Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
All Russia Tour


La Storia del Forum

Cap: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14




Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Questa Mi è Nuova!
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio 
Messaggio Questa Mi è Nuova! 
 
Dal sito di Viaggiare Sicuri leggo, alla pagina relativa alla Bielorussia, quanto segue:

"E' obbligatorio il visto di transito per il Paese per tutti i cittadini stranieri in possesso di visto di altri Paesi della CSI che attraversano il territorio bielorusso per raggiungere il Paese di destinazione finale, cosi’ come e’ necessario munirsi di un visto russo per coloro raggiungono la Bielorussia attraverso uno degli aeroporti situati nella Federazione Russa.
Si segnala tuttavia che, nonostante il possesso dei visti necessari, si sono verificati di recente alcuni casi di respingimento di cittadini italiani e comunitari da parte della polizia di frontiera russa al momento dell'attraversamento del confine tra la Bielorussia e la Federazione Russa. La motivazione addotta in tali casi dalle Autorità russe è stata che, non esistendo una frontiera internazionale tra questi due paesi, l'ingresso in Federazione Russa deve avvenire solo attraverso uno Stato esterno alla Comunità degli Stati Indipendenti (CSI) dotato di un varco di frontiera presidiato. Tale considerazione vale anche per i voli che collegano la Bielorussia alla Federazione Russa, poiché sono considerati dalle Autorità russe come voli nazionali e non internazionali. Ne consegue che questi voli non beneficiano del controllo passaporti all'arrivo e quindi non viene automaticamente apposto il necessario timbro di ingresso sui passaporti dei cittadini non CSI. Al fine di minimizzare tali possibili inconvenienti, si suggerisce ai connazionali diretti nel territorio della Federazione Russa di prediligere voli diretti da paesi extra-CSI (via aerea) o utilizzare valichi di frontiera presidiati."


Ma è possibile una cosa del genere? Lasciando stare il trasporto aereo, tutti i treni che collegano l'europa occidentale con la Russia attraversano la Bielorussia e il confine non è presidiato. Quindi questi treni sono riservati solo ai cittadini russi? O forse alla Farnesina hanno capito una cosa per un'altra?

Non lo so, a leggere queste cose rimango sconvolto...
 



 
 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario