Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


La Storia del Forum

Cap: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17




Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 3
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Situazione In Crimea
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Situazione In Crimea 
 
Nezavisimaja Gazeta - Un approfondimento sulla situazione economica ed energetica della Crimea: per evitare che essa diventi uno degli "angoli più poveri d'Europa" servono decenni e miliardi di rubli (in tempi di crisi).

La Crimea è nostra. E adesso? / RIT

Vorrei che diceste la vostra sulla questione.
Altri articoli, link ed informazioni sono molto benvenuti! Aiutiamoci a fare un po' di informazione su di un argomento che i mezzi di comunicazione trattano sempre meno.

Un saluto a tutti!
 




____________
http://russiaintranslation.com/
 
Russia in translation - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Ringraziano per l'utile discussione di Russia in translation:
ghigo112000 (04 Aprile) 
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
Sinceramente non sono pienamente d'accordo con l'articolo.

Vengono enfatizzati tutti i costi senza invece guardare ai possibili vantaggi e benefici economici. Sono convinto che la Crimea se governata in maniera intelligente potrebbe anche essere auto sufficiente. Ovviamente penso al turismo ma anche ai prodotti locali che possono indubbiamente trovare mercato.

Chiaro poi che la situazione non solo con l'Europa ma anche con l'Ucraina deve essere pacificata, senza contare poi i problemi economici che se affliggono l'economia Russa hanno ovviamente pesanti ripercussioni anche sulla Crimea.

Eventuali investimenti comunque penso possano rendere nel lungo periodo, questa più o meno è la mia sensazione.

Aspetterei comunque qualche info da chi ci vive e da chi ci è stato.
 



 
luq - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
luq ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Sinceramente non sono pienamente d'accordo con l'articolo.

Vengono enfatizzati tutti i costi senza invece guardare ai possibili vantaggi e benefici economici. Sono convinto che la Crimea se governata in maniera intelligente potrebbe anche essere auto sufficiente. Ovviamente penso al turismo ma anche ai prodotti locali che possono indubbiamente trovare mercato.

Chiaro poi che la situazione non solo con l'Europa ma anche con l'Ucraina deve essere pacificata, senza contare poi i problemi economici che se affliggono l'economia Russa hanno ovviamente pesanti ripercussioni anche sulla Crimea.

Eventuali investimenti comunque penso possano rendere nel lungo periodo, questa più o meno è la mia sensazione.

Aspetterei comunque qualche info da chi ci vive e da chi ci è stato.


Verissimo, che poi Sebastopoli sia città federale la trovo esagerato...

Articolo comunque interessante ma tradotto troppo letteralmente, il che lo rende veramente troppo poco scorrevole.
 




____________
"Otium cum dignitate." - Marcus Tullius Cicero
 
Matt - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
Il patrimonio artistico-culturale della Crimea è a rischio.
Quali monumenti sono minacciati e cosa si sta facendo per salvarli.

Chi salverà il patrimonio della Crimea / RIT
 




____________
http://russiaintranslation.com/
 
Russia in translation - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
ilpost.it oggi ha scritto un articolo vergognoso sulla crimea
 



 
ghigo112000 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
ghigo112000 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ilpost.it oggi ha scritto un articolo vergognoso sulla crimea


l'ho letto prima http://www.ilpost.it/2016/03/31/rep...-russia-crimea/ vergognoso in che senso? a me sembra evidente che la Russia si sia impantanata in una causa persa.
 



 
PietroMI - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
ghigo112000 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ilpost.it oggi ha scritto un articolo vergognoso sulla crimea

Dagli americani che ti aspettavi?
 



