Nuove Difficoltà Per Sposarsi: il "visto matrimoniale"... »  Mostra messaggi da    a     

Forum Russia - Italia


Matrimonio, ricongiungimento e figli - Nuove Difficoltà Per Sposarsi: il "visto matrimoniale"...



invernorosso [ 18 Agosto 2009, 10:03 ]
Oggetto: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: il "visto matrimoniale"...
Tre giovani coppie raccontano come il decreto
voluto da Maroni ha ostacolato il loro sogno d'amore.

"Assunta come badante dai suoceri
e grazie alla sanatoria potrò sposarmi"


da La Repubblica

...signori e signorine.. armativi di scopa e paletta....


Rapisarda [ 18 Agosto 2009, 10:30 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi...
volenti o nolenti il governo sta facendo ciò che era in programma ovvero mettere i "bastoni tra le ruote" al dilagare del fenomeno immigrazione che specie in alcune città del nord è davvero molto preoccupante e quasi drammatico per gli ovvi problemi di integrazione con la popolazione "autoctona". Può dispiacere un pò per alcuni forumisti che si sono trovati coinvolti, ma credo rappresentino una piccolissima percentuale del totale a cui queste leggi si riferiscono.


rago [ 18 Agosto 2009, 10:40 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi...
Riporto il testo dell'articolo da http://www.repubblica.it/2009/08/se...uocera.html?rss

ROMA - Assumere la propria compagna come colf per poterla sposare. Tentare l'assurdo: prendere da una mano quello che le nuove norme sulla sicurezza negano con l'altra. Ottenere un permesso di soggiorno per avere il permesso di convolare a nozze.
Il decreto Maroni non doveva impedire i matrimoni misti, ma solo contrastare quelli combinati, almeno 30mila negli ultimi dieci anni. Eppure ha finito per travolgere anche chi i fiori d'arancio non li voleva comprare per regolarizzare la sua permanenza, ma li desiderava per amore. Gli ultimi giorni prima dell'8 agosto, data di entrata in vigore della legge, si è assistito a una corsa contro il tempo. Nel Comune di Genova, per fare l'esempio di un copione ripetuto identico in tutta Italia, gli extracomunitari uniti in matrimonio con un italiano sono stati il doppio del normale, con punte massime di 25 coppie in un giorno.
Chi non ha ricevuto in tempo il nulla osta dal paese d'origine o si è fatto prendere alla sprovvista dalle nuove norme, è rimasto in trappola. A Verona, nel primo giorno del nuovo corso, il sindaco Flavio Tosi ha salutato come un successo 4 matrimoni misti andati in fumo sugli otto programmati. Ad ascoltare chi si è visto rifiutare le pubblicazioni di nozze, emerge però una realtà diversa: ad essere negato è stato l'amore. Sofia, tailandese di 24 anni, voleva venire in Italia per sposarsi, non sposarsi per essere italiana. Ha seguito il suo fidanzato, 31 anni, fino a Bologna dove è arrivata a gennaio con in tasca un permesso turistico di 30 giorni. Si è stabilita a casa dei genitori di lui. Mesi di preparativi per le nozze e progetti per il futuro, con le pubblicazioni già appese nell'albo del Comune e il pacchetto sicurezza ancora lontano. Non abbastanza, però. Doveva sposarsi il 16 agosto. Pochi giorni fuori tempo massimo, ma abbastanza per ricevere quella telefonata dall'ufficio anagrafe del Comune, che non vuole più il nulla osta del suo paese d'origine, ma chiede il permesso di soggiorno. Le nozze vanno in fumo e per Sofia arriva la segnalazione alla Procura. "Ora vive chiusa in casa, esce solo mezz'ora al giorno. Ha paura di essere denunciata, di andare in carcere, o di essere rispedita in Thailandia" spiega il compagno, che ha chiesto aiuto al centro immigrazione della Cgil. "Aspettiamo solo il primo settembre", raccontano entrambi. Attendono la sanatoria per colf e badanti, con i genitori di lui che possono assumerla per farle ottenere il permesso di soggiorno, e permettere così quel matrimonio negato.
La sanatoria, se per loro può essere una soluzione, per chi è stato condannato per immigrazione clandestina, è solo un miraggio. Cristina, commerciante riminese di 46 anni, ha visto sfumare il sogno della sua vita per due giorni di ritardo. Il 10 agosto si è presentata all'ufficio anagrafe del comune di residenza con i documenti del compagno, un pachistano di 41 anni. Lui è un ex richiedente asilo politico, rimasto stritolato dalle leggi sull'immigrazione, clandestino per necessità e per amore. Quando il giudice gli ha ordinato di lasciare l'Italia, ha deciso di ignorare l'espulsione. La sua vita da due anni era a Rimini, con quella donna conosciuta per lavoro e diventata l'unica certezza. Insieme hanno richiesto al Pachistan i documenti necessari al matrimonio, ma questi sono arrivati in Italia troppo tardi, quando il pacchetto sicurezza era già diventato legge. L'ufficiale dell'anagrafe ha guardato i certificati e ha scosso la testa: non erano più sufficienti, serviva il permesso di soggiorno. A quel punto lei si è rivolta all'ufficio immigrazione del Comune di Rimini e ha ricevuto l'ultima delusione: "Le ho dovuto dire - spiega il responsabile Luciano Marzi - che neanche la sanatoria di settembre poteva essere una soluzione perché lui è stato già condannato per immigrazione clandestina. Ha trattenuto a stento le lacrime, non ha alcuna scelta". Eccetto una: dovrebbe andare lei in Pakistan, sposarsi in quel paese e aspettare che lui, con i ricongiungimenti famigliari e dopo avere presentato istanza tramite un avvocato contro l'ordine di espulsione, possa tornare in Italia. Quella del matrimonio intercontinentale è l'ipotesi che sta vagliando anche un ragazzo di Roma, fidanzato con una cilena. "Nel testo del decreto c'è scritto che bisogna presentare un documento attestante la regolarità del soggiorno in Italia. Un soggiorno regolare è anche quello turistico, ma dato che l'Italia non rilascia il visto, l'impiegato mi ha risposto che il passaporto con il timbro non era sufficiente. Mi hanno negato il diritto a sposarmi".


rago [ 18 Agosto 2009, 10:43 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi...
in effetti avevo sentore che stessero entrando in vigore nuove norme, ancora non del tutto ben chiare a me.
Da esperienza diretta (una mia studentessa) la novita' principale e' questa

per sposarsi in Italia, oltre a tutti i documenti in regola, occorre otterre un

visto matrimoniale

che viene rilasciato solo su presentazione di un documento rilasciato dal comune italiano dove ci si vuole sposare, qualcosa tipo un certificato di nubendita', che puo' essere rilasciato dopo che le pubblicazioni sono pronte.

