Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


La Storia del Forum

Cap: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18




Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 3 di 3
Vai a Precedente  1, 2, 3
 
Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina?
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina? 
 
icipo76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Kashka ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Stirare è l'attività più noiosa che esista. Non ho mai conosciuto nessuno contento di stirare, nemmeno chi ha una stireria.


questa e' solamente una tua opinione che non e' suffragata da nessun dato oggettivo


Icipo, ma non è ovviamente? Che dato oggettivo sarebbe bisogno per provarlo? Un distribuzione normale di Gauss di quelli che non piacciono o non piacciono probabilmente meno stirare?  
 



 
akphantom - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina? 
 
icipo76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Kashka ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Kot, preciso, la parte offensiva non è che tua moglie ti stiri le camicie (tantissime donne italiane stirano le camicie ai mariti) ma nel fatto che tu veramente creda che lei sia felice di farlo. Stirare è l'attività più noiosa che esista. Non ho mai conosciuto nessuno contento di stirare, nemmeno chi ha una stireria. Sarebbe suonato meglio se avessi detto mia moglie è felice di fare la calzetta. Almeno il ricamo è un'attività creativa, sebbene demodé

Certo, anche mia suocera ucraina stira, lava, cucina. Pure mia madre. Pure io. Ma non siamo felici. Lo DOBBIAMO fare, come lo deve fare qualsiasi persona che vive da sola. Chissà perché le donne ricche, dalll'antico Egitto ad oggi, hanno sempre avuto schiave, serve e colf a fare sti lavori per i quali nessuno ci paga. Sono felice che il mio ragazzo capisca questa cosa è provveda ad aiutarmi.

Sulla lavanderia a gettoni, che ne sai che gli uomini che vedi sono single? Di solito ci si va per lavare cose voluminose che non entrano nel cestello da 6-7 kg. Siccome sono cose in genere pesanti (piumoni, oggetti voluminosi) ci si manda er marito. I single penso che il bucato se lo fanno a casa. Penso che almeno la lavatrice in casa ce l'hanno.

Da qui al femminismo il volo è stato pazzesco. Le distorsioni del terzo femminismo (che io nemmeno condivido)  sono altre


questa e' solamente una tua opinione che non e' suffragata da nessun dato oggettivo


...se ti becca una che ama stirare son dolori...    
 




____________
Per info urgenti: 392-6036655. Regolamento e contatti
I nostri social:
Gruppo uff. FB: www.facebook.com/groups/238976363105838
gruppo uff. VK: www.vk.com/club147775722
Twitter: Forum Russia-Italia
 
n4italia - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina? 
 
akphantom ha scritto: [Visualizza Messaggio]
icipo76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Kashka ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Stirare è l'attività più noiosa che esista. Non ho mai conosciuto nessuno contento di stirare, nemmeno chi ha una stireria.


questa e' solamente una tua opinione che non e' suffragata da nessun dato oggettivo


Icipo, ma non è ovviamente? Che dato oggettivo sarebbe bisogno per provarlo? Un distribuzione normale di Gauss di quelli che non piacciono o non piacciono probabilmente meno stirare?  

hahaha. Vai di deviazione standard!!!
 




____________
« La debolezza è potenza, e la forza è niente. Quando l'uomo nasce è debole e duttile, quando muore è forte e rigido, così come l'albero: mentre cresce è tenero e flessibile, e quando è duro e secco, muore. Rigidità e forza sono compagne della morte, debolezza e flessibilità esprimono la freschezza dell'esistenza. » (lo stalker)
 
Ultima modifica di lo stalker il 05 Giugno 2017, 22:55, modificato 1 volta in totale 
lo stalker - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina? 
 
Sono contenta che qualche uomo sia d'accordo con me.
Icipo, ti fornirò la prova che le donne odiano stirare: va in un qualsiasi negozio di abbigliamento e controlla quanti capi sono in vendita in cotone rigido, lino e altri tessuti che richiedono lo stiraggio e quanti capi in fibra sintetica che non lo richiede trovi (acrilico, nylon, jeans, poliestere).
L'unica cosa che sono rimaste da stirare sono le camicie da uomo. E infatti abbasso i colletti bianchi e viva gli operai in t-shirt sintetica
 



 
Kashka - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina? 
 
