Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


La Storia del Forum

Cap: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17




Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 3
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili?
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
Buongiorno a tutti,

Come sapete la Gran Bretagna ha scelto, anzi il popolo, ha deciso di uscire dall'Unione Europea con una percentuale del 51,9% voi che ne pensate di questa scelta del popolo britannico? E soprattutto quali scenari si apriranno ora con questa scelta degli inglesi?

A voi le risposte per un nuovo spunto di discussione....

Fonte: http://www.repubblica.it/esteri/201..._out-142697042/
 




____________
Amo viaggiare fino a conoscere la cultura di un popolo

Il mio viaggio in India: http://www.iviaggidikiara.it

"La felicità è come una farfalla: se l'insegui non riesci mai a prenderla,
ma se ti metti tranquillo può anche posarsi su di te."

Nathaniel Hawthorne
 
Butterfly77 - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
E' un fallimento.

E' il fallimento di UN POLITICO.
David Cameron che cerca di rinsaldare la propria posizione ricompattando il labour party promettendo che avrebbe dato le dimissioni se avesse vinto il leave.
Bella mossa, eh?!
E poi non faccia il deluso se "I do not want to pull the final trigger".



Non ha scelto il popolo.
Dal voto si può notare degli schieramenti contrapposti:

Per il leave c'è una stragrande maggioranza di persone di bassa istruzione (no formal qualification), poveri e vecchi.
Per il remain: high educated people, ceto medio-alto e GIOVANI (sotto i 50 anni)

Fonte: The Guardian

Ed è il popolo?
Il popolo che non ha compreso che uno dei 3 main advertise di Farage era un errore ed un qualcosa che non era detto che sarebbe stata attuata? (Come ammesso da lui stesso questa mattina riguardo all'elargizione di MILIARDI DI STERLINE di fondi all'NHS)


Una porcata. Bella e buona.
 




____________
"Otium cum dignitate." - Marcus Tullius Cicero
 
Matt - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
Per come la vedo, la Gran Bretagna si è ripresa la propria sovranità.

E' stata una scelta difficile certo, ma gli inglesi nella storia hanno più volte dimostrato di essere in grado di fare le scelte giuste in momenti di difficoltà.

Tanti giovani hanno votato per il REMAIN, mentre gli over 50 han votato per il LEAVE? si chiama democrazia, ogni voto ha lo stesso valore. Per come la vedo, i giovani britannici devono dire grazie ai loro anziani, che hanno avuto il coraggio e la saggezza di fare la scelta giusta.

E tale voto vale ancora di più considerata la campagna che è stata propagandata contro il Brexit.. mi è stato riferito che c'è chi adesso ha paura che non potrà più fare le vacanze in Europa  

Per una volta dico GOD SAVE THE QUEEN
 



 
the_wolf - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
the_wolf ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Per come la vedo, la Gran Bretagna si è ripresa la propria sovranità.

E' stata una scelta difficile certo, ma gli inglesi nella storia hanno più volte dimostrato di essere in grado di fare le scelte giuste in momenti di difficoltà.

Tanti giovani hanno votato per il REMAIN, mentre gli over 50 han votato per il LEAVE? si chiama democrazia, ogni voto ha lo stesso valore. Per come la vedo, i giovani britannici devono dire grazie ai loro anziani, che hanno avuto il coraggio e la saggezza di fare la scelta giusta.

E tale voto vale ancora di più considerata la campagna che è stata propagandata contro il Brexit.. mi è stato riferito che c'è chi adesso ha paura che non potrà più fare le vacanze in Europa  

Per una volta dico GOD SAVE THE QUEEN


Ma se è stato un tentativo politico di rinsaldare il labour party, il UK non s'è ripreso nulla, secondo me.
Era già fuori dalle logiche della maggior parte della UE e ne traeva i vantaggi e ora che ha?
Anzi, adesso il Regno Unito potrebbe non essere più unito!
L'Irlanda del Nord che vuole unirsi all'EIRE, quindi "Quid separabit?" è sempre stato il loro motto... che ci sia una risposta?
E la scozia che adesso rischia di avere i voti per la secessione?



Ed uno dei tre motivi di Farage che era falso?
Il rischio di perdita dai 70.000 posti di lavoro ai 300.000 in 4 anni nel settore finanziario?

Ogni voto ha lo stesso valore, vero.
Io aggiungo: purtroppo!
Manovrato da un politico che non ha pensato che quello sarebbe stato il passo più lungo della gamba.
Condotto da un altro politico che ha cercato il passo più lungo della gamba senza spingere per politiche serie.

Il populismo attecchisce sopratutto negli anziani e nell'odio dei poveri.
 




____________
"Otium cum dignitate." - Marcus Tullius Cicero
 
Matt - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
Matt ha scritto: [Visualizza Messaggio]
the_wolf ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Per come la vedo, la Gran Bretagna si è ripresa la propria sovranità.

E' stata una scelta difficile certo, ma gli inglesi nella storia hanno più volte dimostrato di essere in grado di fare le scelte giuste in momenti di difficoltà.