Con questo documento si va al consolato di competenza e viene rilasciato il visto matrimoniale, con il quale si puo' andare a sposarsi in Italia.

Questo e' quanto ho capito.

Paka Rago


invernorosso [ 18 Agosto 2009, 10:55 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi...
Rapisarda ha scritto: [Visualizza Messaggio]
volenti o nolenti il governo sta facendo ciò che era in programma ovvero mettere i "bastoni tra le ruote" al dilagare del fenomeno immigrazione che specie in alcune città del nord è davvero molto preoccupante e quasi drammatico per gli ovvi problemi di integrazione con la popolazione "autoctona". Può dispiacere un pò per alcuni forumisti che si sono trovati coinvolti, ma credo rappresentino una piccolissima percentuale del totale a cui queste leggi si riferiscono.


E certo... famo 'ndo cojo cojo.. poi se di mezzo ci vanno gli onesti chissenefrega...
colpa di chi non è onesto? giusto!
Ma colpa dello Stato che piuttosto che mettere in campo forze e mezzi per colpire i disonesti preferisce una piu' economica legge.

Cmq sia è da approfondire l'iter postato da Rago, perchè forse trova una soluzione, ma nn è ben chiaro...


Rapisarda [ 18 Agosto 2009, 11:02 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: il "visto matrimoniale"...
questo sito è il più importante per quanto riguard ai rapporti con l'est europa e tra i più grossi che parlano di stranieri... Se gli utenti sono in grado di scrivere delle leggi migliori suddivise in articoli, si può provare a far sentire la nostra voce


rago [ 18 Agosto 2009, 11:03 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Io so cosa ha dovuto fare la mia studentessa, che si sposera' il 26 settembre a Milano, comune di Milano.

Lei avrebbe voluto chiedere un visto turistico italiano per andare in Italia, ma le hanno detto (al futuro marito) di no.
Quindi ora lei va in Italia con uno Schengen finlandese, porta i documenti necessari, ottiene sto certificato (di futuro matrimonio) e poi lo presenta al consolato italiano di SPB che la dara' un "visto scopo matrimonio".

Questo e' quanto. La situazione in realta' e' piu' complicata, ma e' un analogo del visto matrimonio che gia' rilasciava la Germania agli aspiranti coniugi di cittadini tedeschi.

Se ho capito bene e' piu' facile per gli stranieri NON residenti ottenerlo piuttosto che i clandestini che vogliono risolvere la propria posizione di clandestinita' sposandosi.

Immagino che in sito come http://www.stranieriinitalia.it/ ne sappiano di piu'.

Paka Rago


invernorosso [ 18 Agosto 2009, 11:21 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
rago ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Lei avrebbe voluto chiedere un visto turistico italiano per andare in Italia, ma le hanno detto (al futuro marito) di no.
Quindi ora lei va in Italia con uno Schengen finlandese, porta i documenti necessari, ottiene sto certificato (di futuro matrimonio) e poi lo presenta al consolato italiano di SPB che la dara' un "visto scopo matrimonio".


E' questo il quid...!! Se non aggirava il problema con il visto Finlanese come risolveva la questione?


rago [ 18 Agosto 2009, 11:33 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
invernorosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
rago ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Lei avrebbe voluto chiedere un visto turistico italiano per andare in Italia, ma le hanno detto (al futuro marito) di no.
Quindi ora lei va in Italia con uno Schengen finlandese, porta i documenti necessari, ottiene sto certificato (di futuro matrimonio) e poi lo presenta al consolato italiano di SPB che la dara' un "visto scopo matrimonio".


E' questo il quid...!! Se non aggirava il problema con il visto Finlanese come risolveva la questione?


No, il problema non e' questo. Perche' poteva fare un visto italiano o altro.
Il quid e' che non ci puo' sposare in Italia in possesso di un visto che non sia quello italiano per il matrimonio, ovvero turistici, studio, business pare che non vadano piu' bene, mentre fino a poco tempo fa si'.

paka Rago


invernorosso [ 18 Agosto 2009, 12:11 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
rago ha scritto: [Visualizza Messaggio]
invernorosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
rago ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Lei avrebbe voluto chiedere un visto turistico italiano per andare in Italia, ma le hanno detto (al futuro marito) di no.
Quindi ora lei va in Italia con uno Schengen finlandese, porta i documenti necessari, ottiene sto certificato (di futuro matrimonio) e poi lo presenta al consolato italiano di SPB che la dara' un "visto scopo matrimonio".


E' questo il quid...!! Se non aggirava il problema con il visto Finlanese come risolveva la questione?


No, il problema non e' questo. Perche' poteva fare un visto italiano o altro.
Il quid e' che non ci puo' sposare in Italia in possesso di un visto che non sia quello italiano per il matrimonio, ovvero turistici, studio, business pare che non vadano piu' bene, mentre fino a poco tempo fa si'.

paka Rago


Si ma se il visito non lo danno? Come fa' a produrre i documenti... si inventeranno un visto per "produzione di documenti matrimoniali" ??? O almeno dovrebbero permettere di fare tuttto tramite ambasciate.


sorrento76 [ 18 Agosto 2009, 14:03 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
rago ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Io so cosa ha dovuto fare la mia studentessa, che si sposera' il 26 settembre a Milano, comune di Milano.

