Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


La Storia del Forum

Cap: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17




Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Mondiale Volley Femminile 2010: Russia Campione Del Mondo 2010
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Mondiale Volley Femminile 2010: Russia Campione Del Mondo 2010 
 
Mondiale Volley femminile 2010: Russia campione del Mondo 2010


La storia si ripete, come nel 2006 in finale si sono scontrati Brasile e Russia ed oggi, come allora, le russe si sono imposte sulle verde-oro dopo una maratona di 5 set per 3-2 (21-25, 25-17, 20-25, 25-14, 15-11): si può dire che alla Russia il Giappone porti bene, oggi a Tokyo ieri a Osaka, due mondiali “giapponesi” e due ori conquistati.
Secondo oro mondiale consecutivo dunque per le russe che hanno regalato spettacolo ed emozione ai 12,000 spettatori che hanno assistito al grande incontro nello Yoyogi National Stadium di Tokyo.
Giunte con scioltezza a questa finale del Mondiale di volley femminile 2010, entrambe le squadre hanno affrontato il loro percorso senza particolari difficoltà. Così è stato indubbiamente per la Russia e così per il Brasile fino alla semifinale dove ha dovuto faticare parecchio per portare a casa il passaggio alla finalissima di oggi.
Conosciamo la composizione delle due finaliste mondiali:
Brasile: Fabiana Claudino (capitano), Caroline Gattaz, Danielle Lins, Adenizia Silva, Thaisa Menezes, Jaqueline Carvalho, Welissa Gonzaga, Joyce Silva, Natalia Pereira, Sheilla Castro, Fabiana de Oliveira (libero), Fernanda Rodrigues, Josefa Fabiola de Souza, Camila Brait (libero). Allenatore: Guimarães, José Roberto.
Russia: Maria Borodakova (capitano), Lesya Makhno, Maria Perepelkina, Liubov Shashkova, Svetlana Kryuchkova (libero), Nataliya Gonchakova, Ekaterina Gamova, Vera Ulyakina, Evgeniya Startseva, Ekaterina Kabeshova (libero), Tatiana Kosheleva, Yulia Merkulova. Allenatore: Kuzyutkin Vladimir

Iniziano bene le brasiliane che, dopo l’impegnativa semifinale di ieri (5 set) contro il Giappone, non sembrano accusare alcun tipo di affaticamento. Subito in vantaggio 10-3 la tifoseria giallo-verde si scatena in una vera e propria festa della samba e il primo set si chiude a favore del Brasile. Il secondo set vede il ritorno della Russia che, trascinata da una incontenibile Ekateina Gamova, si riporta presto in parità. 1-1, tutto da rifare. La battaglia a suon di attacchi e muri ricomincia, ma l’equilibrio la fa da padrona e ci si trova ancora 2-2. La risoluzione arriva solo con il 5°ed ultimo set, giocato punto a punto fino all’ultimo assalto di Gamova che, con i suoi 35 punti personali, fa definitivamente crollare la difesa verde-oro consegnando, come 4 anni fa, la Coppa del Mondo alla Russia.
l terzo posto se lo aggiudica il Giappone che, vincendo 3-2 contro gli Stati Uniti, sigla con un’importante medaglia il suo strepitoso Mondiale 2010.
Quinto posto per le nostre azzurre invece che battendo 3-0 la Turchia si aggiudicano la finalina 5°-8°posto. Rammarico per essere rimaste fuori dalla corsa alle medaglie dove, grazie o per colpa della formula di questo mondiale, si è trovata invece la nazionale statunitense (4°classificata al termine delle finali) nonostante la sconfitta contro l’Italia nello scontro diretto.

getphoto Le ragazze russe campioni del mondo
 



 
 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Mondiale Volley Femminile 2010: Russia Campione Del Mondo 2010 
 
Partita non emozionantissima a dire il vero; sicuramente la posta in palio era molto alta, ma nonstante gli scarti in alcuni set lascino pensare il contrario, la gara è stata abbastanza piatta, almeno fino all'epilogo finale del tie break.
Entrambe arrivano in finale facendo un percorso netto di sole vittorie; la russia non l'avevo vista ancora giocare, essendo nell'altro girone. Il brasile invece era nel girone dell'italia (penso che ci hanno rifilato il passivo + pesante della pallavolo nazionale femminile 25-9) e in tv avevano dato anche qualche altra partita...squadra molto forte, con l'unico punto debole (forse) una palleggiatrice non proprio al livello delle altre (prova ne sia che durante i time-out spesso l'allenatore si soffermava molto con lei).
Merito della russia che, pur essendo andata sotto 0-1 prima e 1-2 dopo è riuscita a rimanere tranquilla, impattare nel punteggio e dopo vincere nel tie break (anche se era partita anche li malino 0-2). Certo che il gioco russo è abbastanza scontato; palla alta a Gamova e pedalare...202 cm d'altezza che farebbero impallidire anche gli uomini...basta pensare che i tabellini dei martelli recitano 10 punti per la Kosheleva e 14 per la Sashakova (e in 5 set sono pochini...). Molto buona la prova della centrale Perepelkina che a muro è riuscita veramente a prendere tantissimi palloni nonostante dall'altra parte si trovasse due avversarie di reparto veramente in gamba.
Il brasile invece ha vissuto a sprazzi. forse ha pagato la maratona contro il giappone, ma ha veramente sbagliato tantissimo. Parlavo prima dell'alzatrice; le due centrali Thaisa e Fabiana hanno chiuso con 9 punti, segno evidente che sono state poco utilizzate. Durante tutto il mondiale sono state invece loro l'arma in più delle carioca, andando sempre a segno sia in fast che su primo tempo. In un momento in cui i martelli vacillavamo e comunque la ricezione teneva, era forse il caso di giocare più veloce e non di dare palla alta. Anche perchè se dall'altra parte della rete hai squadre che ti permettono di giocare...va bene, ma quando hai Gamova che come prende palla ti castiga...
 



 
Marco1973 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Puoi inserire eventi calendario