Situazione Post Permesso Di Soggiorno »  Mostra messaggi da    a     

Forum Russia - Italia


Hai bisogno d'aiuto? - Situazione Post Permesso Di Soggiorno



Troika [ 30 Novembre 2018, 17:22 ]
Oggetto: Situazione Post Permesso Di Soggiorno
Buonasera, seguo da un po’ questo forum che mi è stato d’aiuto per dar risposta alle mie domande ma in merito a quest’ultime non riesco ancora a trovarne risposta pertanto apro questo nuovo topic e chiedo scusa nel caso in cui si sia già discusso di questo argomento.
Io e mia moglie di cittadinanza russa ci siamo sposati a settembre e a breve lei otterrà il permesso di soggiorno e farà di conseguenza l’iscrizione anagrafica presso il nostro comune di residenza. Le mie domande sono:
1) Lei può avere due diverse residenze ovvero una in Italia ed un’altra in Russia(Mosca)?
2) Lei attualmente sta lavorando a distanza (in Russia) con regolare contratto di lavoro, volevo sapere com’è la questione delle tasse, dei contributi e della dichiarazione dei redditi.
3) Raggiunta l’età pensionistica e in previsione di ottenere in futuro la doppia cittadinanza, in quale paese lei avrebbe accesso al fondo pensionistico? Solo in Italia? Solo in Russia? O in entrambi i paesi?
4) Una volta terminata la documentistica in Italia con l’ottenimento della tessera sanitaria, quali sono i documenti da presentare in Russia per far presente del matrimonio svolto in Italia.
Spero di essere stato chiaro nelle mie richieste e ringrazio tutti per le vostre risposte.
Umberto


n4italia [ 01 Dicembre 2018, 13:17 ]
Oggetto: Re: Situazione Post Permesso Di Soggiorno
Troika ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Buonasera, seguo da un po’ questo forum che mi è stato d’aiuto per dar risposta alle mie domande ma in merito a quest’ultime non riesco ancora a trovarne risposta pertanto apro questo nuovo topic e chiedo scusa nel caso in cui si sia già discusso di questo argomento.
Io e mia moglie di cittadinanza russa ci siamo sposati a settembre e a breve lei otterrà il permesso di soggiorno e farà di conseguenza l’iscrizione anagrafica presso il nostro comune di residenza. Le mie domande sono:
1) Lei può avere due diverse residenze ovvero una in Italia ed un’altra in Russia(Mosca)?
2) Lei attualmente sta lavorando a distanza (in Russia) con regolare contratto di lavoro, volevo sapere com’è la questione delle tasse, dei contributi e della dichiarazione dei redditi.
3) Raggiunta l’età pensionistica e in previsione di ottenere in futuro la doppia cittadinanza, in quale paese lei avrebbe accesso al fondo pensionistico? Solo in Italia? Solo in Russia? O in entrambi i paesi?
4) Una volta terminata la documentistica in Italia con l’ottenimento della tessera sanitaria, quali sono i documenti da presentare in Russia per far presente del matrimonio svolto in Italia.
Spero di essere stato chiaro nelle mie richieste e ringrazio tutti per le vostre risposte.
Umberto



Intanto benvenuto tra noi, Troika !!

Adesso, brevemente, vediamo di darti delle risposte.

1) Lei può avere la residenza in Italia continuando a mantenere quella in Russia. Ovviamente per ciascun Paese "varrà" la propria, ma non è in nessun modo un problema. Una volta registrata come residente in Italia, dovrà farne notifica alle autorità della sua città in Russia e riceverà un talloncino da conservare insieme al pasaporto e che potrà poi essere chiesto in visione alla Polizia di Frontiera ogni volta che entrerà in Russia. La mancata presentazione di questa notifica può comportare una sanzione amministrativa da parte delle Autorità russe.

2) Per quel che so, dovrà pagare le tasse ad entrambi gli Stati. Adesso in Russia è entrata o sta per entrare in vigore una norma secondo la quale se tua moglie ha un'entrata in Italia deve pagare - oltre alla tasse che vanno allo Stato italiano - anche una tassa a beneficio dello Stato russo. Anche in Italia è tenuta al pagamento delle tasse se ha un'entrata proveniente dall'estero.

3) La pensione potrebeb averla sia in Italia che in Russia, separatamente o congiuntamente, dipende da dove versa i relativi contributi e dal periodo per i quali li versa, ossia dove maturerà il diritto alla pensione in base ai contributi versati.

4) Per far registrare il matrimonio in Russia la via più sbrigative ed economica è di far apostillare un certificato di matrimonio ottenuto dal Comune italiano, portarlo in uno studio notarile della città rusa di tua moglie e fer preparare una copia tradotta e legalizzata del tutto. Il documento ottenuto dal notaio andrà portato alla stessa autorità che si occupa del passaporto interno di tua moglie: lì verrà preso agli atti e sul passaporto interno di tua moglie verrà apposto il timbro con l'indicazione del suo matrimonio con te.

Se hai ancora qualche dubbio, chiedi pure.


Troika [ 01 Dicembre 2018, 18:00 ]
Oggetto: Re: Situazione Post Permesso Di Soggiorno
Grazie per la tua risposta! Sei stato molto completo ma avrei bisogno ancora di quale precisazione:

1) Sai come si chiama l'autorità a Mosca nel quale notificare la residenza in Italia ed eventualmente quale tipo di documentazione c'è da presentare per effettuare tale notifica?

4) Il documento da far apostillare è il certificato di matrimonio o l'estratto di matrimonio? L'apostilla dammi conferma, si ottiene alla prefettura in Italia.

Ti ringrazio nuovamente


n4italia [ 01 Dicembre 2018, 19:37 ]
Oggetto: Re: Situazione Post Permesso Di Soggiorno
L'Autorità di Mosca alla quale notificare la residenza e il possesso del permesso di soggiorno - in seguito bisognerà fare la stessa cosa per la cittadinanza - è l'Ufficio Immigrazione (FSM) di zona.

Il documento da fare apostillare è il Certificato di Matrimonio e l'apostille viene apposta in Prefettura. Per l'apostille penso ci sia ancora da apporre una marca da bollo da 16 euro.


Troika [ 04 Dicembre 2018, 23:29 ]
Oggetto: Re: Situazione Post Permesso Di Soggiorno
Grazie mille per il tuo aiuto!

Oggi sono stato in prefettura per applicare l'apostille sul certificato di matrimonio e non c'è stato bisogno di alcuna marca da bollo e/o pagamento difatti mi ero recato già premunito di marca da bollo ma non mi è servita.
Volevo solo specificare, magari per qualcuno in futuro potrà essere utile, che quando andate all'ufficio civile del comune per richiedere il certificato di matrimonio, il responsabile deve applicare la sua firma sul certificato per intero (ovvero nome e cognome) e non applicare una sigla.




Powered by Icy Phoenix