Lei avrebbe voluto chiedere un visto turistico italiano per andare in Italia, ma le hanno detto (al futuro marito) di no.
Quindi ora lei va in Italia con uno Schengen finlandese, porta i documenti necessari, ottiene sto certificato (di futuro matrimonio) e poi lo presenta al consolato italiano di SPB che la dara' un "visto scopo matrimonio".

Questo e' quanto. La situazione in realta' e' piu' complicata, ma e' un analogo del visto matrimonio che gia' rilasciava la Germania agli aspiranti coniugi di cittadini tedeschi.

Se ho capito bene e' piu' facile per gli stranieri NON residenti ottenerlo piuttosto che i clandestini che vogliono risolvere la propria posizione di clandestinita' sposandosi.

Immagino che in sito come http://www.stranieriinitalia.it/ ne sappiano di piu'.

Paka Rago


Grazie Rago
per le dettagliate informazioni.Del resto io stesso sapevo delle nuove complicazioni dalla conversazione avuta con la mia amica ucraina giorni fa!
Io penso di sposarmi a Mosca,non so,manca più di 1 anno,poi si vedrà.Senz'altro non mancherò di chiedere consigli!
Poka


zappa [ 18 Agosto 2009, 19:23 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Quindi quello che dicevo io l'altro giorno è vero.Io ragazzi mi sposo con la mia Julia il 5 di Settembre, se mi fanno delle storie per il permesso di soggiorno che faccio?Ho ancora tempo per produrlo?
Che casino porca vacca!


invernorosso [ 18 Agosto 2009, 22:01 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Quindi quello che dicevo io l'altro giorno è vero.Io ragazzi mi sposo con la mia Julia il 5 di Settembre, se mi fanno delle storie per il permesso di soggiorno che faccio?Ho ancora tempo per produrlo?
Che casino porca vacca!


Zappa non so' che dirti... vatti ad informare in comune!


rago [ 19 Agosto 2009, 8:14 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Le informazioni sono ancora poco chiaro, questo forse e' l'unica cosa chiara.

Tuttavia una precisazione su quanto scritto sopra.
Per sposarsi pare occorra quindi ottenere questo "visto matrimoniale", in seguito all'affissione delle pubblicazioni grazie alle quali si ottiene questo "pezzo di carta" necessario per ottenere il visto matrimoniale.
Non mi e' pero' chiaro pero' se i documenti necessari per fare la richiesta di matrimonio siano gli stessi di primi - immagino di si' - ne' sia necessario per il cittadino straniero presentarli di persona al comune italiano dove intende sposarsi con il cittadino italiano.
In caso affermativo immagino che comunque per andare in Italia sia sufficiente un normale visto, turistico e non, e non necessariamente italiano, ma Schengen.

Ribadisco la mia non competenza specifica in materia, lascio la parola a chi ne sa di piu', magari appena torna dalle ferie ;-))
Paka Rago


Anonymous [ 19 Agosto 2009, 8:34 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
rago ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Immagino che in sito come http://www.stranieriinitalia.it/ ne sappiano di piu'.

Paka Rago


da non confondersi con stranieriinitalia. org sito scopiazzato da uno che si autodefinisce antropologo ma alla fine stranieriinitalia.it risulta di gran lunga superiore


zappa [ 19 Agosto 2009, 9:30 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
invernorosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Quindi quello che dicevo io l'altro giorno è vero.Io ragazzi mi sposo con la mia Julia il 5 di Settembre, se mi fanno delle storie per il permesso di soggiorno che faccio?Ho ancora tempo per produrlo?
Che casino porca vacca!


Zappa non so' che dirti... vatti ad informare in comune!


Stamattina ci vado e voglio da chi di competenza uno scritto in cui attesti che le pubblicazioni sono valide con le documentazioni presentate.


sorrento76 [ 19 Agosto 2009, 13:42 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
invernorosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Quindi quello che dicevo io l'altro giorno è vero.Io ragazzi mi sposo con la mia Julia il 5 di Settembre, se mi fanno delle storie per il permesso di soggiorno che faccio?Ho ancora tempo per produrlo?
Che casino porca vacca!


Zappa non so' che dirti... vatti ad informare in comune!


Stamattina ci vado e voglio da chi di competenza uno scritto in cui attesti che le pubblicazioni sono valide con le documentazioni presentate.


Tienici informato carissimo ed in bocca al lupo!
Certo,che casino a volta!!Sti provvedimenti sanno tanto di "rapporti scolastici",che per mettere in riga qualcuno,si finiva col punire tutta la massa!!
Dai che tutto andrà bene amico!
poka


zappa [ 19 Agosto 2009, 18:01 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Stamattina sono stato in Comune con la mia Julia, la signora dell'Ufficio Demografico mi ha detto che io sono a posto perchè ho fatto il tutto prima dell'entrata in vigore della Legge.In pratica chi dal 8 di Agosto si vuole sposare deve presentare anche il permesso di soggiorno.Questo purtroppo è quanto dice la Legge, a me ha fatto vedere la pubblicazione, che è stata esposta per 8 giorni e che tutto era a posto.Capisco chi dovrà ora svolgere tutto l'iter prima per avere anche il permesso di soggiorno.


Mariupol [ 19 Agosto 2009, 18:03 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Quindi quello che dicevo io l'altro giorno è vero.Io ragazzi mi sposo con la mia Julia il 5 di Settembre, se mi fanno delle storie per il permesso di soggiorno che faccio?Ho ancora tempo per produrlo?
Che casino porca vacca!


