Pratiche Per Matrimonio »  Mostra messaggi da    a     

Forum Russia - Italia


Matrimonio, ricongiungimento e figli - Pratiche Per Matrimonio



marcoballo [ 20 Ottobre 2019, 19:55 ]
Oggetto: Pratiche Per Matrimonio
salve, ho un pò di dubbi inerenti lo svolgimento del matrimonio in italia.

la mia ragazza dovrebbe venire in italia a gennaio in via definitiva. per il matrimonio che documenti sono necessari?

leggevo nella guida che serve il certificato di nascita e i due passaporti (non è stata già sposata per cui nient'altro immagini).
dove fanno fatti legalizzare?devono essere necessariamente tradotti?

leggevo anche che bisogna recarsi in consolato (nel mio caso, nella regione lombardia faccio riferimento a milano giusto?), è corretto? bisogna recarvisi nel periodo di 90 giorni in cui lei è qui, o la documentazione si può presentare anche prima?

domanda a margine, per stare qui 90 gg basta il visto turistico, va anche dimostrata la sua disponibilità economica giusta? a chi devo fare riferimento per questo?


marcoballo [ 20 Ottobre 2019, 20:30 ]
Oggetto: 
sempre in merito, la documentazione da presentare in consolato richiede la presenza fisica della ragazza? o è fattibile anche prima del suo arrivo, per velocizzare la cosa?


n4italia [ 20 Ottobre 2019, 20:34 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
marcoballo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
salve, ho un pò di dubbi inerenti lo svolgimento del matrimonio in italia.

la mia ragazza dovrebbe venire in italia a gennaio in via definitiva. per il matrimonio che documenti sono necessari?

leggevo nella guida che serve il certificato di nascita e i due passaporti (non è stata già sposata per cui nient'altro immagini).
dove fanno fatti legalizzare?devono essere necessariamente tradotti?

I documenti originali vanno esibiti al Consolato che rilascia il nulla-osta e non serve fare traduzioni o altro alcunchè.
Può essere però opportuno preparare una copia del certificato di nascita con traduzione, apostille e legalizzazione da parte di un notaio russo (è la procedura più sbrigativa ed economica). Quaeta copia andrà usata se sul nulla-osta NON figureranno i nomi della tua ragazza. Dicevo che è opportuno prepararla, perchè purtroppo se vi servirà o meno lo saprete soltanto quando avrete il nulla-osta già rilasciato e il Consolato non accetterà richieste di rifacimenti e sostituzioni.


leggevo anche che bisogna recarsi in consolato (nel mio caso, nella regione lombardia faccio riferimento a milano giusto?), è corretto? bisogna recarvisi nel periodo di 90 giorni in cui lei è qui, o la documentazione si può presentare anche prima?

Sì, è corretto il Consolato di Milano. La tua ragazza deve chiedere un appuntamento per il rilascio del nulla-osta: può farlo esclusivamente online sul sito dello stesso Consolato, nella sezione in lingua russa. Le conviene darsi da fare sin da subito, perchè potrebbe già trovare poche date disponibili per Gennaio. Possibilmente questo appuntamento dovrà essere fissato per uno dei primi giorni che lei sarà in Italia, in modo da iniziare subito col nulla-osta, che è il documento che da il via a tutto. Per fissare l'appuntamento è necessario pagare una tariffa di pochi euro, che però viene accettata solamente tramite PayPal: eventualmente puoi pagarla tu stesso, citando il nominativo di lei e il numero dell'appuntamento.


domanda a margine, per stare qui 90 gg basta il visto turistico, va anche dimostrata la sua disponibilità economica giusta? a chi devo fare riferimento per questo?