Ah, la butto sul comitragico, ieri ho tirato fuori questo argomento col mio ragazzo. Secondo lui, gloriosamente ammantato di maschilismo slavo orientale , l'uomo deve avere i soldi e fare l'uomo (essere simpatico, affidabile, diretto), la donna dev'essere bella e guadagnare meno dell'uomo.
Ho tentato un discorso femminista, ma lui mi ha fatto:"Non è che all'inizio tu sia stata proprio economica fra cene, regali e uscite". Allora ho tentato la classica arrampicata italica:"Invece vedi, per me conta il carattere. È attraverso quei regali che infatti ho capito quanto fossi generoso".
 

Me la sono cavata, che dite?

PS: a scanso di equivoci, per me conta veramente il carattere. Certo se l'uomo offre fa piacere, ma in varie occasioni ho rifiutato perché mi sentivo a disagio. Penso che la mentalità ucraina e italiana siano davvero diverse, ma in qualche modo insieme stanno bene... Sì compensano.
 



 
Ultima modifica di Kashka il 06 Giugno 2017, 0:18, modificato 2 volte in totale 
Kashka - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina? 
 
Kashka ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Sono contenta che qualche uomo sia d'accordo con me.
Icipo, ti fornirò la prova che le donne odiano stirare: va in un qualsiasi negozio di abbigliamento e controlla quanti capi sono in vendita in cotone rigido, lino e altri tessuti che richiedono lo stiraggio e quanti capi in fibra sintetica che non lo richiede trovi (acrilico, nylon, jeans, poliestere).
L'unica cosa che sono rimaste da stirare sono le camicie da uomo. E infatti abbasso i colletti bianchi e viva gli operai in t-shirt sintetica


ma cosa vuol dire ?

il fatto che esistono capi che non si debbano stirare (che sono una minima parte) non vuol dire
che sia in assoluto una pratica che a qualcuno non piaccia fare

sono d'accordo che c'e' di meglio da fare nella vita e' ovvio!!
ma affermare in assoluto che a nessuno piaccia fare una determinata cosa non puo' essere corretto
 




____________
********************************************************
 
Ultima modifica di icipo76 il 06 Giugno 2017, 8:15, modificato 1 volta in totale 
icipo76 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina? 
 
Kashka ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ah, la butto sul comitragico, ieri ho tirato fuori questo argomento col mio ragazzo. Secondo lui, gloriosamente ammantato di maschilismo slavo orientale , l'uomo deve avere i soldi e fare l'uomo (essere simpatico, affidabile, diretto), la donna dev'essere bella e guadagnare meno dell'uomo.
Ho tentato un discorso femminista, ma lui mi ha fatto:"Non è che all'inizio tu sia stata proprio economica fra cene, regali e uscite". Allora ho tentato la classica arrampicata italica:"Invece vedi, per me conta il carattere. È attraverso quei regali che infatti ho capito quanto fossi generoso".
 

Me la sono cavata, che dite?

PS: a scanso di equivoci, per me conta veramente il carattere. Certo se l'uomo offre fa piacere, ma in varie occasioni ho rifiutato perché mi sentivo a disagio. Penso che la mentalità ucraina e italiana siano davvero diverse, ma in qualche modo insieme stanno bene... Sì compensano.


più che "arrampicata" ricorda uno "slalom", ma sempre di sport alpini si tratta

te la sei cavata egregiamente
 



 
Kot 78 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina? 
 
Kashka ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Icipo, ti fornirò la prova che le donne odiano stirare: va in un qualsiasi negozio di abbigliamento e controlla quanti capi sono in vendita in cotone rigido, lino e altri tessuti che richiedono lo stiraggio e quanti capi in fibra sintetica che non lo richiede trovi (acrilico, nylon, jeans, poliestere).
L'unica cosa che sono rimaste da stirare sono le camicie da uomo. E infatti abbasso i colletti bianchi e viva gli operai in t-shirt sintetica


Ingenuita'.