 
Maxovich - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
ghigo112000 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ilpost.it oggi ha scritto un articolo vergognoso sulla crimea


beh, potresti dire punto per punto cosa ritieni di non veritiero (e magari citarne le fonti)
" L’economia è a terra: le linee che trasportavano l’elettricità dall’Ucraina sono state distrutte a novembre, lasciando al buio i due milioni di persone che vivono in Crimea,":
è vero o no?
 "per ora le autorità russe sono riuscite a ripristinare solo parte della fornitura elettrica" è vero o no?
"Le importazioni dall’Ucraina sono vietate, i farmaci scarseggiano e il settore turistico – una volta molto attivo – è moribondo" è vero o no?
etc
 




____________
OMNIA SUNT COMMUNIA
http://www.wumingfoundation.com/
 
assodipicche - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
assodipicche ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ghigo112000 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ilpost.it oggi ha scritto un articolo vergognoso sulla crimea


beh, potresti dire punto per punto cosa ritieni di non veritiero (e magari citarne le fonti)
" L’economia è a terra: le linee che trasportavano l’elettricità dall’Ucraina sono state distrutte a novembre, lasciando al buio i due milioni di persone che vivono in Crimea,":
è vero o no?
 "per ora le autorità russe sono riuscite a ripristinare solo parte della fornitura elettrica" è vero o no?
"Le importazioni dall’Ucraina sono vietate, i farmaci scarseggiano e il settore turistico – una volta molto attivo – è moribondo" è vero o no?
etc



Mah... io non entro più in certi discorsi per evitare di espormi troppo, visto la situazione delicata in cui mi trovo...
Credo che qualcosa di sicuramente più obbiettivo e vero lo potrebbero dire forumisti che là ci vivono in questo momento (vedi Postfin) o altri che la frequentano e la conoscono bene in questo momento storico (vedi PaoloApplause). Io la conosco pure bene e l'ho girata tanto, ma ai tempi in cui era Ucraina.

Dico solo una cosa: l'articolo in questione comincia proprio male, tanto che parla di "annessione illegale" - e già qui si potrebbe discutere della cosa.
Nella restante parte del testo si è usata la "mano pesante" volutamente, anche esagerando su quei punti in cui potrebbe esserci una parte di verità (ma ripeto, io NON vivo lì e NON posso confermare  la situazione).
Certo è che in Ucraina le cose riguardanti la Crimea si descrivono esattamente come sono scritte nell'articolo suddetto, ma è ovvio che qui la propaganda è pesante.

D'altro canto posso invece confermare - perché la cosa la tocco con mano, avendo rapporti con ex-clienti che si trovano là; e dunque la fonte sono io   - che investimenti (russi ovviamente) ne stanno arrivando parecchi; si costruisce parecchio, parecchi nuovi cantieri, parecchio movimento. Questo lo posso confermare sul serio. Purtroppo (per me) quei clienti non comprano più da Kiev, bensì dalla Russia, altrimenti avrei già fatto il budget dell'anno

Gringox
 




____________
Russia Italy Forum
 
gringox - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
assodipicche ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ghigo112000 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ilpost.it oggi ha scritto un articolo vergognoso sulla crimea


beh, potresti dire punto per punto cosa ritieni di non veritiero (e magari citarne le fonti)
" L’economia è a terra: le linee che trasportavano l’elettricità dall’Ucraina sono state distrutte a novembre, lasciando al buio i due milioni di persone che vivono in Crimea,":
è vero o no?
 "per ora le autorità russe sono riuscite a ripristinare solo parte della fornitura elettrica" è vero o no?
"Le importazioni dall’Ucraina sono vietate, i farmaci scarseggiano e il settore turistico – una volta molto attivo – è moribondo" è vero o no?
etc