VAI TRANQUILLO! Ormai hai già fatto tutto... piuttosto la polizia è venuta a casa mia per controllare ben 2 volte (Milano). Insomma, è vero che i controlli si stanno intensificando..


zappa [ 19 Agosto 2009, 18:05 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Mariupol ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Quindi quello che dicevo io l'altro giorno è vero.Io ragazzi mi sposo con la mia Julia il 5 di Settembre, se mi fanno delle storie per il permesso di soggiorno che faccio?Ho ancora tempo per produrlo?
Che casino porca vacca!


VAI TRANQUILLO! Ormai hai già fatto tutto... piuttosto la polizia è venuta a casa mia per controllare ben 2 volte (Milano). Insomma, è vero che i controlli si stanno intensificando..


No mai visto nessuno


Mariupol [ 19 Agosto 2009, 18:06 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
scusa intendevo dire DOPO il matrimonio...


SaPa [ 19 Agosto 2009, 18:27 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Mariupol ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Quindi quello che dicevo io l'altro giorno è vero.Io ragazzi mi sposo con la mia Julia il 5 di Settembre, se mi fanno delle storie per il permesso di soggiorno che faccio?Ho ancora tempo per produrlo?
Che casino porca vacca!


VAI TRANQUILLO! Ormai hai già fatto tutto... piuttosto la polizia è venuta a casa mia per controllare ben 2 volte (Milano). Insomma, è vero che i controlli si stanno intensificando..


SONO CURIOSISSIMO, MAI SENTITO DI QUESTA PRATICA FORSE PERCHE' IN ITALIA CI STO POCO...COSA CONTROLLANO E COME?

E PERCHE' SI CONCENTRANO SU COPPIE SPOSATE ANZICHE' CONTROLLARE ALTRI SETTORI DOVE SECONDO ME DI CLANDESTINI NE TROVEREBBERO A MIGLIAIA?

DA QUANDO SI FANNO QUESTE COSE IN ITALIA?

Grazie se vorrai rispondere

SaPa


invernorosso [ 19 Agosto 2009, 19:28 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Ste' cose in italia si fanno da sempre ... anche con gli italiani, quando si tratta di dare l'abitabilità ad una casa appena comprata, sole che nei grandi comuni gli ispettori nn passano quasi mai perche' i controlli da fare sono tantissimi e non gli stanno dietro....
p.s. non urlare.

@Zappa: sono contento per te... :-) :-)


Mariupol [ 19 Agosto 2009, 19:34 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Ciao SAPA in realtà intendevo dire dopo l'avvenuto matrimonio... sennò sarebbe folle. I cosiddetti blitz di verifica li fanno prevalentemente di domenica quando si suppone che la "famiglia" sia riunita attorno al focolare domestico in realtà mia moglie Natalia lavora la domenica e quindi dopo ben due sopralluoghi e dopo aver mostrato fotografie e settore dell'armadio occupato dalle cose di lei (su loro esplicita richiesta) suppongo che abbiano completato le visite ma assicuro tutti - almeno qui a MI - che i controlli ci sono. Tutto qua niente di grave se sei "in regola". Saluti! Luca


SaPa [ 19 Agosto 2009, 21:13 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
cioè un cassetto con delle mutande da donne sono le prove cercate dalla nostra Polizia???

ragazzi io sono allibito e mi domando perchè vanno a rompere alle coppie legalmente sposate...


SaPa [ 19 Agosto 2009, 21:14 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
hai ricevuto due controlli in quale arco di tempo????

PS. invernorosso era un urlo di smarrimento/meraviglia


ema [ 20 Agosto 2009, 11:48 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
SaPa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
cioè un cassetto con delle mutande da donne sono le prove cercate dalla nostra Polizia???

ragazzi io sono allibito e mi domando perchè vanno a rompere alle coppie legalmente sposate...

Sono d'accordo con te..... due paia di calze e uno slip per provare l'esistenza di una coppia.... Intanto i lavoratori pagano gli uffici comunali che si divertono a fare queste carnevalate....


rago [ 20 Agosto 2009, 12:35 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Dai, l'argomento e' delicato. Cerchiamo di evitare commenti superflui.
Grazie.

Paka Rago


assodipicche [ 20 Agosto 2009, 14:13 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
invernorosso ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ste' cose in italia si fanno da sempre ... anche con gli italiani, quando si tratta di dare l'abitabilità ad una casa appena comprata, sole che nei grandi comuni gli ispettori nn passano quasi mai perche' i controlli da fare sono tantissimi e non gli stanno dietro....
p.s. non urlare.

@Zappa: sono contento per te... :-) :-)


Ste cose si "dovrebbero" fare da sempre ...condizionale.
I miei hanno cambiato casa da poco, io anche se ormai vivo all estero ho mantenuto la residenza in italia...(ho un contratto italiano e le tasse le pago in italia), quindi ho chiesto il cambio di resisdenza.
quando i vigili sono venuti a verificare la mia presenza in quella casa io ovvimente non c ero..mio padre ha detto loro "E' al lavoro"...e loro "ah, ok, va bene cmq è residente qui, vero?".
Se mio padre era nero e suo figlio al momento non c era col piffero che davano automaticamente la residenza anche al figlio


Bes [ 20 Agosto 2009, 14:25 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Argomento che merita di essere approfondito, a fin che si chiaro un pò a tutti coloro che intendano sposarsi a cosa andranno incontro. A questo punto non credo ci siano più dubbi sul fatto che convenga assolutamente sposarsi in Russia, dove fino ad ora non è richiesto un "visto matrimoniale" per potersi sposare.
Detto questo, il mio suggerimento e auspicio è quello che vengano levati i visti da e per la Russia. Potrebbero tranquillamente utilizzare gli stessi criteri in atto gli Stati Uniti: ingresso senza visto per i cittadini Shengen. Si compila una immigration card appena prima di varcare la dogana, e si ha l'obbligo di lasciare il paese entro 90 giorni. Non credo che questa norma abbia portato problemi di immigrazione da e per gli Stati Uniti.
Farei la stessa cosa con la Russia. Non credo che dalla Russia ci siano frotte di Russi impazienti di sbarcare in Italia a fare da badanti o da lavoratori in nero nei cantieri, di lavoro ne hanno più a casa loro. Forse sto andando off-topic, ma credo che i tempi siano maturi per risolvere una volta per tutte questi ingarbugliamenti davvero inutili. STOP al visto tra Russia e stati Shengen!