I capi in fibra sintetitca stanno spopolando perche' sono economicamente piu' convenienti per i produttori e per i consumatori.
 E' una cosa che non stupisce,essendoci in atto anche una guerra per accaparrarsi risorse quali il cotone, che di certo a differenza del sintetico non cresce e non viene lavorato ovunque, sempre alla ricerca di costi piu' bassi di queste.

In piu' mettici le campagne polemiche di ambientalisti e dei diritti umani che hanno fatto delle crociate con H&M ed affini ( le fabbriche sui territori palestinesi occupati, lo sfruttamento minorile in Uzbekistan, ecc. ) ed i cambiamenti climatici e turbolenze poltiche ( ad esempio Bangladesh e Siria).

Risultato e' che i prezzi delle fibre naturali sono lievitati.
 




____________
http://www.viaggiatorindipendenti.it/forum/
 
Maxdivi - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina? 
 
Kot 78 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Ciao Kashka, nessun problema, se ti sei sentita offesa da qualche mia frase scusami. Ogni persona ha la sua opinione e nessun’altro ha il diritto di cambiarla, questo è un forum e non tutti la pensano allo stesso modo. Alcuni forumisti (che in certi posti ci sono nati, o ci vivono e ci lavorano da anni) ti hanno detto come la pensano. Non è che per forza devi credergli e non è detto che le persone incontrate siano dello stesso tipo. L’importante è che la persona che scegli per la vita sia una persona per bene, poi se il vicino di casa è astemio o ubriacone alla fine sono problemi suoi, no?

Andare a sindacare su quello che fa Savin (che non conosco) a casa sua non lo trovo logico. Anche perchè i 300 euro di cui parli, se tu lavorassi come operaia o come cameriera in certe zone dell’Ucraina, un datore di lavoro ucraino magari nemmeno te li darebbe. Le aziende (di imprenditori italiani, ucraini o neozelandesi che siano) pagano gli operai secondo i contratti, esistono dei salari minimi regionali oltre il quale non si può scendere (almeno in Russia, in Ucraina non so ma penso uguale).

Il mio commento un po’ stupido sullo stirare le camicie e fare i lavori pesanti serviva a puntualizzare in modo scherzoso una suddivisione dei ruoli che in Europa è, secondo me, meno marcata che in Ucraina o in Russia. Cosa che infatti hai notato anche tu. Se tuo marito si stira le camicie meglio per te. Pure io non ho mai “preteso” le camicie stirate, semplicemente in casa nostra ci si aiuta a vicenda come fate anche voi. Stirare non è piacevole, lo so, per quello che mi riguarda nemmeno zappare l’orto della suocera è granché piacevole, lo faccio perchè è giusto per me farlo.
Se intendi l’emancipazione come “l'acquisizione di diritti civili, politici e sociali”, allora ovviamente non ci sono differenze tra italia ucraina, esiste il diritto di voto, il diritto di parola, il divorzio, il matrimonio, la democrazia, i diritti umani e se non mi sbaglio da poco pure il gay pride, quindi ora l‘Ucraina è un paese europeo con tutti i diritti ecc ecc. Ci sono pure gli stranieri al governo là (https://www.youtube.com/watch?v=9jZGVYbM4sw), e noi che ridevamo della nostra ministra congolese...vabbè questa è in effetti fuori tema, ma dubito che abbiano fatto due rivoluzioni per liberarsi dal degrado sovietico.

In sostanza, io posso capire che per questioni sentimentali tu al momento veda solo il meglio di un paese che ti attrae. Gli altri commenti di chi abita lì immagino siano sinceri, anche se magari meno positivi e gradevoli per chi sta pensando di trasferirsi come te. Immagino ci sia un motivo che spinga 230.000 ucraini a vivere in Italia.

Comunque l’importante alla fine è sempre pensare bene prima di fare delle scelte, poi farle...ed essere felici!