1)chi ha rotto le linee elettriche?)))le autorità hanno messo in galera chi ha danneggiato o hanno "applaudito"? (Di che estrazione politico-ideologica sono le forze che hanno tirato giù i tralicci?)
2)E' vero che solo in parte sono riusciti a ripristinare la forniture, ma come è noto, per costruire da zero una rete elettrica per di più sotto il mare non è una roba da 1 settimana/mesi, nemmeno facendo lavorare gli schiavi...oltretutto sorge un'altra considerazione: in 50 anni dal regalo di Chrusciov e dopo 20 anni di "indipendenza" (finanziariamente dipendenti ancora dai rubli) non hanno costruito nessun impianto elettrico per mettere in sicurezza (energetica) la penisola?
3)chi ha promosso il "blocco della Crimea"? Vedi risposta 1) Sul turismo "moribondo" ho delle perplessità: rublo debole, rischio terrorismo in Egitto, rapporti congelati con la Turchia: la gente (classe media) dove va al mare? Mar Nero e Crimea..
I flussi dall'Ucraina sono sicuramente diminuiti, visto che hanno tagliato le comunicazioni  

P.S. nonostante tutto, il regime "sanguinario" russo continua a vendere (regalare) gas all'Ucraina))))
 



 
Ultima modifica di Bozhe82 il 02 Aprile 2016, 0:31, modificato 1 volta in totale 
Bozhe82 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
Bozhe82 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
assodipicche ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ghigo112000 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ilpost.it oggi ha scritto un articolo vergognoso sulla crimea


beh, potresti dire punto per punto cosa ritieni di non veritiero (e magari citarne le fonti)
" L’economia è a terra: le linee che trasportavano l’elettricità dall’Ucraina sono state distrutte a novembre, lasciando al buio i due milioni di persone che vivono in Crimea,":
è vero o no?
 "per ora le autorità russe sono riuscite a ripristinare solo parte della fornitura elettrica" è vero o no?
"Le importazioni dall’Ucraina sono vietate, i farmaci scarseggiano e il settore turistico – una volta molto attivo – è moribondo" è vero o no?
etc


1)chi ha rotto le linee elettriche?)))le autorità hanno messo in galera chi ha danneggiato o hanno "applaudito"? (Di che estrazione politico-ideologica sono le forze che hanno tirato giù i tralicci?)
2)E' vero che solo in parte sono riusciti a ripristinare la forniture, ma come è noto, per costruire da zero una rete elettrica per di più sotto il mare non è una roba da 1 settimana/mesi, nemmeno facendo lavorare gli schiavi...oltretutto sorge un'altra considerazione: in 50 anni dal regalo di Chrusciov e dopo 20 anni di "indipendenza" (finanziariamente dipendenti ancora dai rubli) non hanno costruito nessun impianto elettrico per mettere in sicurezza (energetica) la penisola?
3)chi ha promosso il "blocco della Crimea"? Vedi risposta 1) Sul turismo "moribondo" ho delle perplessità: rublo debole, rischio terrorismo in Egitto, rapporti congelati con la Turchia: la gente (classe media) dove va al mare? Mar Nero e Crimea..
I flussi dall'Ucraina sono sicuramente diminuiti, visto che hanno tagliato le comunicazioni  

P.S. nonostante tutto, il regime "sanguinario" russo continua a vendere (regalare) gas all'Ucraina))))


Molti locali, mi dissero che era da almeno 2 anni che si parlava di questa necessità di staccarsi dalla rete Ucraina e nulla fu fatto fino al danno compiuto.Si è perso del tempo (e sono spariti tanti soldi) questo è oggettivo.
Altro fattore oggettivo è che se un mercato ha un solo attore a cui riferirsi (il turista russo in questo caso)e si trova con le spalle al muro.Il prezzo lo fanno le compagnie che portano gli unici turisti e l'operatore non può opporsi.A Yalta arrivavano 200(!)navi da crociera (media 1500 persone ognuna) con turisti da ogni parte del mondo.Questi non ci sono più e non vengono sostituiti numericamente dal solo turista russo (e qualche ucraino).
La paura degli attentati e il rublo debole, spingeranno il turismo interno ma i numeri di tre anni fa sono molto lontani, come presenze.
In secondo luogo,a Sochi lo stato ha investito pesantemente rispetto alla Crimea, le due località giocano su campi diversi.
Indubbiamente ci vorranno anni per riportare l'economia interna ai livelli pre annessione e altri anni per iniziare a crescere.
 



