Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


La Storia del Forum

Cap: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17




Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Matrimonio In Chiesa
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Matrimonio In Chiesa 
 
Buongiorno ragazzi,
dopo tante peripezie "burocratiche" il 5 settembre di quest'anno ci sposiamo in Italia. Grazie in particolare a voi che 4 anni fa ci avete aiutato con le indicazioni per ottenere il visto studio.

Per chi c'è già passato, vorrei chiedere qualche info per il Matrimonio in Chiesa.
Premesso che a breve ritiriamo il nulla-osta e lo facciamo legalizzare alla Prefettura.
Ho ritirato il mio certificato di Battesimo ed il suo certificato di Battesimo (anche se ci sposiamo con rito misto, visto che la mia futura moglie è Ortodossa), ma il Parroco ha richiesto anche il suo certificato. Non ci sposeremo presso la mia Parrocchia di residenza, ma abbiamo scelto un'altra Chiesa in altro comune della Provincia di Napoli, più vicina alle nostre esigenze

In Chiesa mi hanno chiesto di ritirare al Comune di residenza, il documento contestuale. In cosa consiste in particolare?

Ho appurato, anche dai altri post aperti in precedenza, che il nulla osta legalizzato con apostille della mia compagna lo si porta in Comune, insieme al codice fiscale, alla copia del certificato di nascita e al passaporto internazionale). Ovviamente già è in possesso di PdS ed ha la residenza nello stesso comune. Ma il certificato di nascita, ovviamente è in russo. Va tradotto?

Il Comune provvede ai documenti necessari per lo sposo e a questo punto si possono fare le pubblicazioni di matrimonio e fissare la data prescelta (che abbiamo già fissato il 5 settembre bloccando Chiesa, Fotografo e Location, Partecipazioni, Vestito da Sposa).

I passi successivi, quali sono?
Le uniche cose a me chiare sono la frequenza del Corso Prematrimoniale.
Mi pare di aver capito anche che dovranno essere fatte le pubblicazioni anche in Chiesa. E' corretto? Ma in quella di residenza o in quella dove ci sposiamo?
Inoltre sposandoci in una Chiesa diversa da quella di residenza, dovrò far firmare dalla Curia di Napoli, il benestare per sposarmi in un altra Chiesa. E' corretto?

Grazie ancora ragazzi per il vostro sostegno.
 



 
napoletano81 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Matrimonio In Chiesa 
 
Non so darti molte indicazioni per il matrimonio religioso, speriamo in qualche altro forumista..., posso comunque rispondere alla altre tue domande.

Il nulla-osta lo riceverete già in doppia lingua, l'unico atto necessario è l'apostille e legalizzazione da parte della Prefettura, dopodichè lo consegnate all'Ufficio di Stato Civile del Comune.

Il certificato di nascita può servire ad ovviare ad una eventuale "incompletezza" del nulla-osta. In pratica, il Comune ha bisogno di un documento che riporti i nominativi dei genitori della sposa. Se questi nomi vengono indicati sul nulla-osta nessun problema, il Comune è già a posto così. Se invece i nomi dei genitori NON sono riportati sul nulla-osta si può fare una copia tradotta da un traduttore professionista accreditato presso il Tribunale oppure tramite il Consolato russo della tua zona di residenza o tramite l'agenzia accreditata presso lo stesso Consolato che si occupa delle traduzioni. Una volta tradotta, apostillata e asseverata la copia (l'originale non deve essere MAI consegnato a nessuno, se non in visione, e va sempre custodito a cura della tua futura moglie, perchè è un documento che viene rilasciato una sola volta), la si consegna al Comune insieme al nulla-osta, così si chiude il cerchio. Se la tua ragazza avesse occasione di andare in Russia prima del matrimonio può fare questa copia presso uno studio notarile russo, che gliela consegna pronta per l'utilizzo in Italia.

Se la tua ragazza fosse stata sposata precedentemente, oltra al certificato di nascita è necessario produrre anche copia tradotta, apostillata ed asseverata del certificato del primo matrimonio e del certificato di divorzio: questi documenti potrebbero servire se la tua ragazza avesse assunto il cognome di un eventuale primo marito e l'avesse mantenuto anche dopo il divorzio. Se invece ha il cognome di nascita (quello del padre, solitamente, declinato al genitivo), i documenti dell'eventuale matrimonio precedente non sono necessari. Anche queste copie possono essere preparate presso uno studio notarile russo.