...ai miei tempi degli scout, durante i campi estivi in cui facevamo le tende sopraelevate e, ovviamente c'erano le corvee di pulizia campo, lavaggio pentole e altro... rivolgendoci alle nostre donzelle noi maschiacci avevamo coniato un paio di simpaticissimi detti: "donna oggetto, casa e letto", "donna schiava, stira e lava"     Ovviamente per far adirare non poco le suddette e provocare simpatiche reazioni
Ovviamente erano scherzacci, ma non so perché, questo topic mi ha risvegliato certi ricordi...


Bello il racconto su tua nonna Kashka...


Per quanto riguarda la mia esperienza che dire, io non sono un "terrone" di origine, e sono anzi un "terrone del nord", dato che sono mezzo trevisano; però probabilmente sono più "terrone" nell'animo , o forse meglio sarebbe dire più "caucasico", georgiano (e forse è per questo che vado spesso in Georgia e mi trovo a casa da quelle parti ); e sono probabilmente molto controcorrente e arcaico rispetto al pensiero moderno, ma... io sostengo la netta divisione dei ruoli tra uomo e donna nella famiglia. L'importante, anzi, fondamentale è che ci sia la libertà; nessuna imposizione. E non mi vergogno di dirlo e, anzi, lo pratico nella mia vita. Ovvio che nell'Europa contemporanea le difficoltà economiche e finanziaria all'interno delle famiglie rendono un approccio del genere praticamente impossibile, e poi c'è ovviamente il concetto dell'emancipazione, del carrierismo femminile, ecc, ecc.
Nella mia famiglia (ho moglie ucraina), io lavoro e porto a casa "la pagnotta", la mogliettina si occupa della casa, e soprattutto dei figli (ho due bambini). Io non impongo nulla, chiaramente si tratta di una sorta di accordo non scritto, tutto si svolge in modo assolutissimamente naturale, e la mogliettina sa quello che deve fare, sente la responsabilità, il proprio ruolo e agisce di conseguenza. Io ovviamente quando posso aiuto, soprattutto coi bambini e in cucina; ma è ovvio che al resto ci pensa lei. E non è una questione che piaccia o non piaccia (stirare e lucidarmi le scarpe non sono forse due attività estremamente divertenti), ma se sono cose da fare, le si fa. E la cosa per me importante, e da rimarcare, è il fare le cose senza "bofonchiare", senza farle pesare... questo significa per me la maturità della persona che comprende, accetta liberamente e liberamente agisce per il bene della famiglia in un contesto famigliare in cui vige un tale approccio, che ribadisco, è accettato e condiviso da noi. Rigetto le accuse di chi dice che lei sia "succube" della situazione; al contrario lei sa bene quello che fa; lo accetta per il bene della famiglia. Ognuno contribuisce come deve all'esistenza della famiglia.

In fondo come si dice qui: "chuzhaja sem'ja - tembij les" (чужая семья, темный лес), e sindacare o giudicare il modo di vita delle altre famiglie è cosa sbagliata. Io vivo la mia ersperienza di famiglia così, e siamo felici così.

Chiaro che la mogliettina non si sta realizzando come donna nel lavoro; ogni tanto si tocca questo discorso; ma il momento dopo salta fuori qualche faccenda domestica urgente e quel discorso torna nel dimenticatoio. Esistono  determinate priorità, e quella principale è la famiglia.
Io ritengo che non si possa fare bene entrambe le cose; lavorare e fare carriera e seguire i bambini e la casa. Si può eventualmente avere un supporto in casa (baby sitter o donna delle pulizie) che può garantire il normale svolgimento della quotidianità... ma io ritengo non sia la stessa cosa della moglie e della mamma che si occupa in prima persona della famiglia. Una persona esterna non è la stessa cosa.
Dunque, ritenendo che sia poco efficace il fare entrambe le cose, e ritenendo prioritario l'ambito famigliare; penso che la moglie sia meglio che stia in casa.