Poka


sorrento76 [ 20 Agosto 2009, 14:33 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
rago ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Dai, l'argomento e' delicato. Cerchiamo di evitare commenti superflui.
Grazie.

Paka Rago


Rago
hai ragione!L'argomento è delicato e potrebbe suscitare le più disparate opinioni!
Purtroppo in talune situazioni a volte si mischiano controlli efficaci per verificare,effetivamente,la veridicità di situazioni che potrebbero coinvolgere clandestini e persone che dicono il falso,ma anche esasperare persone oneste che hanno fatto tutto secondo i dettami della legge.Sai,sarà anche il caldo,ma nell'ambito di questi controlli due poliziotti sono stati messi in fuga dalla folla in un quartiere di Castellammare perchè volevano controllare un ragazzo del posto sposatosi con un'ucraina!
Peccato...sono fatti incresciosi che non dovrebbero succedere,si capisce.Se ci sono delle leggi vanno rispettate,ma attenzione a mettere in croce con controlli di mutandine,gonne e calzamaglie e stronzate varie,quando per strada c'è un accozzaglia di gente che fa quel che vuole!


assodipicche [ 20 Agosto 2009, 14:37 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
sorrento76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ma attenzione a mettere in croce con controlli di mutandine,gonne e calzamaglie e stronzate varie,quando per strada c'è un accozzaglia di gente che fa quel che vuole!


forte con i deboli e debole con i forti...un classico


sorrento76 [ 20 Agosto 2009, 14:51 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
assodipicche ha scritto: [Visualizza Messaggio]
sorrento76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ma attenzione a mettere in croce con controlli di mutandine,gonne e calzamaglie e stronzate varie,quando per strada c'è un accozzaglia di gente che fa quel che vuole!


forte con i deboli e debole con i forti...un classico


Appunto caro!!!!


Rapisarda [ 20 Agosto 2009, 16:19 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: il "visto matrimoniale"...
noi adesso critichiamo la pseudo stupidità della tecnica di "spiare" la biancheria intima o altra roba... ma vi immaginate se questa "strnamente" non fosse presente?


sorrento76 [ 20 Agosto 2009, 16:31 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Rapisarda ha scritto: [Visualizza Messaggio]
noi adesso critichiamo la pseudo stupidità della tecnica di "spiare" la biancheria intima o altra roba... ma vi immaginate se questa "strnamente" non fosse presente?


Susciterebbe sospetti,ovvio!!!Ma poi si finirebbe con l'addurre le scuse più varie,all'italiana diciamo!Immagino già gli affari dei mercatini nel vendere maglieria intima da rifilarsi nei cassetti!
Guarda Rapi,per me le leggi sono giuste quando esse sono atte a difendere i nostri diritti e doveri per combattere invece chi di essi se ne fa beffe!Ma nel nostro paese alla fine si finisce sempre per trovare panacee disparate che poi,per lo più, finiscono con l'essere raggirate dai sotterfugi più vari.
A proposito di questo discorso,ma l'America,dove questa pratica per l'ottenimento della green card con matrimoni dell'ultima ora celebrati da Elvis era ben diffusa,che voi ne sappiate,ma come ha combattuto,se l'ha fatto,la cosa?


rago [ 20 Agosto 2009, 19:40 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Chrys ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Non credo che dalla Russia ci siano frotte di Russi impazienti di sbarcare in Italia a fare da badanti o da lavoratori in nero nei cantieri, di lavoro ne hanno più a casa loro. Forse sto andando off-topic, ma credo che i tempi siano maturi per risolvere una volta per tutte questi ingarbugliamenti davvero inutili. STOP al visto tra Russia e stati Shengen!

Poka


Fatti un giro nella provincia russa, non le grandi citta', e poi magari cambi idea.
Paka Rago


zappa [ 31 Agosto 2009, 11:54 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
OGGI HO PERSO 10 ANNI DI VITA......

Vi racconto cosa mi è successo...
Stamattina mi telefona la Responsabile dell'Ufficio Demografico di Correggio (RE), mi dice che vi sono dei problemi di carte vista la nuova circolare Ministeriale della nuova Legge per l'immigrazione e che quindi siamo nella cacca per il Matrimonio di me e Julia di sabato 5 Settembre.Come potrete ben capire mi stavo per mangiare il telefono cellulare, ero arrabbiato come una bestia e gli ho detto cose irripetibili e di trovare una soluzione immediata, visto che è lei che lavora per una istituzione pubblica.Per fortuna la signora legge bene la circolare e mi dice di andare immediatamente al Comune e di farle vedere il Visto Shenghen.Per fortuna per la immensa gioia mia e di Julia il visto bastava.Ma io mi chiedo quanta incompetenza vi sia con questa nuova Legge e come si fa a cancellare in pochi attimi un giorno cosi importante!Stamattina vi posso giurare che stavo per morire di crepacuore.....Scusate lo sfogo


rago [ 31 Agosto 2009, 12:07 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
OGGI HO PERSO 10 ANNI DI VITA......

Vi racconto cosa mi è successo...
Stamattina mi telefona la Responsabile dell'Ufficio Demografico di Correggio (RE), mi dice che vi sono dei problemi di carte vista la nuova circolare Ministeriale della nuova Legge per l'immigrazione e che quindi siamo nella cacca per il Matrimonio di me e Julia di sabato 5 Settembre.Come potrete ben capire mi stavo per mangiare il telefono cellulare, ero arrabbiato come una bestia e gli ho detto cose irripetibili e di trovare una soluzione immediata, visto che è lei che lavora per una istituzione pubblica.Per fortuna la signora legge bene la circolare e mi dice di andare immediatamente al Comune e di farle vedere il Visto Shenghen.Per fortuna per la immensa gioia mia e di Julia il visto bastava.Ma io mi chiedo quanta incompetenza vi sia con questa nuova Legge e come si fa a cancellare in pochi attimi un giorno cosi importante!Stamattina vi posso giurare che stavo per morire di crepacuore.....Scusate lo sfogo


Siamo in balia di una classe politica di incompetenti da circa 40 anni.
Paka Rago


bigidea [ 31 Agosto 2009, 12:11 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
OGGI HO PERSO 10 ANNI DI VITA......