 
PaoloApplause - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
PaoloApplause ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Bozhe82 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
assodipicche ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ghigo112000 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ilpost.it oggi ha scritto un articolo vergognoso sulla crimea


beh, potresti dire punto per punto cosa ritieni di non veritiero (e magari citarne le fonti)
" L’economia è a terra: le linee che trasportavano l’elettricità dall’Ucraina sono state distrutte a novembre, lasciando al buio i due milioni di persone che vivono in Crimea,":
è vero o no?
 "per ora le autorità russe sono riuscite a ripristinare solo parte della fornitura elettrica" è vero o no?
"Le importazioni dall’Ucraina sono vietate, i farmaci scarseggiano e il settore turistico – una volta molto attivo – è moribondo" è vero o no?
etc


1)chi ha rotto le linee elettriche?)))le autorità hanno messo in galera chi ha danneggiato o hanno "applaudito"? (Di che estrazione politico-ideologica sono le forze che hanno tirato giù i tralicci?)
2)E' vero che solo in parte sono riusciti a ripristinare la forniture, ma come è noto, per costruire da zero una rete elettrica per di più sotto il mare non è una roba da 1 settimana/mesi, nemmeno facendo lavorare gli schiavi...oltretutto sorge un'altra considerazione: in 50 anni dal regalo di Chrusciov e dopo 20 anni di "indipendenza" (finanziariamente dipendenti ancora dai rubli) non hanno costruito nessun impianto elettrico per mettere in sicurezza (energetica) la penisola?
3)chi ha promosso il "blocco della Crimea"? Vedi risposta 1) Sul turismo "moribondo" ho delle perplessità: rublo debole, rischio terrorismo in Egitto, rapporti congelati con la Turchia: la gente (classe media) dove va al mare? Mar Nero e Crimea..
I flussi dall'Ucraina sono sicuramente diminuiti, visto che hanno tagliato le comunicazioni  

P.S. nonostante tutto, il regime "sanguinario" russo continua a vendere (regalare) gas all'Ucraina))))


Molti locali, mi dissero che era da almeno 2 anni che si parlava di questa necessità di staccarsi dalla rete Ucraina e nulla fu fatto fino al danno compiuto.Si è perso del tempo (e sono spariti tanti soldi) questo è oggettivo.
Altro fattore oggettivo è che se un mercato ha un solo attore a cui riferirsi (il turista russo in questo caso)e si trova con le spalle al muro.Il prezzo lo fanno le compagnie che portano gli unici turisti e l'operatore non può opporsi.A Yalta arrivavano 200(!)navi da crociera (media 1500 persone ognuna) con turisti da ogni parte del mondo.Questi non ci sono più e non vengono sostituiti numericamente dal solo turista russo (e qualche ucraino).
La paura degli attentati e il rublo debole, spingeranno il turismo interno ma i numeri di tre anni fa sono molto lontani, come presenze.

In secondo luogo,a Sochi lo stato ha investito pesantemente rispetto alla Crimea, le due località giocano su campi diversi.
Indubbiamente ci vorranno anni per riportare l'economia interna ai livelli pre annessione e altri anni per iniziare a crescere.


E' sempre utile leggere chi in un posto ci vive (e non chi fa congetture personali basate su non si sa cosa)
 




____________
OMNIA SUNT COMMUNIA
http://www.wumingfoundation.com/
 
assodipicche - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
assodipicche ha scritto: [Visualizza Messaggio]
PaoloApplause ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Bozhe82 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
assodipicche ha scritto: [Visualizza Messaggio]
[quote user="ghigo112000" post="6841062"]ilpost.it oggi ha scritto un articolo vergognoso sulla crimea[/quote]

beh, potresti dire punto per punto cosa ritieni di non veritiero (e magari citarne le fonti)
" L’economia è a terra: le linee che trasportavano l’elettricità dall’Ucraina sono state distrutte a novembre, lasciando al buio i due milioni di persone che vivono in Crimea,":
è vero o no?
 "per ora le autorità russe sono riuscite a ripristinare solo parte della fornitura elettrica" è vero o no?
"Le importazioni dall’Ucraina sono vietate, i farmaci scarseggiano e il settore turistico – una volta molto attivo – è moribondo" è vero o no?
etc