Tanti giovani hanno votato per il REMAIN, mentre gli over 50 han votato per il LEAVE? si chiama democrazia, ogni voto ha lo stesso valore. Per come la vedo, i giovani britannici devono dire grazie ai loro anziani, che hanno avuto il coraggio e la saggezza di fare la scelta giusta.

E tale voto vale ancora di più considerata la campagna che è stata propagandata contro il Brexit.. mi è stato riferito che c'è chi adesso ha paura che non potrà più fare le vacanze in Europa  

Per una volta dico GOD SAVE THE QUEEN


Ma se è stato un tentativo politico di rinsaldare il labour party, il UK non s'è ripreso nulla, secondo me.
Era già fuori dalle logiche della maggior parte della UE e ne traeva i vantaggi e ora che ha?
Anzi, adesso il Regno Unito potrebbe non essere più unito!
L'Irlanda del Nord che vuole unirsi all'EIRE, quindi "Quid separabit?" è sempre stato il loro motto... che ci sia una risposta?
E la scozia che adesso rischia di avere i voti per la secessione?



Ed uno dei tre motivi di Farage che era falso?
Il rischio di perdita dai 70.000 posti di lavoro ai 300.000 in 4 anni nel settore finanziario?

Ogni voto ha lo stesso valore, vero.
Io aggiungo: purtroppo!

Manovrato da un politico che non ha pensato che quello sarebbe stato il passo più lungo della gamba.
Condotto da un altro politico che ha cercato il passo più lungo della gamba senza spingere per politiche serie.

Il populismo attecchisce sopratutto negli anziani e nell'odio dei poveri.


    
ci vorrebbe un patentino per votare. chi vota dovrebbe almeno essere in grado di leggere e comprendere /(e riraccontare) un testo
 




____________
OMNIA SUNT COMMUNIA
http://www.wumingfoundation.com/
 
assodipicche - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
assodipicche ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Matt ha scritto: [Visualizza Messaggio]
the_wolf ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Per come la vedo, la Gran Bretagna si è ripresa la propria sovranità.

E' stata una scelta difficile certo, ma gli inglesi nella storia hanno più volte dimostrato di essere in grado di fare le scelte giuste in momenti di difficoltà.

Tanti giovani hanno votato per il REMAIN, mentre gli over 50 han votato per il LEAVE? si chiama democrazia, ogni voto ha lo stesso valore. Per come la vedo, i giovani britannici devono dire grazie ai loro anziani, che hanno avuto il coraggio e la saggezza di fare la scelta giusta.

E tale voto vale ancora di più considerata la campagna che è stata propagandata contro il Brexit.. mi è stato riferito che c'è chi adesso ha paura che non potrà più fare le vacanze in Europa  

Per una volta dico GOD SAVE THE QUEEN


Ma se è stato un tentativo politico di rinsaldare il labour party, il UK non s'è ripreso nulla, secondo me.
Era già fuori dalle logiche della maggior parte della UE e ne traeva i vantaggi e ora che ha?
Anzi, adesso il Regno Unito potrebbe non essere più unito!
L'Irlanda del Nord che vuole unirsi all'EIRE, quindi "Quid separabit?" è sempre stato il loro motto... che ci sia una risposta?
E la scozia che adesso rischia di avere i voti per la secessione?



Ed uno dei tre motivi di Farage che era falso?
Il rischio di perdita dai 70.000 posti di lavoro ai 300.000 in 4 anni nel settore finanziario?

Ogni voto ha lo stesso valore, vero.
Io aggiungo: purtroppo!

Manovrato da un politico che non ha pensato che quello sarebbe stato il passo più lungo della gamba.
Condotto da un altro politico che ha cercato il passo più lungo della gamba senza spingere per politiche serie.

Il populismo attecchisce sopratutto negli anziani e nell'odio dei poveri.


    
ci vorrebbe un patentino per votare. chi vota dovrebbe almeno essere in grado di leggere e comprendere /(e riraccontare) un testo


La democrazia piace solo quando si vince, lo ammetto.. però occhio che se si mette in dubbio la validità del voto popolare, poi non ci sono più argomenti per criticare i dittatori, quelli veri  

Premesso ciò, al contrario il voto sul referendum britannico ha dato proprio prova che il popolo non si è lasciato influenzare dalle propagande, ma ha saputo ragionare con la propria testa, in barba a tutte le elite di potere (con un occhiolino da parte della loro regina).

Per il resto, non vedrei lo scenario tanto fosco, essere fuori dall'Europa non vuol dire essere su di un altro pianeta. Pure la Svizzera è fuori dalla UE (tra parentesi, ha ritirato la propria domanda di adesione giusto un paio di settimane fa) e non direi che è un paese isolato.

Certo, sarà necessario un periodo di adattamento e ci saranno sicuramente delle difficoltà iniziali, ma stiamo parlando della Gran Bretagna non di Malta o di Cipro. E in ogni caso, non è nemmeno giusto fare delle scelte di importanza storica come quella di ieri pensando esclusivamente ai vantaggi o svantaggi dell'immediato.

