Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


La Storia del Forum

Cap: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17




Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Le Desinenze Degli Aggettivi
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Le Desinenze Degli Aggettivi 
 
In queste vacanze sono riuscito a portarmi un po' avanti nello studio del russo. Ed eccomi dunque arrivato al capitolo 8 del mio manuale.
Tratta il complesso argomento degli aggettivi della lingua russa e delle loro declinazioni che seguono il genere dei sostantivi. A questo punto
però c'è una cosa che mi risulta poco chiara e che mi piacerebbe approfondire con il vostro aiuto.

Nel libro si dice che gli aggettivi possono avere, per ogni genere (maschile, femminile e neutro) e per il plurale, diverse desinenze.
Ad esempio al maschile l'aggettivo può terminare in ый, ой, ий.
Al femminile può terminare o in ая o in яя
mentre al neutro o in ое o in ее.
Al plurale infine le desinenze sono o ые oppure ие.

A titolo di esempio новый, большой, синий.
Al femminile новая o синяя
al neutro новое o синее.
Al plurale новые o синие.

Quello che sinceramente non ho capito è come si fa per scegliere la desinenza corretta, una volta che ho riconosciuto qual'è il genere del sostantivo a cui l'aggettivo si riferisce. Un mio amico, che tanti anni fa ha studiato russo, mi ha detto che esiste a riguardo una regola ben precisa ma che non se la ricorda più. Anche il mio maestro di russo mi aveva accennato qualcosa prima delle vacanze.
Mi sembra di aver capito che esista addirittura una filastrocca o una storiella che insegnano ai bambini russi per memorizzare questa regola.
Tutto dovrebbe partire da uno schema come questo:

           a           у           ы               o                DURE
----------------------------------------------------------------------

ь         я           ю           и               e                DOLCI


La linea tratteggiata penso che nella storiella stia a indicare un muretto che una bambina non deve possibilmente superare nello scegliere le vocali su cui saltare per la formazione dell'aggettivo. Le è sempre consentito saltare il muretto quando si trova ad avere a che fare con una delle consonanti dure tipo
к, ш, щ, х, г, ч che al plurale sono di norma seguite dalla и e non dalla ы.

Negli ultimi giorni ho cercato di capire il meccanismo dello schema e di ricostruire come poteva essere la storiella, però davvero non ce l'ho fatta. Credo che
per chi sa già bene utilizzare gli aggettivi la cosa possa essere più facile. Gli enigmi e le regole grammaticali un po' complicate mi piacciono molto ma sono
anche la mia rovina se non riesco a trovare velocemente la soluzione. Chiedo quindi il vostro aiuto, magari qualcuno di voi sa già quello di cui sto parlando.

Grazie a tutti quelli che interverranno!
Поздравляю с Новым годом !!
 




____________
Чичерин

Жили-были... pусскиe и итальянцы

Ёлки-палки !
 
Ultima modifica di Cicerin il 31 Dicembre 2008, 17:04, modificato 8 volte in totale 
Cicerin - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Le Desinenze Degli Aggettivi 
 
Effettivamente l'argomento degli aggettivi non è semplice, però, se non altro, una volta imparato il meccanismo si può con precisione metterlo in pratica senza sbagliarsi, a differenza di altri argomenti grammaticali come l'uso degli aspetti del verbo sui quali non si arriva mai ad una conclusione definitiva!
Comunque, cercherò di provare ad esserti d'aiuto!