Come visto, sì, basta il turistico. Per la disponibilità economica ci sono due possibilità:

1. lei è autosufficiente dal punto di vista economico e può dimostrarlo con un estratto-conto o simili: non serve fare null'altro;

2. lei NON è autosufficiente: puoi intervenire tu con una fidejussione (preferibilmente assicurativa), che servirà a dimostrare la copertura finanziaria del viaggio e del soggiorno. In alternativa, puoi inviare del denaro a lei, tramite Western Union o altro servizio del genere: lei dovrà versare questo denaro su un conto o una carta e presentare il solito estratto-conto. Se hai bisogno di ricorrere alla fidejussione, potrà esserti utile il nostro Willowmask, che se ne occupa professionalmente.


n4italia [ 20 Ottobre 2019, 20:37 ]
Oggetto: Re:
marcoballo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
sempre in merito, la documentazione da presentare in consolato richiede la presenza fisica della ragazza? o è fattibile anche prima del suo arrivo, per velocizzare la cosa?


E' necesaria la presenza di lei. Per quello nell'altro post ti dico che è importante che l'appuntamento venga fissato per uno dei primi giorni che lei sarà quì, altrimenti ogni passo successivo dovrà necessariamente slittare in avanti, col rischio che termini il suo periodo del visto e lei debba necessariamente lasciare il territorio italiano per almeno 90 giorni.


marcoballo [ 20 Ottobre 2019, 20:48 ]
Oggetto: 
perchè poi leggevo (ma anche qui non ho competenza in merito) che c'è tutta la tempistica relativa al matrimonio in comune. leggendo qua e là su internet risulta che è necessario anticipare di 6 mesi la presentazione della richiesta in comune per il matrimonio, vi risulta? in tal caso quindi devo considerare anche questo


marcoballo [ 20 Ottobre 2019, 20:58 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
domanda ingenua, ma il nulla osta non è rilasciabile da un'ente in russia? solo il consolato di milano può rilasciarlo?

Citazione:
perchè purtroppo se vi servirà o meno lo saprete soltanto quando avrete il nulla-osta già rilasciato e il Consolato non accetterà richieste di rifacimenti e sostituzioni.


mi sfugge questo passaggio, cosa significa? chi ci comunica se servirà o meno?


n4italia [ 20 Ottobre 2019, 22:33 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
Diciamo che i funzionari dei Comuni italiani sono abituati a vedersi presentare il nulla-osta rilasciato dai Consolati e se fai qualcosa di diverso li metti in crisi esistenziale...

Certo, il nulla-osta può chiederlo anche all'Ufficio russo preposto, dopodiché deve farlo tradurre, apostillare e legalizzare: può farlo con la stessa procedura presso un notaio russo (quella che ti dicevo per la copia del certificato di nascita) oppure passando dal Consolato italiano di Mosca o San Pietroburgo, a seconda della sua zona di residenza.

Direi che è più semplice seguire la prassi alla quale tutti sono ormai assuefatti, cioè il nulla-osta del Consolato.

Quello che ti dicevo prima della copia del certificato di nascita si traduce in questo: per legge, il Comune al quale chiedete di sposarvi deve acertare che tra i due futuri sposi non esista alcun vincolo di parentela. Quest'obbligo viene generalmente espletato prendendo visione - da un documento ufficiale - dei nominativi dei genitori della sposa: vedendo che la ragazza è figlia di due russi, o cittadini ex-URSS, il funzionario può stabilire che tra l'uomo italiano e la donna russa non intercorre nessun legame di parentela, quindi il matrimonio è possibile.

Tornando un attimo al nulla-osta che il Consolato rilascia, i nomi dei suoi genitori potrebbero esserci come potrebbero non esserci (e soprattutto a Milano sono alcuni anni che questi nomi non vengono inseriti). In questo caso la copia del certificato di nascita preparata dal notaio russo sopperisce all'assenza dei nomi dei tuoi futuri suoceri sul nulla-osta e fornisce al Comune un altro documento valido per far prendere visione di questi nomi.