E' stata fatta una scelta per il futuro, ed è stata ripresa la propria piena sovranità nazionale.. chi oggi non capisce probabilmente ringrazierà domani
 



 
the_wolf - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
e mi permetto di aggiungere, anche se non c'entra nulla:

Costituzione della Repubblica italiana

Articolo 1:
L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione


Così, giusto per ricordare come dovrebbe funzionare anche dalle nostre parti, visto che c'è già chi scrive su certe testate che dovrebbero essere esclusivamente i tecnocrati ad occuparsi di queste faccende  
 



 
the_wolf - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
the_wolf ha scritto: [Visualizza Messaggio]
e mi permetto di aggiungere, anche se non c'entra nulla:

 




____________
ABAK è "lo periglio che vien dallo mare con drappo di moro a guisa di mantello" (cit. Abacucco)

La foto del mio avatar (c) littlelombards
 
ABAK - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
Matt ha scritto: [Visualizza Messaggio]
E' un fallimento.

E' il fallimento di UN POLITICO.
David Cameron che cerca di rinsaldare la propria posizione ricompattando il labour party promettendo che avrebbe dato le dimissioni se avesse vinto il leave.
Bella mossa, eh?!
E poi non faccia il deluso se "I do not want to pull the final trigger".



Non ha scelto il popolo.
Dal voto si può notare degli schieramenti contrapposti:

Per il leave c'è una stragrande maggioranza di persone di bassa istruzione (no formal qualification), poveri e vecchi.
Per il remain: high educated people, ceto medio-alto e GIOVANI (sotto i 50 anni)

Fonte: The Guardian

Ed è il popolo?
Il popolo che non ha compreso che uno dei 3 main advertise di Farage era un errore ed un qualcosa che non era detto che sarebbe stata attuata? (Come ammesso da lui stesso questa mattina riguardo all'elargizione di MILIARDI DI STERLINE di fondi all'NHS)


Una porcata. Bella e buona.


In che senso? Cameron fa parte dei conservatori....

Per chi vuole analizzare il voto con DATI REALI, un link interessante del Guardian
http://www.theguardian.com/politics...ts-and-analysis

Come si vede, nelle fasce di età c'è un sostanziale equilibrio tra Remain e Leave, sbilanciamento a favore del Leave sopra i 50 anni, mentre per il Remain nella fascia under 25.
A livello di istruzione, giusto quello riportato da Matt. Comunque, mi preme dirlo, un pezzo di carta all'Uni (magari grazie ai genitori 50enni che hanno finanziato il percorso di studi) non rende più legittimo il voto di una persona: altrimenti, ragazzi, torniamo ad una società con le caste o pre-Ottocento. W IL SUFFRAGIO UNIVERSALE

Sempre dai dati del Guardian, emerge un altro dato, su cui i filo-UE dovrebbero riflettere: perchè chi ha redditi elevati vota Remain (praticamente nessuno che ha un reddito superiore alle 40k sterline annue ha votato Leave)? Secondo me la chiave della vittoria del Leave è proprio qui: UE chiede austerità, cancellazione dei diritti dei lavoratori (conquistati con anni di lotta dai nostri padri e nonni), cose che corrispondono non al bene di tutta la società, ma servono gli interessi di pochi
Anche geograficamente si osserva questa cosa: a Londra nei quartieri centrali (dove non vivono in linea di massima i comuni mortali, ma gente che ha i soldi che gli escono dalle orecchie ) per il Remain si sono registrate percentuali bulgare (70/80%), nelle altre parti Leave. Caso  a parte Scozia e Nord Irlanda, ma c'è un motivo: economia nulle (a parte qualche banca e produzione di distillati) vivono con i soldi della UE     

P.S. personalmente credevo che avrebbe vinto agevolmente il Remain in particolare dopo la campagna mediatica di TUTTI I MEDIA al limite del terrorismo psicologico sui rischi della Brexit (tv e giornali), persino un presidente di uno Stato estero al di là dell'Oceano ha fatto campagna elettorale pubblicando una lettera aperta su un giornale britannico ( http://www.telegraph.co.uk/news/201...ritain-even-gr/ )...banchieri che un giorno sì e l'altro pure paventavano il rischio di Armageddon finanziario..
La gente più matura (che in genere crede in quello che gli passano i media) non si è fatta condizionare.
 



 
Ultima modifica di Bozhe82 il 26 Giugno 2016, 9:45, modificato 1 volta in totale 
Bozhe82 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
Premesso che da un punto di vista sostanziale al momento non cambia nulla, secondo me bisogna fare dei distinguo.
Se il referendum viene fatto per sondare i "sentimenti" della popolazione, allora ci può stare qualsiasi risultato e qualsiasi risultato è legittimo. Il problema, sempre secondo me, sono le implicazioni che questo risultato porta che forse non sono state (volutamente) spiegate alla massa e che forse hanno dei tecnicismi tali da risultare poco comprensibili ai non addetti. Io credo che il referendum sia stato indetto per la prima ragione, ma per rafforzare la posizione opposta voluta dal governo, ossia quella di rimanere in Europa. Non credo alla "volere dare voce al popolo".
Credo che l'attuale Unione Europea abbia tantissime cose che non vanno e che questo suo fare probabilmente sta distruggendo l'ideale per cui era stata costituita. Penso però che i cambiamenti si debbano realizzare dall'interno. Chissà che questo risultato non dia una spinta agli stati membri per capire che così si fa poca strada.
Sul discorso dell'opportunità o meno del referendum, ormai mi capita sovente di leggere amici che credono (e si infervorano) a certe bufale che vengono postate su facebook in totale buona fede senza però informarsi prima... il potere dei social media attuale è sempre più capace di influenzare le masse, quindi l'informazione sui i pro, i contro e le conseguenze che possono avere certe votazioni dovrebbe essere più che mai esercitata.
 