Ci sono 4 situazioni principali che si possono verificare:

1) Desinenza -ый, nel caso di aggettivi come новый, che hanno l'accento tonico che cade sul tema (quindi non sulla desinenza) e che hanno un tema che finisce con una consonante forte, dopo la quale è fonologicamente permesso di far seguire la ы (e cioè tutte le consonanti tranne к, ш, щ, х, г, ч, ж). Non conoscevo la filastrocca a cui accennavi, ma sembra interessante :)
* A seconda del genere si hanno qui le desinenze -ый al maschile, -ая al femminile, -ое al neutro.
   es. новый - новая - новое

2) Desinenza -ий, nel caso di aggettivi come хороший, che hanno l'accento tonico che cade sul tema, ma il cui tema termina proprio con quelle famose consonanti della filastrocca (к, ш, щ, х, г, ч, ж): si tratta cioè di aggettivi che sono "obbligati" ad avere la desinenza ий giacché la fonologia impedisce che una di queste consonanti e la ы si determinino come suoni contigui.
* A seconda del genere si hanno qui le desinenze:
   - ий al maschile, ая al femminile, ее al neutro se il tema è in ш, щ, ж, ч
     es. хороший - хорошая - хорошее
   - ий al maschile, ая al femminile, ое al neutro se il tema è in к, х, г
     es. маленький - маленькая - маленькое

3) Desinenza in -ой, nel caso di aggettivi come большой, che hanno l'accento tonico che cade sulla desinenza. In questa classe di aggettivi non si presenta la necessità di operare una distinzione come quella sopra citata, giacché tutte le consonanti possono essere seguite da -о: così esistono aggettivi di questa classe come молодой, ma anche con tema in consonante debole come большой.
* A seconda del genere si hanno qui le desinenze -ой al maschile, -ая al femminile, -ое al neutro.
   es. большой - большая - большое
        молодой - молодая - молодое

4) Desinenza in -ий. È questo il caso forse più complesso. Ciò che potrebbe averti causato della confusione è forse il fatto che qui la desinenza sia uguale a quella della classe di aggettivi che ho citato al punto 2. In realtà questi aggettivi costituiscono una classe a sé e sono definiti "aggettivi deboli", proprio perché incorporano la desinenza tipica degli aggettivi con un tema in consonante debole, pur però presentando un tema in consonante forte.
L'aggettivo синий ne è un esempio e quasi certamente nella tua grammatica è citata una lista di aggettivi di questa classe.
внутренний è un altro esempio. Come vedi il tema è in -н, che è una consonante che dovrebbe regolarmente essere seguita dalla desinenza ый, come avviene nel caso di письменный, mentre in questa classe di aggettivi esiste una "infrazione alla norma".
* A seconda del genere si hanno qui le desinenze -ий al maschile, -яя al femminile, -ее al neutro.
   es. синий - синяя - синее
        внутренний - внутренняя - винутреннее

Esiste poi un'altra possibile classe irregolare, ma che comprende un numero molto ristretto d'aggettivi.
Di questa classe fa parte l'aggettivo третий - третья - третье.

Spero di essere stato abbastanza soddisfacente e di aver chiarito i tuoi dubbi :)

Mark89
 



 
Ultima modifica di Mark89 il 13 Febbraio 2009, 18:15, modificato 1 volta in totale 
Mark89 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Le Desinenze Degli Aggettivi 
 
Ti ringrazio tantissimo, Mark89!!
Scusa se non ti ho risposto subito ma il tuo intervento su questa discussione che avevo aperto tempo fa mi era proprio sfuggito.
Facciamo così, leggo con calma quello che mi hai scritto, ci ragiono su e poi ti dico se mi sono rimasti ancora dei dubbi.
Ancora grazie
 




____________
Чичерин

Жили-были... pусскиe и итальянцы

Ёлки-палки !
 
Ultima modifica di Cicerin il 27 Gennaio 2009, 21:40, modificato 1 volta in totale 
Cicerin - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Le Desinenze Degli Aggettivi 
 
Prego, anzi, spero ti possa essere d'aiuto la mia spiegazione!
E non esitare a farmi presenti eventuali dubbi o perplessità che ti possono rimanere!
 