Prendi per buono che perlomeno nel 99% dei casi il Consolati di Milano rilascerà un nulla-osta sul quale i genitori di lei non appariranno: la copia che ti ho detto, fatta dal notaio russo, diventa necessaria. E - se proprio doveste ricadere in quell'1% scarso che vede i nomi dei genitori presenti sul nulla-osta - aver predisposto questa copia comporta uan spesa modesta, diciamo una trentina di euro o poco più, e un'attesa di un paio di giorni, senza dover spostarsi fino a Mosca o San Pietroburgo e senza fare nessuna ulteriore trafila.


marcoballo [ 20 Ottobre 2019, 22:58 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
n4italia ha scritto: [Visualizza Messaggio]

può farlo con la stessa procedura presso un notaio russo (quella che ti dicevo per la copia del certificato di nascita) oppure passando dal Consolato italiano di Mosca o San Pietroburgo, a seconda della sua zona di residenza.


ok questo mi interessa ma vorrei capire meglio.

invece che seguire l'iter del consolato, lei potrebbe andare direttamente da un notaio russo che le rilascia il nulla-osta (per la traduzione e legalizzazione non so se potrebbe occuparsene il notaio stesso). in questo modo lei potrebbe venire in italia direttamente con questo documento da presentare in comune, saltando quindi la parte del consolato in italia e relative tempestiche, visto che dispone già del nulla-osta?

perchè se fosse possibile, anche a costo di spese maggiore, sarebbe apparentemente meglio. ho capito bene?


marcoballo [ 21 Ottobre 2019, 9:49 ]
Oggetto: 
inoltre leggevo in questo topic che le traduzioni e apostille in russia sono eseguibili solo presso città come mosca o san pietroburgo, ma siccome lei abita in una città un pò distante da queste l'iter stesso potrebbe essere ancora più lungo.

i documenti necessari per le pratiche matrimoniali sarebbero il certificato di nascita e il nulla-osta?


n4italia [ 21 Ottobre 2019, 10:29 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
Sì, è possibile seguire la via del notaio russo che provveda a completare il nulla-osta rilasciatole dall'Ufficio russo preposto.
Eventualmente preparati a qualche "stupore" da parte del funzionario comunale che riceverà quel documento: dovrà convincersi che è altrettanto valido del nulla-osta originato da un Consolato russo in Italia...

Non è che il notaio provveda in prima persona a tradurlo: normalmente ci sono traduttori o agenzie di traduzioni che collaborano con gli studi notarili, quindi il notaio procede con l'assemblare il documento originale con la copia tradotta in italiano. La legalizzazione la fa il notaio (fa parte del suo mestiere), in alternativa ci si può rivolgere al Consolato italiano in Russia.

Per quanto riguarda l'apostille, quest'ultima viene apposta dall'Autorità dalla quale dipende l'Ufficio che ha rilasciato il documento originale. Il notaio deve ricevere il documento già apostillato.

Quale delle procedure sia apparentemente meglio potete deciderlo soltanto voi: in ogni caso il risultato è uguale, ossia porta al nulla-osta necessario per sposarvi.

L'apostille non può essere apposta soltanto a Mosca o nelle grandi città: certo non viene apposta in piccoli centri, bisognerà eventualmente fare capo alla città competente per territorio. Basta informarsi presso l'Ufficio che ha rilasciato il documento originale.
Se invece si optasse per la traduzione e legalizzazione consolare, allora ci si deve rivolgere al Consolato italiano di Mosca o a quello di San Pietroburgo, oppure a un Consolato Onorario (ce ne sono in diverse città russe, piuttosto sparse sul territorio) o ancora a un centro di disbrigo documenti accreditato presso il Consolato di riferimento.

Per avere il nulla-osta in Russia deve presentare il certificato di nascita e il passaporto interno.