____________
ABAK è "lo periglio che vien dallo mare con drappo di moro a guisa di mantello" (cit. Abacucco)

La foto del mio avatar (c) littlelombards
 
ABAK - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
ABAK ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Premesso che da un punto di vista sostanziale al momento non cambia nulla, secondo me bisogna fare dei distinguo.
Se il referendum viene fatto per sondare i "sentimenti" della popolazione, allora ci può stare qualsiasi risultato e qualsiasi risultato è legittimo. Il problema, sempre secondo me, sono le implicazioni che questo risultato porta che forse non sono state (volutamente) spiegate alla massa e che forse hanno dei tecnicismi tali da risultare poco comprensibili ai non addetti. Io credo che il referendum sia stato indetto per la prima ragione, ma per rafforzare la posizione opposta voluta dal governo, ossia quella di rimanere in Europa. Non credo alla "volere dare voce al popolo".
Credo che l'attuale Unione Europea abbia tantissime cose che non vanno e che questo suo fare probabilmente sta distruggendo l'ideale per cui era stata costituita. Penso però che i cambiamenti si debbano realizzare dall'interno. Chissà che questo risultato non dia una spinta agli stati membri per capire che così si fa poca strada.
Sul discorso dell'opportunità o meno del referendum, ormai mi capita sovente di leggere amici che credono (e si infervorano) a certe bufale che vengono postate su facebook in totale buona fede senza però informarsi prima... il potere dei social media attuale è sempre più capace di influenzare le masse, quindi l'informazione sui i pro, i contro e le conseguenze che possono avere certe votazioni dovrebbe essere più che mai esercitata.


In che senso? Leggendo i giornali britannici e in piccolo i giornali italiani, c'è stato un martellamento costante sul rischio Brexit, (sterlina polverizzata, disoccupazione, caos politico).
Il referendum è uno strumento democratico, dove la gente in modo inequivocabile o dice sì o dice no.

"Se il referendum viene fatto per sondare i "sentimenti" della popolazione, allora ci può stare qualsiasi risultato e qualsiasi risultato è legittimo"
Riguardo una decisione "chiave" di un Paese, a mio modesto avviso, è un bene che la gente DIRETTAMENTE si esprima, anzichè delegare (come nella prassi comune) al Parlamento (è una questione mera di fattibilità).
L'appartenere ad una coalizione militare/associazione economico-politica, è qualcosa talmente importante per cui la gente deve avere il diritto di esprimersi. Il voto (un voto vale 1, a prescindere da gusti sessuali, stile di vita, genere, reddito, status sociale, età) va rispettato, sia che piaccia o meno.

"Io credo che il referendum sia stato indetto per la prima ragione, ma per rafforzare la posizione opposta voluta dal governo, ossia quella di rimanere in Europa."
             
Concordo in pieno. A mio avviso c'è un solo "colpevole" di questo voto: la UE (intesa come burocrati/tecnocrati, NON COME POPOLO!).
Se avesse perseguito altre politiche, i risultati sarebbero stati ben diversi.
A proposito, ecco una lista di candidati di altri Paesi pronti ad andarsene
https://www.washingtonpost.com/news...leaves-the-e-u/
La UE non è un dogma. Se non c'è consenso e convergenza di interessi, meglio un divorzio che una convivenza "forzata", secondo me.
 



 
Bozhe82 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
Veramente il referendum non l'ha indetto la UE ma, credo, il governo britannico. Cameron voleva che venisse rafforzata la posizione europeista del suo governo, facendo quindi un clamoroso autogol.
Il "martellamento" di cui parli è un martellamento alla pancia delle persone. Ti dicono i rischi, le paure o le opportunità senza realmente spiegare come. Allo stato attuale vi sono non pochi problemi di attività finanziate in UK dalla UE che al momento non si sa che destino avranno, quindi imprenditori che rischiano il default, vi sono lavoratori che non sanno quale sarà la loro posizione pensionistica e lavoratori europei in UK che non sanno come si modificherà la loro posizione nel paese.
La Gran Bretagna era comunque nell'Unione Europea dal 1973, quindi non è così semplice una sua uscita proprio anche per gestire problematiche del cittadino comune nell'immediato.
Questo mi sembra che non sia stato valutato del tutto tra tutti quelli che hanno votato, un esempio  può essere il fatto che molti hanno cercato DOPO su internet (sic...) notizie su cosa avessero votato.
Se posso fare un paragone, è un po' quello che è successo con il referendum sul nucleare in Italia, di fatto abbiamo perso un mare di soldi di ricerca, un mare di soldi per acquistare energia prodotta dal nucleare all'estero e, con le centrali costruite vicino al nostro confine, di fatto abbiamo continuato a subire tutti i possibili rischi.
Ecco, credo che questo sia un esempio quando il popolo vota legittimamente, ma con la pancia, per il semplice motivo che non ha tutti i mezzi per valutare problematiche più grandi.
 