 
Mark89 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Le Desinenze Degli Aggettivi 
 
Mark89 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


4) Desinenza in -ий. È questo il caso forse più complesso. Ciò che potrebbe averti causato della confusione è forse il fatto che qui la desinenza sia uguale a quella della classe di aggettivi che ho citato al punto 2. In realtà questi aggettivi costituiscono una classe a sé e sono definiti "aggettivi deboli", proprio perché incorporano la desinenza tipica degli aggettivi con un tema in consonante debole, pur però presentando un tema in consonante forte.
L'aggettivo синий ne è un esempio e quasi certamente nella tua grammatica è citata una lista di aggettivi di questa classe.
внутренний è un altro esempio. Come vedi il tema è in -н, che è una consonante che dovrebbe regolarmente essere seguita dalla desinenza ый, come avviene nel caso di письменный, mentre in questa classe di aggettivi esiste una "infrazione alla norma".
* A seconda del genere si hanno qui le desinenze -ий al maschile, -яя al femminile, -ее al neutro.
   es. синий - синяя - синее
        внутренний - внутренняя - винутреннее

Esiste poi un'altra possibile classe irregolare, ma che comprende un numero molto ristretto d'aggettivi.
Di questa classe fa parte l'aggettivo третий - третья - третье.


Ciao! Intervento veramente esaustivo. Io con gli aggettivi ci impazzisco sempre, mentre la mia mogliettina russa se la ride dicendo che queste regole servono solo per gli stranieri, perche' per i russi e' automatico "sentire" come vanno declinati.  
Cmq, volevo solo fare una precisazione. La categoria degli aggettivi in -ий -яя -ее e' effettivamente in consonante debole anche nel caso da te citato al punto 4). Infatti le consonanti б, в, г, д, ж, з, к, л, м, н, п, р, с, т, ф, х possono prendere una pronuncia sia dura che debole. Quest'ultimo caso e' appunto quello degli aggettivi in "tema dolce" del tuo punto 4). Il problema per noi stranieri e' che l'unico modo di indentificare l'uso debole di tali consonanti sta proprio nel loro suono (la lingua è spostata leggermente all'indietro, come se dopo la consonante esistesse una /i/ che in realtà non è presente - cito da Wikipedia-) oppure nei segni che le seguono (ь, я, ё, и, ю e quasi sempre prima della е, che viene in tal caso pronunciata come la э), che pero' nel nostro caso sono proprio quello che vorremmo dedurre dal tema   .
Quindi alla fine e' vero che e' fondamentale farsi l'orecchio alla fonetica russa per riuscire a padroneggiarne la grammatica.
 



 
Ochopepa - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Le Desinenze Degli Aggettivi 
 
