Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


La Storia del Forum

Cap: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17




Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Favole Russe Del XVIII Secolo → La Curiosita’ E’ Femmina
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio 
Messaggio Favole Russe Del XVIII Secolo → La Curiosita’ E’ Femmina 
 
3lad_4


Da Mosca La Voce della Russia!

Favole russe del XVIII secolo.

Quando la Russia parlava il linguaggio della fiaba.

Un programma di Aurelio Montingelli e Anna Gromova per scoprire nel passato le profetiche allusioni del presente.

Con irriverenza e fedelta’.

 

Pavel Ladyzhinskij

Per la precisione di lui non si sa quasi niente.

Si ignora la data di nascita e quella della sua morte.

Ci sono arrivate due raccolte di favole pubblicate dall’editore Rescetnikov nel 1817.

Dalla dedica in prima pagina sappiamo che Ladyzhinskij aveva un fratello, Vassili.

Non c’e’ altro.

Le sue favole hanno un garbo di altri tempi con reminiscenze classiche molto di moda nel XVIII secolo.

 

Pavel Ladyzhinskij.

La curiosita’ e’ femmina (data di pubblicazione 1817)

 

A Roma c’era di una legge la vecchia usanza

I senatori andavano al lavoro

Portandosi dietro figli e nipoti.

Era quella la preparazione alla politica

Perche’ anche allora quella materia

Non la insegnava nessuno.

 

La legge non ammetteva nessuna indiscrezione

E i senatori con giovani consorti

Erano avvertiti doppiamente.

Le mogli non dovevano mai sapere

Cosa si facesse sul Colle piu’ alto.

 

Un giorno torno’ un po’ piu’ tardi

A casa il Senator Papirio.

E sulla soglia trovo’ la moglie incuriosita’.

 

- Ma che avete combinato?

Ovverosia legiferato

Da confondere il pranzo con la cena?

 

Colto all’improvviso

Papirio che forse dal senato non veniva

Invento’ una panzana

Che gli parve indovinata.

 

- I Padri della patria

Hanno oggi affrontato

Un gran problema

Dare ad ogni donna due mariti

O ad ogni marito un paio di mogli.”

 

Di Papirio la signora

Scappo’ immantinente dalla corte

E nel corso della sera

Riusci’ a diffondere per Roma

L’allarmante indiscrezione.

 

 

All’alba sembrava che Brenno

Fosse di nuovo alle porte.

E una folla di donne, di fanciulle e di matrone

Gia’ di assedio cingeva il Gran Consiglio.

 

E striscioni e cartelloni

Contro il disegno iniquio

Di due donne per ogni marito scellerato.

 

- Se voi la mettete cosi’ -  gridava di Papirio la consorte -

Allora noi rivendichiamo

Poterci maritare con due uomini alla volta.

 

I senatori dell’Urbe

Nello sconcerto immersi

Non sapevano spiegarsi il perche’

Della protesta per una legge

che nessuno aveva mai ipotizzato

E nemmeno immaginato.

 

L’unico a saperlo

Era il povero Papirio

Che cosi’ pagava

Per una scappatella

Forse tentata e nemmeno consumata.

 

Avete ascoltato “Favole russe del XVIII secolo”

Quando la Russia parlava con il linguaggio della fiaba.

Ascoltate la versione completa.


http://italian.ruvr.ru/radio_broadcast/55518946/94091797.html

Nella apgina linkata è disponibile il contributo audio.
 




____________
Per info urgenti: 392-6036655. Regolamento e contatti
I nostri social:
Gruppo uff. FB: www.facebook.com/groups/238976363105838
gruppo uff. VK: www.vk.com/club147775722
Twitter: Forum Russia-Italia
 
n4italia - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Puoi inserire eventi calendario