1)chi ha rotto le linee elettriche?)))le autorità hanno messo in galera chi ha danneggiato o hanno "applaudito"? (Di che estrazione politico-ideologica sono le forze che hanno tirato giù i tralicci?)
2)E' vero che solo in parte sono riusciti a ripristinare la forniture, ma come è noto, per costruire da zero una rete elettrica per di più sotto il mare non è una roba da 1 settimana/mesi, nemmeno facendo lavorare gli schiavi...oltretutto sorge un'altra considerazione: in 50 anni dal regalo di Chrusciov e dopo 20 anni di "indipendenza" (finanziariamente dipendenti ancora dai rubli) non hanno costruito nessun impianto elettrico per mettere in sicurezza (energetica) la penisola?
3)chi ha promosso il "blocco della Crimea"? Vedi risposta 1) Sul turismo "moribondo" ho delle perplessità: rublo debole, rischio terrorismo in Egitto, rapporti congelati con la Turchia: la gente (classe media) dove va al mare? Mar Nero e Crimea..
I flussi dall'Ucraina sono sicuramente diminuiti, visto che hanno tagliato le comunicazioni  

P.S. nonostante tutto, il regime "sanguinario" russo continua a vendere (regalare) gas all'Ucraina))))


Molti locali, mi dissero che era da almeno 2 anni che si parlava di questa necessità di staccarsi dalla rete Ucraina e nulla fu fatto fino al danno compiuto.Si è perso del tempo (e sono spariti tanti soldi) questo è oggettivo.
Altro fattore oggettivo è che se un mercato ha un solo attore a cui riferirsi (il turista russo in questo caso)e si trova con le spalle al muro.Il prezzo lo fanno le compagnie che portano gli unici turisti e l'operatore non può opporsi.A Yalta arrivavano 200(!)navi da crociera (media 1500 persone ognuna) con turisti da ogni parte del mondo.Questi non ci sono più e non vengono sostituiti numericamente dal solo turista russo (e qualche ucraino).
La paura degli attentati e il rublo debole, spingeranno il turismo interno ma i numeri di tre anni fa sono molto lontani, come presenze.

In secondo luogo,a Sochi lo stato ha investito pesantemente rispetto alla Crimea, le due località giocano su campi diversi.
Indubbiamente ci vorranno anni per riportare l'economia interna ai livelli pre annessione e altri anni per iniziare a crescere.


E' sempre utile leggere chi in un posto ci vive (e non chi fa congetture personali basate su non si sa cosa)


io non ci vivo ma ci sono stato (da turista) ma comunque di cose se ne vedono e una idea me la sono fatta

il territorio ha enormi potenzialita' sia a livello agricolo che a livello turistico
il clima e' favorevole a molteplici colture e sicuramente andrebbe sfruttato meglio
a livello di filiera produttiva

il turismo beh! e' un discorso lungo e difficile da affrontare

il territorio anche in questo caso ha potenzialita' ma e' sfruttato male

la zona e' bellissima , verdissima il mare abbastanza pulito , non mancano comunque per distrarsi un po dal mare
anche molte escursioni con notevole valenza storica , sebastopoli , yalta ecc.

non e' una questione di qualita' del mare (ovvio non e' l' acqua cristallina della sardegna o della grecia )
perche  nemmeno in costa azzurra o a rimini il mare e' pulito eppure ci sono migliaia di turisti

il turista europeo al momento a parte qualche globtrotter con zaino in spalla e' impossibile da portare in crimea

pacchetti turistici sono invendibili per via delle sanzioni
quindi il turismo per chissa' quanti anni sara' colmato solo da russi , bielorussi e pochi altri  

quindi forse investimenti turistici al momento sono in stallo


non ho termini di paragone con il periodo ucraino ma girando un po nel periodo di ferragosto
la gente non era tantissima , ristoranti non pienissimi  

a livello industriale non mi esprimo prendo per buono quello scritto sull' articolo

anche la questione acqua ed energia l' articolo ne fa una situazione drammatica
che secondo me e' forse un po' esagerata
 