Vi racconto cosa mi è successo...
Stamattina mi telefona la Responsabile dell'Ufficio Demografico di Correggio (RE), mi dice che vi sono dei problemi di carte vista la nuova circolare Ministeriale della nuova Legge per l'immigrazione e che quindi siamo nella cacca per il Matrimonio di me e Julia di sabato 5 Settembre.Come potrete ben capire mi stavo per mangiare il telefono cellulare, ero arrabbiato come una bestia e gli ho detto cose irripetibili e di trovare una soluzione immediata, visto che è lei che lavora per una istituzione pubblica.Per fortuna la signora legge bene la circolare e mi dice di andare immediatamente al Comune e di farle vedere il Visto Shenghen.Per fortuna per la immensa gioia mia e di Julia il visto bastava.Ma io mi chiedo quanta incompetenza vi sia con questa nuova Legge e come si fa a cancellare in pochi attimi un giorno cosi importante!Stamattina vi posso giurare che stavo per morire di crepacuore.....Scusate lo sfogo


Ti hanno proprio levato 10 anni di vita!!

Ebbene si, quello a cui stiamo assistendo negli ultimi tempi è una malattia grave di una società di facile cronicismo chge si chiama:

IPERTROFISMO NORMATIVO
che nelle forme più gravi sfocia nell'ISTERISMO NORMATIVO o NORMATIVISMO ISTERICO come vi piace di più!

Poka


Ochopepa [ 31 Agosto 2009, 12:22 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Ma secondo me stiamo impazzendo!!

Il nuovo pacchetto sicurezza NON HA introdotto assolutamente una nuova tipologia di visto per i matrimoni!!!!
Sono i burocrati che come al solito o sono incapaci o ne approfittano per autoassegnarsi un nuovo potere sui poveracci a cui dovrebbero offrire il loro servizio e non fargli cascare le cose con sufficienza!!

Da un lato tutta 'sta frenesia di seguire la legge, dall'altro invece se hai tutto in regola ecco la solita inefficienza burocratica: sei mesi per avere il permesso di soggiorno perche' "ormai la procedura e' informatizzata e passa tutto da Roma".

Ah... ma arrivera' il redde rationem prima o poi!!!!


rago [ 31 Agosto 2009, 12:29 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Ochopepa ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Il nuovo pacchetto sicurezza NON HA introdotto assolutamente una nuova tipologia di visto per i matrimoni!!!!


I fatti stanno dimostrando altro, non voglio aver ragione, per carita' ci mancherebbe! , ma solo capire cosa si deve fare effettivamente.

Paka Rago


zappa [ 31 Agosto 2009, 13:33 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Comunque non sono ancora tranquillo, in caso venga sposato e si trovano dei problemi il matrimonio può essere annullato?Chi ha sbagliato dopo è il Comune, non io singolo cittadino.Voglio trovare la circolare che ho letto stamattina del Ministero e postarvela.


zappa [ 31 Agosto 2009, 13:39 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Circolare n. 19 del 7 agosto 2009 Ministero dell’Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali
Legge 15 luglio 2009, n. 94, recante "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica". Indicazioni in materia di anagrafe e di stato civile.

Ministero dell’Interno
Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali


OGGETTO: Legge 15 luglio 2009, n. 94, recante "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica". Indicazioni in materia di anagrafe e di stato civile.

1. A seguito della pubblicazione nel Supplemento Ordinario n.128/L alla Gazzetta Ufficiale n.170 del 24 luglio 2009, della legge in oggetto, che entrerà in vigore l'8 agosto 2009 e, di seguito alla nota del Capo di gabinetto - in data 5 agosto 2009 prot. n. 11001/118/5 - si forniscono indicazioni operative in materia di anagrafe e stato civile.

2. L'articolo 1, comma 15 integra l'articolo 116 del codice civile, rubricato "Matrimonio dello straniero nella Repubblica".
Si riporta il testo del primo comma dell'art. 116 c.c., con le modifiche introdotte,evidenziando in corsivo la parte aggiunta dalla nuova norma: " Lo straniero che vuole contrarre matrimonio nella Repubblica deve presentare all'ufficiale dello stato civile una dichiarazione dell'autorità competente del proprio paese, dalla quale risulti che giusta le leggi a cui è sottoposto nulla osta al matrimonio nonché un documento attestante la regolarità del soggiorno nel territorio italiano".
Pertanto dall'entrata in vigore della legge in esame, il matrimonio dello straniero (extracomunitario) è subordinato alla condizione che lo stesso sia regolarmente soggiornante sul territorio nazionale. Tale condizione deve sussistere all'atto della pubblicazione e al momento della celebrazione del matrimonio. In assenza della suddetta condizione l'ufficiale dello stato civile non può compiere gli atti richiesti.

I documenti che attestano la regolarità del soggiorno sono: permesso di soggiorno; permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione.
Per i soggiorni di breve durata, disciplinati dalla legge 28 maggio 2007, n.68 non è richiesto il permesso di soggiorno qualora la durata del soggiorno stesso non sia superiore a tre mesi. In tali ipotesi la regolarità del soggiorno del nubendo può essere attestata dall'impronta del timbro Schengen apposto sul documento di viaggio dall'Autorità di frontiera o dalla copia della dichiarazione di presenza resa al Questore entro 8 giorni dall'ingresso, ovvero, dalla copia della dichiarazione resa ai sensi dell'art. 109 del R.D. n. 773/1931 ai gestori di esercizi alberghieri e di altre strutture ricettive.