____________
ABAK è "lo periglio che vien dallo mare con drappo di moro a guisa di mantello" (cit. Abacucco)

La foto del mio avatar (c) littlelombards
 
ABAK - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
Penso che hanno voluto la biciletta, e ora pedalino.
L' Inghilterra è sempre stata in UE ma con un piede fuori, ha sempre voluto condizioni di favore, eccezioni, erano nell' UE quando più gli faceva comodo. Adesso hanno voluto uscire che stiano fuori, su questo do ragione a Junker, fuori il prima possibile e se ci ripensano rientrano senza posizione di favore.
Oltre al fatto che la gente ha votato per il leave solo perché i populisti hanno promesso meno italiani ed altri europei che a loro detta "gli rubavano lavoro", e per avere più soldi visto che l' Europa "glieli rubava" senza tener conto dei finanziamenti e fondi europei di cui beneficiavano. Sono anni che si lamentano degli altri europei che vanno lì in cerca di lavoro. Non ci vogliono, si arrangino, e voglio vedere come faranno. Se rientrano niente sconti, sono andati avanti anni con queste discussioni sull' Europa e a chiedere concessioni, e adesso si rendono conto del danno che hanno subito.
 



 
 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
ABAK ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Veramente il referendum non l'ha indetto la UE ma, credo, il governo britannico. Cameron voleva che venisse rafforzata la posizione europeista del suo governo, facendo quindi un clamoroso autogol.
Il "martellamento" di cui parli è un martellamento alla pancia delle persone. Ti dicono i rischi, le paure o le opportunità senza realmente spiegare come. Allo stato attuale vi sono non pochi problemi di attività finanziate in UK dalla UE che al momento non si sa che destino avranno, quindi imprenditori che rischiano il default, vi sono lavoratori che non sanno quale sarà la loro posizione pensionistica e lavoratori europei in UK che non sanno come si modificherà la loro posizione nel paese.
La Gran Bretagna era comunque nell'Unione Europea dal 1973, quindi non è così semplice una sua uscita proprio anche per gestire problematiche del cittadino comune nell'immediato.
Questo mi sembra che non sia stato valutato del tutto tra tutti quelli che hanno votato, un esempio  può essere il fatto che molti hanno cercato DOPO su internet (sic...) notizie su cosa avessero votato.
Se posso fare un paragone, è un po' quello che è successo con il referendum sul nucleare in Italia, di fatto abbiamo perso un mare di soldi di ricerca, un mare di soldi per acquistare energia prodotta dal nucleare all'estero e, con le centrali costruite vicino al nostro confine, di fatto abbiamo continuato a subire tutti i possibili rischi.
Ecco, credo che questo sia un esempio quando il popolo vota legittimamente, ma con la pancia, per il semplice motivo che non ha tutti i mezzi per valutare problematiche più grandi.


Chi te lo ha detto scusa che hanno votato senza sapere cosa votassero? sono mesi e mesi che si parla di questo referendum, si è detto tutto e il contrario di tutto, non cadiamo nella trappole propaganda spiccia.

Al contrario da quello che sento dire da persone che hanno votato, è stata una scelta consapevole e responsabile. E' vero la democrazia non è perfetta, e nel caso del referendum sul nucleare in Italia sono d'accordo con te, ma come disse un certo Churchill, bisognerebbe prima valutare quali sono le altre forme di governo possibile.

Chi non è contento del risultato forse avrebbe dovuto andare a votare quando era ora invece che lamentarsi poi, e tutti gli altri dovrebbero rispettare la scelta fatta da un popolo, che piaccia o no
 



 
the_wolf - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
the_wolf ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ABAK ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Veramente il referendum non l'ha indetto la UE ma, credo, il governo britannico. Cameron voleva che venisse rafforzata la posizione europeista del suo governo, facendo quindi un clamoroso autogol.
Il "martellamento" di cui parli è un martellamento alla pancia delle persone. Ti dicono i rischi, le paure o le opportunità senza realmente spiegare come. Allo stato attuale vi sono non pochi problemi di attività finanziate in UK dalla UE che al momento non si sa che destino avranno, quindi imprenditori che rischiano il default, vi sono lavoratori che non sanno quale sarà la loro posizione pensionistica e lavoratori europei in UK che non sanno come si modificherà la loro posizione nel paese.
La Gran Bretagna era comunque nell'Unione Europea dal 1973, quindi non è così semplice una sua uscita proprio anche per gestire problematiche del cittadino comune nell'immediato.
Questo mi sembra che non sia stato valutato del tutto tra tutti quelli che hanno votato, un esempio  può essere il fatto che molti hanno cercato DOPO su internet (sic...) notizie su cosa avessero votato.
Se posso fare un paragone, è un po' quello che è successo con il referendum sul nucleare in Italia, di fatto abbiamo perso un mare di soldi di ricerca, un mare di soldi per acquistare energia prodotta dal nucleare all'estero e, con le centrali costruite vicino al nostro confine, di fatto abbiamo continuato a subire tutti i possibili rischi.
Ecco, credo che questo sia un esempio quando il popolo vota legittimamente, ma con la pancia, per il semplice motivo che non ha tutti i mezzi per valutare problematiche più grandi.