Detto questo, un ultima cosa sulla femminilità. Forse sarò in contrasto con qualcuno, ma io parlo sempre della mia esperienza personale con una donna russa (ucraina, di sangue mezzo russo): la femminilità è un aspetto centrale della sua natura. Lei è mamma, è moglie, ma è anzitutto ragazza! Per cui, altro che balle, ci tiene eccome a curarsi; e sta davanti allo specchio parecchio tempo; e non si lascia andare e non si "smolla", nonostante  siamo insieme da anni ormai... anzi, in ogni occasione cerca sempre di mettersi giù bene, da gnocca; e anzi, semplicemente anche la mattina, anche se deve stare solo in casa, ci tiene ad essere presentabile, anzitutto per se stessa, perché è donna e le piace sottolinearlo. Nelle occasioni di uscite poi, cerca oltre ad essere femminile, di trovare il giusto equilibrio tra un essere "sexy" piacevole (mai volgare) e uno stile elegante; usa spesso i tacchi alti, le gonne anche corte, ecc. E questo a me piace; e ritengo che sia giusto che sia così.


Comunque, in generale, il sunto della questione l'ha meravigliosamente descritto Kot nell'intervento di cui sopra che io personalmente approvo al 100%.

Ciao.

Gringox
 




____________
Russia Italy Forum
 
gringox - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina? 
 
ciao Gringox!! troppo gentile...

anche io ogni tanto mi chiedo se non ci sia in me un po' di DNA caucasico... di quelle zone mi piace tutto (luoghi, cucine, lingue, tradizioni, abitudini ecc.), ad eccezione dell'amore che gli abitanti hanno per gli sport in cui ci si prende a legnate tutto il tempo .

Comunque se passi da Mosca ci beviamo una bottiglia di Kindzmarauli, ho il sospetto che dopo un litro si inizino a vedere le montagne anche dove non ci sono
 



 
Kot 78 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina? 
 
Kot 78 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ciao Gringox!! troppo gentile...

anche io ogni tanto mi chiedo se non ci sia in me un po' di DNA caucasico... di quelle zone mi piace tutto (luoghi, cucine, lingue, tradizioni, abitudini ecc.), ad eccezione dell'amore che gli abitanti hanno per gli sport in cui ci si prende a legnate tutto il tempo .

Comunque se passi da Mosca ci beviamo una bottiglia di Kindzmarauli, ho il sospetto che dopo un litro si inizino a vedere le montagne anche dove non ci sono



Hahahaha bella lì Kotik , davvero anche per me vale la stessa cosa. A proposito, tra meno di tre settimane torno a Batumi, ehehe sento nostalgia di Georgia

Grazie dell'invito moscovita, che accetto volentieri, e anzi ricambio con l'invito a Kiev Qui io ho sempre della chacha spettacolare e originale
Oppure chissà, ci beccheremo in zona "neutrale", tipo a Tbilisi per esempio e allora ci faremo una "magnata" strepitosa a base di Kinkhali, khachapuri, ostrij e lobio , annaffiata ovviamente da del buon Saperavi

Un abbraccio da Kiev.

Gringox
 




____________
Russia Italy Forum
 
gringox - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Dove Sono Più Emancipate Le Donne:in Italia O In Ucraina? 
 
Gringox io sono d'accordo con te su tutta la linea.
Sul curarsi​ anche sono d'accordo. Però credimi, in Italia non è semplice essere una donna bella e curata. Prima ci rimanevo male di fronte a certe offese o certi comportamenti immotivati, adesso ho adottato l'approccio russo, me ne sbatto, e se qualcuna continua con le critiche, la faccio rosicare ancora di più.

Poi non capisco perché in Italia si pensa che la donna curata sia maschilista. Anche in Australia le donne sono curatissime, forse pure più che in Ucraina, ma sono stra-stra-mega emancipate. Lo sono proprio di testa. Non giudicano le altre, non stanno a guardare a che religione appartieni. Basta che sei onesto, lavori o ti dai da fare, e basta. Qua è tutto un pettegolezzo...
 



 
Ultima modifica di Kashka il 08 Giugno 2017, 23:01, modificato 1 volta in totale 
Kashka - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 3 di 3
Vai a Precedente  1, 2, 3




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Puoi inserire eventi calendario