Può verificare se sul nulla-osta, e ovviamente sula traduzione, saranno presenti i nomi dei suoi genitori: in caso contrario potrà farsi preparare la copia tradotta del certificato di nascita, che andrà consegnata al Comune per fornire i nomi dei suoi su un documento ufficiale.


marcoballo [ 21 Ottobre 2019, 10:40 ]
Oggetto: 
ecco questo è un altro punto che non mi era chiaro, non è il notaio a rilasciare il nulla-osta (quello lo fa l'ufficio russo).

in sostanza:

l'ufficio russo preposto rilascia il nulla-osta, e ne fa anche l'apostilla.
il notaio riceve il nulla osta apostillato, lo traduce e legalizza.

ciò fatto, il documento è pronto per essere portato in italia (mi servirà anche il certificato di nascita tradotto?) dove dovrò essere legalizzato in prefettura, per poi poterlo presentare in comune. è corretto?


n4italia [ 21 Ottobre 2019, 11:25 ]
Oggetto: Re:
marcoballo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ecco questo è un altro punto che non mi era chiaro, non è il notaio a rilasciare il nulla-osta (quello lo fa l'ufficio russo).

Esatto.

in sostanza:

l'ufficio russo preposto rilascia il nulla-osta, e ne fa anche l'apostilla.

Potrebbe apostillarlo l'Ufficio stesso oppure l'Autorità al di sopra dello stesso Ufficio, dipende dal "rango" dell'Ufficio stesso. Puoi fare informare direttamente la tua ragazza..

il notaio riceve il nulla osta apostillato, lo traduce e legalizza.

Sì.

ciò fatto, il documento è pronto per essere portato in italia (mi servirà anche il certificato di nascita tradotto?) dove dovrò essere legalizzato in prefettura, per poi poterlo presentare in comune. è corretto?

Il documento ricevuto dal notaio russo è già pronto per l'utilizzo in Italia. E' l'apostille che lo rende valido in un Paese diverso da quello che l'ha rilasciato, quindi non va più legalizzato o "lavorato" da nessun'altra parte, va solo consegnato al Comune.
Per il certificato di nascita tradotto cos'è che non ti è chiaro...?... Ripetiamo: se sul nulla-osta ci sono i nomi dei tuoi futuri suoceri la copia tradotta del certificato di nascita non serve. Se invece i nomi dei tuoi tuoi suoceri non ci sono, allora entra in gioco la copia tradotta del certificato di nascita (perché lì quei nomi ci sono).




marcoballo [ 21 Ottobre 2019, 11:35 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
ok grazie mille veramente, mi hai chiarito moltissimo la questione

così facendo salto varie procedure quali ad esempio la legalizzazione in prefettura, e l'appuntamento in consolato qua da noi che da come ho capito ha tempistiche lunghe e "rare"(non abito proprio vicino al mio consolato di riferimento, quindi sarebbe un pò un problema anche quello), penso opteremo per questa strada.

che tu sappia, l'ufficio preposto di cui parli relativo al rilascio del nulla-osta sarebbe un equivalente del nostro ufficio civile comunale? su questo ci informiamo noi comunque.

eventualmente (in caso di mancanza del nome dei genitori) la traduzione del certificato di nascita potrebbe farla lo stesso notaio?

ti ringrazio ancora per la disponibilità e celerità


n4italia [ 21 Ottobre 2019, 12:37 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
marcoballo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ok grazie mille veramente, mi hai chiarito moltissimo la questione

così facendo salto varie procedure quali ad esempio la legalizzazione in prefettura, e l'appuntamento in consolato qua da noi che da come ho capito ha tempistiche lunghe e "rare"(non abito proprio vicino al mio consolato di riferimento, quindi sarebbe un pò un problema anche quello), penso opteremo per questa strada.

che tu sappia, l'ufficio preposto di cui parli relativo al rilascio del nulla-osta sarebbe un equivalente del nostro ufficio civile comunale? su questo ci informiamo noi comunque.

Se ne occupa lo ZAGS, l'ufficio che gestisce i matrimoni e lo stato civile in genere.

eventualmente (in caso di mancanza del nome dei genitori) la traduzione del certificato di nascita potrebbe farla lo stesso notaio?