Per contrarre matrimonio lo straniero in attesa di rilascio del permesso di soggiorno per lavoro subordinato dovrà esibire:

a) il contratto di soggiorno stipulato presso lo Sportello unico per l'immigrazione;

b) la domanda di rilascio del permesso di soggiorno presentata allo Sportello unico per l'immigrazione;

c) la ricevuta rilasciata dall'ufficio postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta del permesso di soggiorno.

Per contrarre matrimonio lo straniero in attesa di rilascio del permesso di soggiorno per ricongiungimento familiare dovrà esibire:

a) il visto d'ingresso;

b) la copia non autenticata del nulla osta rilasciato dallo Sportello unico dell'immigrazione;

c) la ricevuta rilasciata dall'ufficio postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta del permesso di soggiorno.

Per contrarre matrimonio lo straniero in attesa del rinnovo del permesso di soggiorno dovrà esibire:

a) la ricevuta della richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno;

b) il permesso da rinnovare, al fine di verificare che la presentazione dell'istanza sia avvenuta nei termini di legge.

3. Il comma 22, lett. g), dell'articolo 1 modifica l'articolo 6, comma 2, del d.lgs. n.286/1998 rubricato "Facoltà ed obblighi inerenti al soggiorno".
Di seguito si riporta il testo del citato comma 2, con le modifiche introdotte, evidenziando in corsivo la parte aggiunta dalla nuova norma: "Fatta eccezione per i provvedimenti riguardanti attività sportive e ricreative a carattere temporaneo, per quelli inerenti all'accesso alle prestazioni sanitarie di cui all'articolo 35 e per quelli attinenti alle prestazioni scolastiche obbligatorie, i documenti inerenti al soggiorno di cui all'articolo 5, comma 8, devono essere esibiti agli uffici della pubblica amministrazione ai fini del rilascio di licenze, autorizzazioni, iscrizioni ed altri provvedimenti di interesse dello straniero comunque denominati".
Per lo svolgimento delle attività riguardanti le dichiarazioni di nascita e di riconoscimento di filiazione (registro di nascita - dello stato civile) non devono essere esibiti documenti inerenti al soggiorno trattandosi di dichiarazioni rese, anche a tutela del minore, nell'interesse pubblico della certezza delle situazioni di fatto.
L'atto di stato civile ha natura diversa e non assimilabile a quella dei provvedimenti menzionati nel citato art. 6.

4. L'articolo 1, comma 18 ha aggiunto dopo il primo comma dell'articolo 1 della legge n. 1228/1954, la seguente norma: "L'iscrizione e la richiesta di variazione anagrafica possono dar luogo alla verifica, da parte dei competenti uffici comunali, delle condizioni igienico-sanitarie dell'immobile in cui il richiedente intende fissare la propria residenza, ai sensi delle vigenti norme sanitarie".
Secondo tale disposizione, è data facoltà al comune di esercitare le proprie competenze in materia sanitaria, controllando le condizioni igienico-sanitarie degli immobili in occasione delle richieste d'iscrizione e di variazione anagrafica.
In tal senso, la nuova disposizione è coerente con l'obbligo di chiedere l'iscrizione anagrafica, sancito dall'art. 2, comma 1, della legge n. 1228/1954.

5. L'articolo 1, comma 28 modifica l'articolo 11, comma 1, lett. c), del decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 1989, n.223 (regolamento anagrafico) riducendo da un anno a sei mesi dalla scadenza del permesso di soggiorno, il termine a decorrere dal quale è possibile avviare il procedimento di cancellazione anagrafica dello straniero, per mancato rinnovo della dichiarazione di dimora abituale di cui all'art. 7, comma 3, dello stesso regolamento. Resta fermo che gli stranieri non decadono dall'iscrizione nella fase di rinnovo del permesso del soggiorno.

6. L'articolo 3, con il comma 38 sostituisce il terzo comma dell'articolo 2 della legge anagrafica n.1228/1954 e, con il comma 39 inserisce un comma dopo il terzo del medesimo articolo. Si riporta il nuovo testo in corsivo delle parti modificate: "Ai fini dell'obbligo di cui al primo comma, la persona che non ha fissa dimora si considera residente nel comune dove ha stabilito il proprio domicilio. La persona stessa, al momento della richiesta d'iscrizione, è tenuta a fornire all'ufficio di anagrafe gli elementi necessari allo svolgimento degli accertamenti atti a stabilire l'effettiva sussistenza del domicilio. In mancanza del domicilio, si considera residente nel comune di nascita.
E' comunque istituito, senza nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio dello Stato, presso il Ministero dell'interno un apposito registro nazionale delle persone che non hanno fissa dimora. Con decreto del Ministro dell'interno, da adottare nel termine di centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione, sono stabilite le modalità di funzionamento del registro attraverso l'utilizzo del sistema INASAlA."
Le modifiche introdotte riguardano le modalità d'iscrizione anagrafica della persona che non ha fissa dimora e che pertanto non può indicare, al momento della richiesta d'iscrizione, un luogo di dimora abituale presso il quale sia accertabile la propria presenza.
Per tali casi viene precisato che l'interessato all'atto della richiesta di iscrizione deve fornire "gli elementi necessari allo svolgimento degli accertamenti atti a stabilire l'effettiva sussistenza del domicilio".
La norma, che si applica alle nuove iscrizioni, intende evitare che all'iscrizione anagrafica presso un domicilio corrisponda una situazione d'irreperibilità dell'interessato.

Si invitano le SS.LL. ad informare i Sindaci del contenuto della presente circolare, facendo riserva di diramare ulteriori indicazioni su eventuali problematiche che dovessero emergere in sede di applicazione della legge in esame. Si ringrazia per la collaborazione.