Grazie mille Ochopepa per la tua preziosa precisazione!
Effettivamente ho ignorato questi dettagli specifici di fonetica. Questo semestre all'università il mio programma di Lingua Russa dovrebbe essere incentrato sulla fonetica e la fonologia, quindi spero che tratteremo questi argomenti nel dettaglio!
Ho dato un'occhiata anche a quello che dicono su Wikipedia.
E non so se sia stato un bene, nel senso che purtroppo mi rendo conto progressivamente che nel campo della lingua russa più ti addentri nello specifico, più hai la sensazione di aver sbagliato ad interpretare l'argomento, e così fai di tutto per rivoluzionare la tua forma mentis finché non verrai assalito dall'ineluttabile prossimo dubbio, per il quale dovrai ricominciare un'opera di decostruzione.
Ma in fondo forse è proprio questo ciò che amo del russo: ti apre la mente a 360 gradi e poi va ricordato che le cose belle sono anche quelle più difficili!
In questo caso specifico, hai fatto bene a sottolineare che le vocali б, в, г, д, ж, з, к, л, м, н, п, р, с, т, ф, х possono avere una realizzazione sia dura, sia debole.
Il dubbio che mi resta sta nelle conseguenze fonologiche che il grado di "durezza" della vocale finisce per implicare: ossia, mi è chiaro il principio che la consonante in sé possa essere soggetta ad una realizzazione diversa dal punto di vista fonetico (dato appunto dalla diversa posizione della bocca e della lingua), ma mi resta opaca la conseguenza che si determina nel susseguirsi di una vocale.
Provo a spiegarmi tramite esempi: il caso più lampante è senza dubbio quello della classe d'aggettivi che ho raggruppato nel punto 4. Un'operazione contrastiva ci permette di capire il meccanismo nella sua globalità, passando dal piano meramente fonetico alla sua conseguenza fonologica.
Prendiamo dunque a confronto gli aggettivi письменный e внутренний.
Nel primo aggettivo abbiamo un tema in -н dura, nel secondo un tema in -н debole.
1) Da un punto di vista fonetico ne deriviamo che le due varianti vengono realizzate secondo una disposizione diversa degli organi articolatori.
2) Da un punto di vista fonologico-sintagmatico si deriva che nel primo caso, essendo la variante dura, si può far seguire la ы; nel secondo, essendo la variante debole, occorre far seguire la variante palatalizzata и.
Tuttavia, se in questo esempio la globalità del fenomeno è perfettamente spiegata, mostrando come giustamente hai sottolineato che la fonetica si pone come base per la spiegazione della grammatica, nel prossimo esempio non trovo lo stesso tipo di logica.
Consideriamo un aggettivo come маленький: esso ha un tema che termina in -к. Ragionando inversamente, il fatto che l'aggettivo presenti la desinenza -ий (e non -ый) dovrebbe farci pervenire alla conclusione che la -к del tema sia necessariamente debole. Ma qui mi sorge spontaneo il dubbio: perché dunque non esiste alcun aggettivo che termina in -ый e con il tema in -к? Se così fosse avremmo una chiara esemplificazione, come nell'opposizione di письменный e внутренний, della variabilità della durezza della consonante. Invece sembra essere legge il fatto che dopo la к, sia nelle desinenze degli aggettivi, sia in quelle del plurale non possa mai seguire la ы.
Lo stesso ragionamento vale per sostantivi e aggettivi con un tema terminante in г, ж, х.
Senza contare che, proseguendo nella lettura della dettagliata spiegazione su Wikipedia, ho notato che la ш è considerata come consonante esclusivamente dura, mentre ci si accorge facilmente che in qualsiasi desinenza venga applicata ad essa, le vocali sono quasi sempre palatalizzate (cfr. хороший).
Seguendo questa linea, l'unica conclusione che posso trarre è che la distinzione tra consonanti dure e deboli sia prima di tutto un fattore fonetico e che non sempre e non nella stessa misura intacca il piano grammaticale.
Avrà ragione la mia profe di russo che sostiene che il russo è una lingua ubriaca?
Ringrazio in anticipo tutti coloro che si sforzeranno di chiarire i miei dubbi :)

Mark
 



 
Ultima modifica di Mark89 il 13 Febbraio 2009, 18:12, modificato 1 volta in totale 
Mark89 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Le Desinenze Degli Aggettivi 
 
ciao ragazzi, spiace riaprire questo topic ormai vecchio di due anni, ma anche io ho dei dubbi riguardo l'aggettivo :S.

la mia proff ci ha dato delle dispense sull'argomento, però a me risultano poco chiare.

aggettivi col tema forte --> новый e молодой

dubbio: che s'intende con aggettivi col tema forte? dovrebbero essere quelli con l'accento sul tema no? e in questo caso però молодой non ci rientrerebbe in quanto ha l'accento sulla desinenza ой

aggettivi col tema in H debole --> синий

dubbio: che significa? non mi è per niente chiaro scusate :(

vi ringrazio in anticipo per la risposta
 



 
grifith1986 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Le Desinenze Degli Aggettivi 
 
up
 



 
grifith1986 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Le Desinenze Degli Aggettivi 
 
si riferisce alla lettera prima della desinenza....credo...
 



 
spacecowboy78 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Puoi inserire eventi calendario