Sì, con l'ausilio del traduttore o agenzia che collabora con lui.

ti ringrazio ancora per la disponibilità e celerità


marcoballo [ 21 Ottobre 2019, 13:35 ]
Oggetto: 
preziosissimo grazie!!

la legalizzazione del nulla osta (e relativa traduzione fatta da agenzie in collaborazione) è una procedura che può fare qualsiasi notaio, o solo alcuni notai "riconosciuti" ufficialmente per questo tipo di pratiche?

mi scuso per la tempesta di domande ma la materia è complicata e non facile trovare info esaustive in merito


n4italia [ 21 Ottobre 2019, 14:00 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
Basta iniziare a sentire un notaio: se lui/lei non lo fa, si passa a un altro/a: anche il primo notaio potrebbe eventualmente consigliare un/una collega...


vincenzo [ 21 Ottobre 2019, 19:00 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
ti riporto la mia esperienza (mi sposerò sabato)..

la mia compagna ha fissato, tramite internet, un appuntamento col consolato di Roma (90 giorni di attesa), poi si è recata da un notaio a Mosca, che ha pensato a tradurre il certificato di nascita (lei è nata a Baku)...
Dopo aver ricevuto il certificato, facendo 2 conti con i 90 giorni di visto, ci siamo recati a Roma al consolato, dove ha presentato il certificato di nascita, ritirato il nulla osta al matrimonio (tempo 10 minuti), sul quale lei ha chiesto che venissero evidenziati i nomi dei genitori (ha presentato i suoi 2 passaporti e copia dei passaporti dei genitori)...
col nulla osta ci siamo recati alla Prefettura, abbiamo legalizzato la firma del console e poi abbiamo presentato il tutto al Comune (niente certificato di nascita tradotto e apostillato), che ha pensato alla pubblicazione del matrimonio... quello che posso dirti è che a leggere e sentire gli altri è complicatissimo, invece è tutto molto semplice....


marcoballo [ 22 Ottobre 2019, 10:32 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
capisco, è che come dicevo sono un pò lontano dal mio consolato di riferimento e organizzare la cosa è un pò complicato, facendo due conti il sistema chiaritomi da n4 è più comodo per me, perchè lei arriva con già tutta la documentazione necessaria e dobbiamo solo presentarci in comune.

ti ringrazio comunque per la tua esperienza (ed auguri ).


vincenzo [ 22 Ottobre 2019, 19:41 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
grazie


marcoballo [ 22 Ottobre 2019, 21:33 ]
Oggetto: Re: Re:
n4italia ha scritto: [Visualizza Messaggio]
marcoballo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ecco questo è un altro punto che non mi era chiaro, non è il notaio a rilasciare il nulla-osta (quello lo fa l'ufficio russo).

Esatto.

in sostanza:

l'ufficio russo preposto rilascia il nulla-osta, e ne fa anche l'apostilla.

Potrebbe apostillarlo l'Ufficio stesso oppure l'Autorità al di sopra dello stesso Ufficio, dipende dal "rango" dell'Ufficio stesso. Puoi fare informare direttamente la tua ragazza..

il notaio riceve il nulla osta apostillato, lo traduce e legalizza.

Sì.

ciò fatto, il documento è pronto per essere portato in italia (mi servirà anche il certificato di nascita tradotto?) dove dovrò essere legalizzato in prefettura, per poi poterlo presentare in comune. è corretto?