Chi te lo ha detto scusa che hanno votato senza sapere cosa votassero? sono mesi e mesi che si parla di questo referendum, si è detto tutto e il contrario di tutto, non cadiamo nella trappole propaganda spiccia.

Al contrario da quello che sento dire da persone che hanno votato, è stata una scelta consapevole e responsabile. E' vero la democrazia non è perfetta, e nel caso del referendum sul nucleare in Italia sono d'accordo con te, ma come disse un certo Churchill, bisognerebbe prima valutare quali sono le altre forme di governo possibile.

Chi non è contento del risultato forse avrebbe dovuto andare a votare quando era ora invece che lamentarsi poi, e tutti gli altri dovrebbero rispettare la scelta fatta da un popolo, che piaccia o no



....e visto che, probabilmente, con una partecipazione maggiore i NO all'uscita srebbero potuti essere in maggioranza....., adesso non cerchino altri sotterfugi....: un secondo referendum sarebbe la negazione della democrazia. Poi, per carità...., può esserci chi l'apprezza.....

Tra le altre cose, mi sono imbattuto in un post di facebook che mostra come - anche dall'estero - si possa sottoscrivere questa petizione-contro referendum praticamente quante volte si vuole: basta inserire un nome a caso e il sito accetta ogni sottoscrizione. Ora siamo d'accordo che facebook non è un sito istituzionale, però mostra chiaramente la realtà: l'ho fatto di persona (naturalmente con un nome "ad caxxum") e vi garantisco che funziona.....  

Poi, se il secondo referendum passa e se trovo chi mi fa una traduzione in inglese, scriverò una lettera a sua maestà britannica per avvisarla di quanto siano sicuri i sistemi informatici del suo paesello.....    
 




____________
Per info urgenti: 392-6036655. Regolamento e contatti
I nostri social:
Gruppo uff. FB: www.facebook.com/groups/238976363105838
gruppo uff. VK: www.vk.com/club147775722
Twitter: Forum Russia-Italia
 
n4italia - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
the_wolf ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ABAK ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Veramente il referendum non l'ha indetto la UE ma, credo, il governo britannico. Cameron voleva che venisse rafforzata la posizione europeista del suo governo, facendo quindi un clamoroso autogol.
Il "martellamento" di cui parli è un martellamento alla pancia delle persone. Ti dicono i rischi, le paure o le opportunità senza realmente spiegare come. Allo stato attuale vi sono non pochi problemi di attività finanziate in UK dalla UE che al momento non si sa che destino avranno, quindi imprenditori che rischiano il default, vi sono lavoratori che non sanno quale sarà la loro posizione pensionistica e lavoratori europei in UK che non sanno come si modificherà la loro posizione nel paese.
La Gran Bretagna era comunque nell'Unione Europea dal 1973, quindi non è così semplice una sua uscita proprio anche per gestire problematiche del cittadino comune nell'immediato.
Questo mi sembra che non sia stato valutato del tutto tra tutti quelli che hanno votato, un esempio  può essere il fatto che molti hanno cercato DOPO su internet (sic...) notizie su cosa avessero votato.
Se posso fare un paragone, è un po' quello che è successo con il referendum sul nucleare in Italia, di fatto abbiamo perso un mare di soldi di ricerca, un mare di soldi per acquistare energia prodotta dal nucleare all'estero e, con le centrali costruite vicino al nostro confine, di fatto abbiamo continuato a subire tutti i possibili rischi.
Ecco, credo che questo sia un esempio quando il popolo vota legittimamente, ma con la pancia, per il semplice motivo che non ha tutti i mezzi per valutare problematiche più grandi.


Chi te lo ha detto scusa che hanno votato senza sapere cosa votassero? sono mesi e mesi che si parla di questo referendum, si è detto tutto e il contrario di tutto, non cadiamo nella trappole propaganda spiccia.

Al contrario da quello che sento dire da persone che hanno votato, è stata una scelta consapevole e responsabile. E' vero la democrazia non è perfetta, e nel caso del referendum sul nucleare in Italia sono d'accordo con te, ma come disse un certo Churchill, bisognerebbe prima valutare quali sono le altre forme di governo possibile.

Chi non è contento del risultato forse avrebbe dovuto andare a votare quando era ora invece che lamentarsi poi, e tutti gli altri dovrebbero rispettare la scelta fatta da un popolo, che piaccia o no


A te chi te lo ha detto, quei quattro che conosci? E che competenze hanno? Scusa, ma che discorsi sono? Se vogliamo fare un ragionamento portando avanti delle tesi, è un conto, diversamente la mettiamo come al solito da discorso da bar dello sport...
Ho espresso la MIA opinione, giusta o sbagliata, condivisa o meno. Perché sul referendum sul nucleare sei d'accordo e su questo no? Per caso in entrambi i casi non vi sono implicazioni dettati da un sentimento ed altre dettate da tutta una serie di norme e tecnicismi che oggettivamente e comprensibilmente la popolazione non conosce?
Il fatto che le ricerche su Google fatte in UK sulla UE abbiano avuto un picco dopo la votazione, quantomeno una riflessione la fanno fare, giusta o sbagliata che sia. Così come, giusto o sbagliato che sia, sembrano che abbiano già raccolto quasi tre milioni di firme per rifare il referendum (anche quella è democrazia, non solo quando ci fa comodo).
Per il resto, cavoli loro. Hanno votato così, contenti loro, la nostra democrazia ha portato in parlamento gente come Cicciolina e Razzi e rispettiamo chi li ha votati.
Per me rimane il fatto che una interrogazione di questo tipo sarebbe meglio che venisse sviluppata da persone che conoscono molto bene la materia. Un po' come la Costituzione sarebbe meglio che venisse scritta da un'assemblea costituente formata da profondi conoscitori della materia, piuttosto che da una forza di governo, pur spinta dalle migliori intenzioni e suffragata dal sistema democratico.
Posso manifestare la mia opinione?
 




____________
ABAK è "lo periglio che vien dallo mare con drappo di moro a guisa di mantello" (cit. Abacucco)

La foto del mio avatar (c) littlelombards
 
Ultima modifica di ABAK il 26 Giugno 2016, 20:08, modificato 1 volta in totale 
ABAK - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
ABAK ha scritto: [Visualizza Messaggio]

A te chi te lo ha detto, quei quattro che conosci? E che competenze hanno? Scusa, ma che discorsi sono? Se vogliamo fare un ragionamento portando avanti delle tesi, è un conto, diversamente la mettiamo come al solito da discorso da bar dello sport...
Ho espresso la MIA opinione, giusta o sbagliata, condivisa o meno. Perché sul referendum sul nucleare sei d'accordo e su questo no? Per caso in entrambi i casi non vi sono implicazioni dettati da un sentimento ed altre dettate da tutta una serie di norme e tecnicismi che oggettivamente e comprensibilmente la popolazione non conosce?
Il fatto che le ricerche su Google fatte in UK sulla UE abbiano avuto un picco dopo la votazione, quantomeno una riflessione la fanno fare, giusta o sbagliata che sia. Così come, giusto o sbagliato che sia, sembrano che abbiano già raccolto quasi tre milioni di firme per rifare il referendum (anche quella è democrazia, non solo quando ci fa comodo).
Per il resto, cavoli loro. Hanno votato così, contenti loro, la nostra democrazia ha portato in parlamento gente come Cicciolina e Razzi e rispettiamo chi li ha votati.
Per me rimane il fatto che una interrogazione di questo tipo sarebbe meglio che venisse sviluppata da persone che conoscono molto bene la materia. Un po' come la Costituzione sarebbe meglio che venisse scritta da un'assemblea costituente formata da profondi conoscitori della materia, piuttosto che da una forza di governo, pur spinta dalle migliori intenzioni e suffragata dal sistema democratico.
Posso manifestare la mia opinione?


Democrazia è alzare il deretano dal divano e andare a mettere il proprio voto anche se si avrebbe di meglio da fare, non piangere che si ripeta la partita appena persa.

Certo che sei libero di esprimere la tua opinione, ci mancherebbe. Non hai però il diritto di dire che chi ha votato LEAVE lo abbia fatto alla leggera o senza prima informarsi a dovere, questo mi sembra quantomeno offensivo verso il popolo britannico (che non sono esattamente una repubblica delle banane). C'è stato un picco di ricerche Google dopo il voto? e allora? come ti ho scritto prima ci sono stati mesi e mesi di dibattiti prima del voto, con argomenti pro e contro, è stata una cosa molto sentita e con una partecipazione al voto mi pare la più alta da anni. Chi siamo noi per giudicare le loro scelte?

Aggiungo che cercare di delegittimare un voto popolare e la stessa sovranità popolare è un gioco pericolosissimo.. oggi può anche fare comodo a chi non ama l'esito del referendum, ma se mettete in dubbio le basi stesse della democrazia allora che argomenti userete contro i tiranni veri? Machiavelli diceva che la storia si ripete sempre, e se oggi accusate gli inglesi di essere troppo stupidi per scegliere il proprio destino vi vorrò vedere poi ad appellarvi alla democrazia quando sarà ora!

Pertanto dico che dovremmo tutti avere oggi il massimo rispetto per il referendum inglese, e stare tranquilli che la vita va avanti. Il mondo non è crollato come pronosticavano i più catastrofisti, potremo continuare a fare affari con la Gran Bretagna così come li facciamo con gli svizzeri, e tranquilli che sarà ancora possibile fare il weekend a Londra.

Per quanto riguardava il referendum sul nucleare concordavo sul fatto che la scelta fatta si fosse dimostrata in seguito sbagliata almeno in parte, non sul modo in cui è stata fatta. La democrazia non è infallibile come ti ho già, ma è la base della nostra società
 



 
the_wolf - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
n4italia ha scritto: [Visualizza Messaggio]

....e visto che, probabilmente, con una partecipazione maggiore i NO all'uscita srebbero potuti essere in maggioranza....., adesso non cerchino altri sotterfugi....: un secondo referendum sarebbe la negazione della democrazia. Poi, per carità...., può esserci chi l'apprezza.....

Tra le altre cose, mi sono imbattuto in un post di facebook che mostra come - anche dall'estero - si possa sottoscrivere questa petizione-contro referendum praticamente quante volte si vuole: basta inserire un nome a caso e il sito accetta ogni sottoscrizione. Ora siamo d'accordo che facebook non è un sito istituzionale, però mostra chiaramente la realtà: l'ho fatto di persona (naturalmente con un nome "ad caxxum") e vi garantisco che funziona.....  

Poi, se il secondo referendum passa e se trovo chi mi fa una traduzione in inglese, scriverò una lettera a sua maestà britannica per avvisarla di quanto siano sicuri i sistemi informatici del suo paesello.....    


Ho letto che si è sottoscritto pure un tale sotto il nome di "Ciccio Formaggio"  
 



 
the_wolf - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
the_wolf ha scritto: [Visualizza Messaggio]
n4italia ha scritto: [Visualizza Messaggio]

....e visto che, probabilmente, con una partecipazione maggiore i NO all'uscita srebbero potuti essere in maggioranza....., adesso non cerchino altri sotterfugi....: un secondo referendum sarebbe la negazione della democrazia. Poi, per carità...., può esserci chi l'apprezza.....

Tra le altre cose, mi sono imbattuto in un post di facebook che mostra come - anche dall'estero - si possa sottoscrivere questa petizione-contro referendum praticamente quante volte si vuole: basta inserire un nome a caso e il sito accetta ogni sottoscrizione. Ora siamo d'accordo che facebook non è un sito istituzionale, però mostra chiaramente la realtà: l'ho fatto di persona (naturalmente con un nome "ad caxxum") e vi garantisco che funziona.....  

Poi, se il secondo referendum passa e se trovo chi mi fa una traduzione in inglese, scriverò una lettera a sua maestà britannica per avvisarla di quanto siano sicuri i sistemi informatici del suo paesello.....    


Ho letto che si è sottoscritto pure un tale sotto il nome di "Ciccio Formaggio"  



A mio avviso il referendum ripetuto in Gb sarebbe una porcata, non credo si arrivi a questo. Oltretutto, nemmeno dal fronte Remain si è parlato di presunti brogli o irregolarità, la vittoria del Leave è stata abbastanza netta (oltre 1 milione di voti) ergo la ripetizione è logicamente e politicamente assurda, paradossalmente rischierebbe di compromettere la credibilità del fronte filo-UE secondo me...: credo che in un referendum bis, se mai avvenisse, il margine del Leave risulterebbe ancor più ampio.

P.S. credevo che solo giocando alla Playstation si poteva resettare prima di vincere la partita
 



 
Bozhe82 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Gran Bretagna Fuori Dalla UE: Quali Scenari Possibili? 
 
the_wolf ha scritto: [Visualizza Messaggio]
n4italia ha scritto: [Visualizza Messaggio]

....e visto che, probabilmente, con una partecipazione maggiore i NO all'uscita srebbero potuti essere in maggioranza....., adesso non cerchino altri sotterfugi....: un secondo referendum sarebbe la negazione della democrazia. Poi, per carità...., può esserci chi l'apprezza.....

Tra le altre cose, mi sono imbattuto in un post di facebook che mostra come - anche dall'estero - si possa sottoscrivere questa petizione-contro referendum praticamente quante volte si vuole: basta inserire un nome a caso e il sito accetta ogni sottoscrizione. Ora siamo d'accordo che facebook non è un sito istituzionale, però mostra chiaramente la realtà: l'ho fatto di persona (naturalmente con un nome "ad caxxum") e vi garantisco che funziona.....  

Poi, se il secondo referendum passa e se trovo chi mi fa una traduzione in inglese, scriverò una lettera a sua maestà britannica per avvisarla di quanto siano sicuri i sistemi informatici del suo paesello.....    


Ho letto che si è sottoscritto pure un tale sotto il nome di "Ciccio Formaggio"  



Sì..., l'ho letto anch'io.....  

Avevo pensato di votare un altro paio di volte: una a nome di Franco Franchi e l'altra a nome di Ciccio Ingrassia...    
 




____________
Per info urgenti: 392-6036655. Regolamento e contatti
I nostri social:
Gruppo uff. FB: www.facebook.com/groups/238976363105838
gruppo uff. VK: www.vk.com/club147775722
Twitter: Forum Russia-Italia
 
n4italia - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 3
Vai a 1, 2, 3  Successivo




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Puoi inserire eventi calendario