____________
le mie foto della russia e non solo su panoramio

********************************************************
 
Ultima modifica di icipo76 il 04 Aprile 2016, 11:26, modificato 1 volta in totale 
icipo76 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
assodipicche ha scritto: [Visualizza Messaggio]
PaoloApplause ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Bozhe82 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
assodipicche ha scritto: [Visualizza Messaggio]
[quote user="ghigo112000" post="6841062"]ilpost.it oggi ha scritto un articolo vergognoso sulla crimea[/quote]

beh, potresti dire punto per punto cosa ritieni di non veritiero (e magari citarne le fonti)
" L’economia è a terra: le linee che trasportavano l’elettricità dall’Ucraina sono state distrutte a novembre, lasciando al buio i due milioni di persone che vivono in Crimea,":
è vero o no?
 "per ora le autorità russe sono riuscite a ripristinare solo parte della fornitura elettrica" è vero o no?
"Le importazioni dall’Ucraina sono vietate, i farmaci scarseggiano e il settore turistico – una volta molto attivo – è moribondo" è vero o no?
etc


1)chi ha rotto le linee elettriche?)))le autorità hanno messo in galera chi ha danneggiato o hanno "applaudito"? (Di che estrazione politico-ideologica sono le forze che hanno tirato giù i tralicci?)
2)E' vero che solo in parte sono riusciti a ripristinare la forniture, ma come è noto, per costruire da zero una rete elettrica per di più sotto il mare non è una roba da 1 settimana/mesi, nemmeno facendo lavorare gli schiavi...oltretutto sorge un'altra considerazione: in 50 anni dal regalo di Chrusciov e dopo 20 anni di "indipendenza" (finanziariamente dipendenti ancora dai rubli) non hanno costruito nessun impianto elettrico per mettere in sicurezza (energetica) la penisola?
3)chi ha promosso il "blocco della Crimea"? Vedi risposta 1) Sul turismo "moribondo" ho delle perplessità: rublo debole, rischio terrorismo in Egitto, rapporti congelati con la Turchia: la gente (classe media) dove va al mare? Mar Nero e Crimea..
I flussi dall'Ucraina sono sicuramente diminuiti, visto che hanno tagliato le comunicazioni  

P.S. nonostante tutto, il regime "sanguinario" russo continua a vendere (regalare) gas all'Ucraina))))


Molti locali, mi dissero che era da almeno 2 anni che si parlava di questa necessità di staccarsi dalla rete Ucraina e nulla fu fatto fino al danno compiuto.Si è perso del tempo (e sono spariti tanti soldi) questo è oggettivo.
Altro fattore oggettivo è che se un mercato ha un solo attore a cui riferirsi (il turista russo in questo caso)e si trova con le spalle al muro.Il prezzo lo fanno le compagnie che portano gli unici turisti e l'operatore non può opporsi.A Yalta arrivavano 200(!)navi da crociera (media 1500 persone ognuna) con turisti da ogni parte del mondo.Questi non ci sono più e non vengono sostituiti numericamente dal solo turista russo (e qualche ucraino).
La paura degli attentati e il rublo debole, spingeranno il turismo interno ma i numeri di tre anni fa sono molto lontani, come presenze.

In secondo luogo,a Sochi lo stato ha investito pesantemente rispetto alla Crimea, le due località giocano su campi diversi.
Indubbiamente ci vorranno anni per riportare l'economia interna ai livelli pre annessione e altri anni per iniziare a crescere.


E' sempre utile leggere chi in un posto ci vive (e non chi fa congetture personali basate su non si sa cosa)

Aggiungo che non sono considerazioni personali ma il pensiero del direttore di un grosso ufficio turistico a Yalta
 



 
PaoloApplause - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
icipo76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


il territorio anche in questo caso ha potenzialita' ma e' sfruttato male

la



Esatto.

Alla fine le sue possibilita' restano comunque superiori a quelle di tante altre aree della Russia.
Gia' la non chiusura della base, seppur vetusta, e' un bene per la citta' di Sebastopoli.

Poi il settore vinicolo o del tabacco, ecc. ecc.

A differenza di Soci ( progetto olimpico decennale )  la gestione e lo sviluppo statale di questa regione non era ne' programmato ne' previsto, visto che non era certo immaginata l'annessione agli inizi di euromaidan.
Oggi il perido di stagnazione economica certo non aiuta il rilancio.
 




____________
http://www.viaggiatorindipendenti.it/forum/
 
Maxdivi - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
Maxdivi ha scritto: [Visualizza Messaggio]
icipo76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


il territorio anche in questo caso ha potenzialita' ma e' sfruttato male

la



Esatto.

Alla fine le sue possibilita' restano comunque superiori a quelle di tante altre aree della Russia.
Gia' la non chiusura della base, seppur vetusta, e' un bene per la citta' di Sebastopoli.

Poi il settore vinicolo o del tabacco, ecc. ecc.

A differenza di Soci ( progetto olimpico decennale )  la gestione e lo sviluppo statale di questa regione non era ne' programmato ne' previsto, visto che non era certo immaginata l'annessione agli inizi di euromaidan.
Oggi il perido di stagnazione economica certo non aiuta il rilancio.


Concordo, era un po' quello che sostenevo più in su.

Al contempo però secondo me  fare dei paragoni tra adesso e 3 anni fa non è giustissimo... la situazione economica ucraina mi sembra sia tracollata in questo lasso di tempo (probabilmente anche peggio di quella Russa). Annessione o meno il flusso di turisti sarebbe diminuito causa tensioni nella zona, che immagino sarebbe rimasta molto più alta dell'attuale (vedasi Donbass).

Sarebbe a mio modo di vedere più interessante valutare l'attuale tenore di vita medio di un cittadino della Crimea, di uno ucraino e di un russo per giudicare.
 



 
luq - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
VEDOMOSTI
Una riflessione sui rapporti tra russi e ucraini.

Un odio reciproco di diversa natura / RIT

Torneranno mai alla normalità?
 




____________
http://russiaintranslation.com/
 
Russia in translation - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
Intanto in Ucraina
In Ucraina sono stati vietati i film russi usciti dopo il 2014 / RIT

Traduzione da RIA Novosti
 




____________
http://russiaintranslation.com/
 
Russia in translation - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
Slittano ancora le elezioni locali nel Donbass / RIT

Le probabili elezioni di luglio nel Donbass mantengono alta la tensione tra le repubbliche popolari e il governo centrale di Kiev
 




____________
http://russiaintranslation.com/
 
Russia in translation - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Situazione In Crimea 
 
Vedo solo ora questo interessante topic.
Ho visitato la Crimea nel giugno del 2015, girandola in macchina.
Ho trovato una penisola con una ricchezza naturale eccezionale e poverissima di infrastrutture,
che sono rimaste quelle dei tempi dell'Urss. Evidente che l'Ucraina vi ha investito pochissimo.
Simferopoli e Sevastopoli sono di gran lunga più sviluppate, la prima sul business e sull'istruzione,
la seconda come base navale. C'è moltissimo da fare, ma il potenziale è enorme.
Settimana scorsa una delegazione di imprenditori italiani hanno fatto una visita ufficiale, ed è stata stretta
se non sbaglio il gemellaggio ufficiale tra Padova e Sebastopoli.
Avanti così!
 




____________
http://www.sanpietroburgoviaggi.it
 
OlegSvjatoslav - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 3
Vai a 1, 2, 3  Successivo




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Puoi inserire eventi calendario