Può darsi che il Comune vi chieda, tra i documenti necessari, anche il codice fiscale: in questo caso potete chiederlo senza troppe formalità all'Agenzia delle Entrate, dichiarando di voler contrarre matrimonio o presentando - se il Comune è disposto ad agire in tal senso - una copia delle pubblicazioni.

Il Comune provvede ai documenti necessari per lo sposo, si fanno le pubblicazioni e si fissa la data del matrimonio. Quì vi trovate di fronte a un bivio: o si celebra per primo il matrimonio in Comune (che è l'unico valido a termini di legge) e in una data successiva quello in chiesa (che è puramente religioso), oppure si chiede di celebrare soltanto in chiesa il "matrimonio concordatario": in sostanza, il sacerdote che celebra le nozze ne da comunicazione ufficiale al Comune e il Comune registra il matrimonio ai propri atti, dando quindi valore di legge al matrimonio celebrato soltanto in chiesa.
Se optate per la doppia cerimonia (prima Comune e poi chiesa), la cerimonia in Comune può essere ridotta all'osso, non è necessario l'abito da sposa (nè da sposo, ovviamente), fissate un appuntamento in Comune ed è sufficiente che siate presenti voi due con due testimoni (i dati dei testimoni vanno forniti al Comune nello stesso momento in cui si fanno le pubblicazioni), si ascolta la lettura degli articoli da parte del celebrante, si firmano gli atti e il tutto è bell'e fatto. Potete espletare la procedura in Comune qualche giorno o qualche settimana prima, ricordate soltanto che dal punto di vista legale risulterete sposati dalla data del matrimonio in Comune. Se invece optate per il matrimonio concordatario la data delle nozze sarà unica e legalmente valida.

I passi successivi sono la richiesta del permesso di soggiorno in seguito alle nozze, l'iscrizione all'anagrafe come residente e come coniugata e la richiesta della tessera sanitaria.

Per la richiesta del permesso di soggiorno dovrete avere un certificato di matrimonio rilasciato dal Comune (se avrete celebrato il matrimonio "in due tempi" - Comune e poi chiesa - il certificato riporterà la data della cerimonia in Comune, mentre in caso di matrimonio concordatario la data sarà quella delle nozze in chiesa, data poi trasmessa al Comune e assunta come data delle nozze).

Sempre per il permesso di soggiorno, una volta in possesso del certificato di matrimonio, preparate 4 foto formato tessera della tua futura moglie e passate all'Ufficio Immigrazione della Questura della vostra zona: lì vi daranno l'elenco dei documenti e i bollettini da pagare e dei quali andranno esibite le ricevute, poi vi daranno l'appuntamento per l'acquisizione delle impronte digitali e l'istruzione della pratica.

Se hai ancora bisogno di qualche chiarimento scrivi pure
 




____________
Per info urgenti: 392-6036655. Regolamento e contatti
I nostri social:
Gruppo uff. FB: www.facebook.com/groups/238976363105838
gruppo uff. VK: www.vk.com/club147775722
Twitter: Forum Russia-Italia
 
n4italia - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Matrimonio In Chiesa 
 
Io posso dirti solo cio' che riguardo' me,sposato in chiesa a Piano di Sorrento,ma dopo aver effettuato,dapprima,il matrimonio in Russia e,quindi,gia' civilmente sposato pure al mio comune. Io dovetti andare alla Curia di Castellammare di Stabia e semplicemente portare i documenti tradotti di mia moglie con l'aggiunta della traduzione del certificato di battesimo russo(che fortunatamente mia moglie si trovava perche' nonostante il comunismo,sua mamma riusci' a battezzarla e a tenersi il certificato in casa).Fatto cio',col parroco della chiesa maggiore del mio paese,conversazione di 20 minuti durante la quale egli mi chiese se avremmo partecipato ai corsi prematrimoniali,con mia risposta negativa vista la mancanza di tempo.Dopo un attimo di smarrimento,io dissi che Gesu' ci avrebbe sposato lo stesso,pure senza corsi....altro attimo di smarrimento e poi il parroco fece" vabbuo' guaglio',fa comm vuo' tu"     
Fa ridere vero? Ando' cosi'...e mi sposai poi alla chiesetta vicino casa di mamma(grande prete gay amico mio). Ah...e non ero manco cresimato all'epoca(la feci 2 anni dopo).Mi sono semplicemente buttato
Augurissimi a voi!
 




____________
SBALORDITO IL DIAVOLO RIMASE QUANDO COMPRESE QUANTO OSCENO FOSSE IL BENE!
 
sorrento76 - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePageGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario