nonostante queste preoccupazioni"cartacee"....
ti abbraccio


quando sarò sposato sarò l'uomo più felice della terra
grazie sorrento, spero che anche tu presto convolerai a nozze con la tua amata


Grazie a te Zappa!
E'bello che tu sia felice e anche io,piano piano,cerco di arrivare a quel sogno tra non molto
augurissimi
 




____________
SBALORDITO IL DIAVOLO RIMASE QUANDO COMPRESE QUANTO OSCENO FOSSE IL BENE!
 
sorrento76 - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePageGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Circolare n. 19 del 7 agosto 2009 Ministero dell’Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali
Legge 15 luglio 2009, n. 94, recante "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica". Indicazioni in materia di anagrafe e di stato civile.

Ministero dell’Interno
Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali

2. L'articolo 1, comma 15 integra l'articolo 116 del codice civile, rubricato "Matrimonio dello straniero nella Repubblica".
Si riporta il testo del primo comma dell'art. 116 c.c., con le modifiche introdotte,evidenziando in corsivo la parte aggiunta dalla nuova norma: " Lo straniero che vuole contrarre matrimonio nella Repubblica deve presentare all'ufficiale dello stato civile una dichiarazione dell'autorità competente del proprio paese, dalla quale risulti che giusta le leggi a cui è sottoposto nulla osta al matrimonio nonché un documento attestante la regolarità del soggiorno nel territorio italiano".
Pertanto dall'entrata in vigore della legge in esame, il matrimonio dello straniero (extracomunitario) è subordinato alla condizione che lo stesso sia regolarmente soggiornante sul territorio nazionale. Tale condizione deve sussistere all'atto della pubblicazione e al momento della celebrazione del matrimonio. In assenza della suddetta condizione l'ufficiale dello stato civile non può compiere gli atti richiesti.

I documenti che attestano la regolarità del soggiorno sono: permesso di soggiorno; permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione.
Per i soggiorni di breve durata, disciplinati dalla legge 28 maggio 2007, n.68 non è richiesto il permesso di soggiorno qualora la durata del soggiorno stesso non sia superiore a tre mesi. In tali ipotesi la regolarità del soggiorno del nubendo può essere attestata dall'impronta del timbro Schengen apposto sul documento di viaggio dall'Autorità di frontiera o dalla copia della dichiarazione di presenza resa al Questore entro 8 giorni dall'ingresso, ovvero, dalla copia della dichiarazione resa ai sensi dell'art. 109 del R.D. n. 773/1931 ai gestori di esercizi alberghieri e di altre strutture ricettive.



Esatto!! Ossia, in merito ai matrimoni con cittadino extracomunitario nulla e' cambiato rispetto a prima del nuovo pacchetto sicurezza. L'unica cosa che incide su questo tema e' l'allungamento a due anni per la cittadinanza e il fatto che lo hanno reso (mediante circolare) applicabile anche alle domande presentate prima dell'8 agosto che non hanno raggiunto il limite dei due anni di residenza.

Quindi, qualunque pubblico ufficiale pretenda qualcosa di diverso e nuovo compie un abuso e va denunciato!
Fatto salvi i dubbi di incostituzionalita' che prima o poi qualcuno sollevera' e che porteranno alla revoca del pacchetto.
 



 
Ultima modifica di Ochopepa il 31 Agosto 2009, 15:26, modificato 1 volta in totale 
Ochopepa - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
Allora i matrimoni con clandestini non sono  più ammessi?
 



 
ema - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
luca ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Allora i matrimoni con clandestini non sono  più ammessi?


In teoria non erano ammessi neanche prima. Quell'articolo del codice civile e' li almeno dalla Bossi-Fini. Non si possono fare le pubblicazioni senza un visto valido (di qualsiasi natura!) o il PdS.
Pero' prima qualcuno non ci faceva caso.... Ora invece stiamo andando verso l'eccesso opposto, ossia PdS o niente, che e' anche un abuso.
 



 
Ochopepa - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
Comunque c'è tanto caos in merito, come del resto tante cose in Italia.
 



 
zappa - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Comunque c'è tanto caos in merito, come del resto tante cose in Italia.