Il documento ricevuto dal notaio russo è già pronto per l'utilizzo in Italia. E' l'apostille che lo rende valido in un Paese diverso da quello che l'ha rilasciato, quindi non va più legalizzato o "lavorato" da nessun'altra parte, va solo consegnato al Comune.
Per il certificato di nascita tradotto cos'è che non ti è chiaro...?... Ripetiamo: se sul nulla-osta ci sono i nomi dei tuoi futuri suoceri la copia tradotta del certificato di nascita non serve. Se invece i nomi dei tuoi tuoi suoceri non ci sono, allora entra in gioco la copia tradotta del certificato di nascita (perché lì quei nomi ci sono).




dimenticavo una cosa, se sul nulla osta non fossero presenti i nomi dei genitori e fosse necessario il certificato di nascita tradotto, prima di venire tradotto dovrebbe essere anche apostillato?

grazie


n4italia [ 22 Ottobre 2019, 21:42 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
Sì, apostillato prima della traduzione.


marcoballo [ 22 Ottobre 2019, 22:02 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
n4italia ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Sì, apostillato prima della traduzione.


grazie.
mi chiedeva la mia ragazza, tu magari hai idea di come si chiama in russo il nulla osta? un termine specifico? perchè per ora in merito non sta trovando molto.


n4italia [ 22 Ottobre 2019, 22:18 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
Dovrebbe essere questo:

Справка об отсутствии препятствий для вступления в брак.


marcoballo [ 23 Ottobre 2019, 9:16 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
Perfetto, grazie mille!!


marcoballo [ 26 Ottobre 2019, 11:05 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
Allora sono passato a chiedere in comune (piccolo comune, per intendersi) in merito al nulla osta e mi hanno detto che l'unico nulla osta che accettano è quello rilasciato dal consolato in Italia, quello rilasciato e apostillato da uffici russo e poi tradotto e legalizzato da notaio russo non ha per loro valenza. È giusto questo? È a discrezione del comune cosa accettare?


n4italia [ 26 Ottobre 2019, 12:54 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
Che io ricordi, una o due persone al massimo, quì nel Forum, hanno utilizzato questo tipo di documento e qualche problemino di "intesa" con gli addetti comunali non è mancato.

L'unica differenza è probabilmente nel fatto che nel nulla-osta consolare ci sono le diciture alle quali i nostri solerti funzionari sono abituati, mentre il documento russo contiene diciture diverse, ma la sostanza è sempre uguale: la donna interessata può contrarre matrimonio.

A norma di legge, un atto pubblico rilasciato da un altro Stato aderente all'accordo dell'Apostille e regolarmente elaborato secondo le norme dello stesso accordo, dev'essere considerato valido in un altro Paese aderente allo stesso accordo.
Il rischio è soltanto quello di andare a scontrarti con muri di gomma finché - forse - qualcuno non riesce a capire questo semplice concetto.
Probabilmente il nulla-osta del Consolato ti farà perdere meno tempo e avere meno discussioni.
D'altra parte mi sembra di ricordare che vivi nella stessa Lombardia, quindi andare a Milano non sarà poi la fine del mondo..., pensa che io e mia moglie ci siamo arrivati dalla provincia di Gorizia sempre per il nulla-osta, più qualche altra volta per altre esigenze...

L'unica accortezza è che la tua futura moglie vada al più presto a verificare le date disponibili nel calendario degli appuntamenti sul sito del Consolato.


marcoballo [ 26 Ottobre 2019, 13:06 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
Si non mi è impossibile, l'altra era una soluzione per noi più agevole ma ok.

L'iter in consolato richiede invece,oltre all'appuntamento preventivo, il certificato di nascita della ragazza tradotto e apostillato?


n4italia [ 26 Ottobre 2019, 14:12 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
No, al Consolato va esibito il certificato di nascita originale, senza traduzioni o apostille.

La copia del certificato di nascita con traduzione e apostille, legalizzata dal notaio russo, servirà invece a sopperire alla mancanza - sicura al 99,99% - dei nomi dei suoi genitori sul nulla-osta.


marcoballo [ 26 Ottobre 2019, 16:57 ]
Oggetto: Re: Pratiche Per Matrimonio
Ok, solo questi due documenti? L'apostilla sulla copia puó farla il notaio russo?




Powered by Icy Phoenix