Il Capo Dipartimento
Angela Pria


zappa [ 31 Agosto 2009, 13:42 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
La voce in rosso ci permette di sposarci, perché sul passaporto della mia Julia c'è il timbro Schengen datato 28/07/09 ed il visto turistico ha la durata di 57 giorni.

QUESTA E' LA REPUBBLICA DELLE BANANE....


sorrento76 [ 31 Agosto 2009, 14:23 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La voce in rosso ci permette di sposarci, perché sul passaporto della mia Julia c'è il timbro Schengen datato 28/07/09 ed il visto turistico ha la durata di 57 giorni.

QUESTA E' LA REPUBBLICA DELLE BANANE....


Hai ragione carissimo!!!!
Ma allora lo mandiamo a c....... l'uomo del monte
Il giorno è vicinissimo,vero amico?
E'bello pensarti emozionato e felice,nonostante queste preoccupazioni"cartacee"....
ti abbraccio


zappa [ 31 Agosto 2009, 14:45 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
sorrento76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La voce in rosso ci permette di sposarci, perché sul passaporto della mia Julia c'è il timbro Schengen datato 28/07/09 ed il visto turistico ha la durata di 57 giorni.

QUESTA E' LA REPUBBLICA DELLE BANANE....


Hai ragione carissimo!!!!
Ma allora lo mandiamo a c....... l'uomo del monte
Il giorno è vicinissimo,vero amico?
E'bello pensarti emozionato e felice,nonostante queste preoccupazioni"cartacee"....
ti abbraccio


quando sarò sposato sarò l'uomo più felice della terra
grazie sorrento, spero che anche tu presto convolerai a nozze con la tua amata


sorrento76 [ 31 Agosto 2009, 14:56 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
sorrento76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
La voce in rosso ci permette di sposarci, perché sul passaporto della mia Julia c'è il timbro Schengen datato 28/07/09 ed il visto turistico ha la durata di 57 giorni.

QUESTA E' LA REPUBBLICA DELLE BANANE....


Hai ragione carissimo!!!!
Ma allora lo mandiamo a c....... l'uomo del monte
Il giorno è vicinissimo,vero amico?
E'bello pensarti emozionato e felice,nonostante queste preoccupazioni"cartacee"....
ti abbraccio


quando sarò sposato sarò l'uomo più felice della terra
grazie sorrento, spero che anche tu presto convolerai a nozze con la tua amata


Grazie a te Zappa!
E'bello che tu sia felice e anche io,piano piano,cerco di arrivare a quel sogno tra non molto
augurissimi


Ochopepa [ 31 Agosto 2009, 15:24 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
zappa ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Circolare n. 19 del 7 agosto 2009 Ministero dell’Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali
Legge 15 luglio 2009, n. 94, recante "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica". Indicazioni in materia di anagrafe e di stato civile.

Ministero dell’Interno
Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali

2. L'articolo 1, comma 15 integra l'articolo 116 del codice civile, rubricato "Matrimonio dello straniero nella Repubblica".
Si riporta il testo del primo comma dell'art. 116 c.c., con le modifiche introdotte,evidenziando in corsivo la parte aggiunta dalla nuova norma: " Lo straniero che vuole contrarre matrimonio nella Repubblica deve presentare all'ufficiale dello stato civile una dichiarazione dell'autorità competente del proprio paese, dalla quale risulti che giusta le leggi a cui è sottoposto nulla osta al matrimonio nonché un documento attestante la regolarità del soggiorno nel territorio italiano".
Pertanto dall'entrata in vigore della legge in esame, il matrimonio dello straniero (extracomunitario) è subordinato alla condizione che lo stesso sia regolarmente soggiornante sul territorio nazionale. Tale condizione deve sussistere all'atto della pubblicazione e al momento della celebrazione del matrimonio. In assenza della suddetta condizione l'ufficiale dello stato civile non può compiere gli atti richiesti.

I documenti che attestano la regolarità del soggiorno sono: permesso di soggiorno; permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione.
Per i soggiorni di breve durata, disciplinati dalla legge 28 maggio 2007, n.68 non è richiesto il permesso di soggiorno qualora la durata del soggiorno stesso non sia superiore a tre mesi. In tali ipotesi la regolarità del soggiorno del nubendo può essere attestata dall'impronta del timbro Schengen apposto sul documento di viaggio dall'Autorità di frontiera o dalla copia della dichiarazione di presenza resa al Questore entro 8 giorni dall'ingresso, ovvero, dalla copia della dichiarazione resa ai sensi dell'art. 109 del R.D. n. 773/1931 ai gestori di esercizi alberghieri e di altre strutture ricettive.



Esatto!! Ossia, in merito ai matrimoni con cittadino extracomunitario nulla e' cambiato rispetto a prima del nuovo pacchetto sicurezza. L'unica cosa che incide su questo tema e' l'allungamento a due anni per la cittadinanza e il fatto che lo hanno reso (mediante circolare) applicabile anche alle domande presentate prima dell'8 agosto che non hanno raggiunto il limite dei due anni di residenza.

Quindi, qualunque pubblico ufficiale pretenda qualcosa di diverso e nuovo compie un abuso e va denunciato!
Fatto salvi i dubbi di incostituzionalita' che prima o poi qualcuno sollevera' e che porteranno alla revoca del pacchetto.


ema [ 31 Agosto 2009, 15:28 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
Allora i matrimoni con clandestini non sono più ammessi?


Ochopepa [ 31 Agosto 2009, 15:40 ]
Oggetto: Re: Nuove Difficoltà Per Sposarsi: Il "visto Matrimoniale"...
luca ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Allora i matrimoni con clandestini non sono più ammessi?


In teoria non erano ammessi neanche prima. Quell'articolo del codice civile e' li almeno dalla Bossi-Fini. Non si possono fare le pubblicazioni senza un visto valido (di qualsiasi natura!) o il PdS.
Pero' prima qualcuno non ci faceva caso.... Ora invece stiamo andando verso l'eccesso opposto, ossia PdS o niente, che e' anche un abuso.




Powered by Icy Phoenix