Ciao Zappa,
i tuoi problemi di oggi l'ho appena vissuti.
Se vuoi ti racconto la mia esperienza.
Io vengo in italia ormai da 3 anni, e visto il settore di lavoro senza problemi mi faccio i scenghen annuali x affari(per la meta' del mio tempo dovevo essere presente in italia) e quindi mi andavano bene i 90 gg /180.
Quest'estate io e mio ragazzo abbiamo deciso di sposarci. E qua inizia l'avventura....
il visto scadeva il 19 maggio. Prima pensavo di fare la pubblicazione prima della scadenza del visto ed aspettare tranquilla il giorno di matrimonio... dopo, a dir la verita', mi faceva paura solo il pensiero di diventare  clandestina anche per breve periodo...  quindi torno in russia e mi rifaccio il visto per affari 90/180. Torno felice e contenta in Italia, faccio dichiarazione di presenza. Facciamo pubblicazione.
E una mattina ci arriva la telefonata dal signore di Comune. Lui mi spiega che sta x uscire la legge e ci vuole solo e solamente PDS in italia x sposarsi. Noi veniamo li e leggiamo insieme la legge dov' e' scritto "nonche' il documento che attesta la regolarita' del soggiorno nel territorio italiano" (o qualcosa del genere). Io ho provato di spiegare a lui che tale documento petrebbe essere anche il passaporto con visto rilasciato dal consolato italiano (o paese Sch).
(lui ha visto la parola soggiorno e l'ha collegata subito con permesso di sogg, e non voleva piu ascoltare niente).
Dopo abbiamo deciso che pubbicazione fatta prima della legge potrebbe passare anche cosi.
Tutto sembra tranquillo, il 12 agosto ci sposiamo.
E il 20 veniamo in questura. Dove il signore in divisa guardando tutte le carte dice: Io sono obbligato di fare la denuncia, voi dovete pagare 5 000 euro di multa ciascuno e la signorina viene espulsa....
qua ho perso 20 anni della mia vita... a dir poco...
Ma come? Ho il visto che scade il 27 novembre! I novanta giorni non sono ancora scaduti, sono in italia regolarmente, la legge dice che basta essere in regola! Qual'e' il problema????
 - Suo futuro marito doveva prima richedere il ricongiungimento famigliare con Lei, Lei doveva ottenere il visto per motivi familiari e dopo venire in italia e sposarsi!            
- Ma chi mi rilasciava il visto per famiglia senza essere ancora sposata?! Non esiste!
blah blah blah.......
Poi per fortuna vicino c'era un ufficiale che non aveva da fare e ascoltava tutto il discorso. Lui ha detto: Lascia stare i ragazzi! Fammi vedere il passaporto... ha il visto ancora valido x affari? Non ci sono i problemi!!!
Quello la era rimasto male ma i documenti ci ha presi... poi subito mi hanno prelevato le impronte digitali e sono qua che sto ancora aspettano.... ed ho paure delle eventuali sorprese....


Quindi, Buona Fortuna!
E tanti auguri!!!
 



 
 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
Innushka ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Comunque c'è tanto caos in merito, come del resto tante cose in Italia.


Ciao Zappa,
i tuoi problemi di oggi l'ho appena vissuti.
Se vuoi ti racconto la mia esperienza.
Io vengo in italia ormai da 3 anni, e visto il settore di lavoro senza problemi mi faccio i scenghen annuali x affari(per la meta' del mio tempo dovevo essere presente in italia) e quindi mi andavano bene i 90 gg /180.
Quest'estate io e mio ragazzo abbiamo deciso di sposarci. E qua inizia l'avventura....
il visto scadeva il 19 maggio. Prima pensavo di fare la pubblicazione prima della scadenza del visto ed aspettare tranquilla il giorno di matrimonio... dopo, a dir la verita', mi faceva paura solo il pensiero di diventare  clandestina anche per breve periodo...  quindi torno in russia e mi rifaccio il visto per affari 90/180. Torno felice e contenta in Italia, faccio dichiarazione di presenza. Facciamo pubblicazione.
E una mattina ci arriva la telefonata dal signore di Comune. Lui mi spiega che sta x uscire la legge e ci vuole solo e solamente PDS in italia x sposarsi. Noi veniamo li e leggiamo insieme la legge dov' e' scritto "nonche' il documento che attesta la regolarita' del soggiorno nel territorio italiano" (o qualcosa del genere). Io ho provato di spiegare a lui che tale documento petrebbe essere anche il passaporto con visto rilasciato dal consolato italiano (o paese Sch).
(lui ha visto la parola soggiorno e l'ha collegata subito con permesso di sogg, e non voleva piu ascoltare niente).
Dopo abbiamo deciso che pubbicazione fatta prima della legge potrebbe passare anche cosi.
Tutto sembra tranquillo, il 12 agosto ci sposiamo.
E il 20 veniamo in questura. Dove il signore in divisa guardando tutte le carte dice: Io sono obbligato di fare la denuncia, voi dovete pagare 5 000 euro di multa ciascuno e la signorina viene espulsa....
qua ho perso 20 anni della mia vita... a dir poco...
Ma come? Ho il visto che scade il 27 novembre! I novanta giorni non sono ancora scaduti, sono in italia regolarmente, la legge dice che basta essere in regola! Qual'e' il problema????
 - Suo futuro marito doveva prima richedere il ricongiungimento famigliare con Lei, Lei doveva ottenere il visto per motivi familiari e dopo venire in italia e sposarsi!            
- Ma chi mi rilasciava il visto per famiglia senza essere ancora sposata?! Non esiste!
blah blah blah.......
Poi per fortuna vicino c'era un ufficiale che non aveva da fare e ascoltava tutto il discorso. Lui ha detto: Lascia stare i ragazzi! Fammi vedere il passaporto... ha il visto ancora valido x affari? Non ci sono i problemi!!!
Quello la era rimasto male ma i documenti ci ha presi... poi subito mi hanno prelevato le impronte digitali e sono qua che sto ancora aspettano.... ed ho paure delle eventuali sorprese....


Quindi, Buona Fortuna!
E tanti auguri!!!


Grazie dell'utile testimonianza!
Paka Rago
 




____________
B&B San Pietroburgo www.ragoburgo.it
user_120_atavar
Portale informativo su San Pietroburgo www.visitpietroburgo.com
logovisitpietroburgo_1329148706_727262
 
rago - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
Innushka mamma mia la burocrazia in Italia e' peggiore che in Russia
 



 
Furba - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
Furba ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Innushka mamma mia la burocrazia in Italia e' peggiore che in Russia


La cosa più inquietante è l'ignoranza di certi funzionari o forse la preparazione nulla che hanno sulle novità legislative. A quelle persone bisognerebbe multare di 5.000 euro ed espellerli, il problema è che non se li prenderebbe nessuno...

Andrea
 



 
ABAK - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
Furba ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Innushka mamma mia la burocrazia in Italia e' peggiore che in Russia
beh... non direi...
ho un'amica che doveva farsi la cittadinanza russa (era moldova con madre russa), non ti immagini che casino!

Io quando sono uscita dalla Q. ero convinta che i менты(e' la parola piu giusta in questo caso) sono uguali in tutto il mondo... Secondo me esiste la selezione molto severa della gente che va a lavorare in quei posti li... e uno dei criteri piu importanti e IGNORANZA.
(non volevo offendere nessuno, e non dico che tutti che lavorano li son cosi... ci sono менты e ci sono i pol. normali)
 



 
 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
si infatti nel tuo caso l'ostacolo non e' stata la legge ma chi la legge (dicendo poeticamente)
 



 
Furba - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
Innushka ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Io quando sono uscita dalla Q. ero convinta che i менты(e' la parola piu giusta in questo caso) sono uguali in tutto il mondo... Secondo me esiste la selezione molto severa della gente che va a lavorare in quei posti li... e uno dei criteri piu importanti e IGNORANZA.
(non volevo offendere nessuno, e non dico che tutti che lavorano li son cosi... ci sono менты e ci sono i pol. normali)

     

non lo potevi dire meglio    oggi ho imparato una nuova parola di russo... in italiano c'è un termine simile (dementi), ma il significato potrebbe essere ugualmente adeguato ai personaggi      

Andrea
 



 
ABAK - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
Furba ha scritto: [Visualizza Messaggio]
si infatti nel tuo caso l'ostacolo non e' stata la legge ma chi la legge (dicendo poeticamente)

eh si...
ma a volte penso che il modo piu facile x venire regolarmente in Italia e' comprarsi un gommone ed il biglietto solo andata per africa...
 
 



 
 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"... 
 
ABAK ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Innushka ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Io quando sono uscita dalla Q. ero convinta che i менты(e' la parola piu giusta in questo caso) sono uguali in tutto il mondo... Secondo me esiste la selezione molto severa della gente che va a lavorare in quei posti li... e uno dei criteri piu importanti e IGNORANZA.
(non volevo offendere nessuno, e non dico che tutti che lavorano li son cosi... ci sono менты e ci sono i pol. normali)

     

non lo potevi dire meglio    oggi ho imparato una nuova parola di russo... in italiano c'è un termine simile (dementi), ma il significato potrebbe essere ugualmente adeguato ai personaggi      

Andrea

non sapevo il termine italiano :)

cmq speriamo un giorno la situazione migliorera'....

Жаль только - жить в эту пору прекрасную
Уж не придется - ни мне, ни тебе..... (с) Некрасов...      
 



 
 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 3 di 8
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario