Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


La Storia del Forum

Cap: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17




Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 15
Vai a 1, 2, 3 ... 13, 14, 15  Successivo
Vai a pagina   
 
[VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
Ciao a tutti,
a causa di un problema tecnico, è andato perso il thread di questo forum che conteneva il mio Vademecum in oggetto, pazientemente tenuto aggiornato da me e dagli altri amici volenterosi che hanno fatto la mia stessa esperienza, quella di sposarsi a Mosca e che hanno voluto condividere gli ultimi aggiornamenti dell'iter da seguire, news, dritte etc...

Partendo da una versione basica del mio Vademecum, chiedo a tutti coloro che volessero aggiungere informazioni, aggiornamenti, dritte di postarli proprio qui, in modo tale che si riesca a riavere un punto di riferimento serio e aggiornato sull'argomento che interessa tantissime persone e ne interesserà tante altre in futuro.
Grazie
 




____________
Roberto "Морковь"
 
Ultima modifica di Morkov il 10 Febbraio 2009, 9:47, modificato 1 volta in totale 
Morkov - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Ringraziano per l'utile discussione di Morkov:
gyammy (14 Gennaio), GianVer (14 Aprile), Vito001010110 (21 Aprile) 
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
[VADEMECUM] Come sposarsi in Russia, a Mosca

di Roberto Petagna - EMAIL: criceto2 CHIOCCIOLA hotmail.com

La riproduzione parziale o totale di questo report deve essere autorizzata dall'autore


Aggiornato al 21/10/2007 - (aggiornamento al 01/10/2009 alla fine del mio vademecum, grazie all'utente gladium)


Il presente scritto, vuole essere una piccola guida che descriva quali sono i passi e i documenti da fare per potersi sposare in Russia e far venire la propria compagna in Italia. E' stata scritta sulla base della mia esperienza diretta.
Ovviamente consiglio sempre di chiedere conferma di tali informazioni e procedure poichè è possibile che queste cambino nel tempo. Le tempistiche e i costi riportati sono soggetti a cambiamenti.
Cercherò di aggiornare tale [VADEMECUM] via via che posso confermare certe informazioni e fornire ulteriori note.

Informazioni raccolte dallo ZAGS di Mosca, ufficio unico per matrimoni misti (info raccolte il 16 Settembre 2005).
Situazione in cui lui vive in Italia, lei vive in Russia.

Per sposarsi in Russia, lo ZAGS richiede al cittadino italiano i seguenti documenti (da prepararsi in Italia):

- copia del passaporto;
- certificato di stato libero (questo documento vale 6 mesi);
- foglio in cui si dichiara che si intende sposare la cittadina russa di nome cognome, generalita' (questo documento vale 1 anno);
- far legalizzare e mettere l'Apostille in ciascun documento;

Consegnare tutti questi documenti alla propria amata, una volta che sono in Russia:

- Questi documenti vanno legalizzati e tradotti in Russo presso gli uffici/agenzie specializzate a Mosca;

La propria amata potra' andare allo ZAGS con tutti i documenti legalizzati e tradotti, a cui aggiungera' :

- il suo passaporto;
- il suo certificato di divorzio (in caso di matrimonio passato);

Alla consegna di tutta la documentazione, la futura sposa compilera' un'apposita domanda e lo ZAGS rilascera' le coordinate per pagare la tassa di 200 RUB, una volta pagata (in giornata) e portata la ricevuta, con lo ZAGS si individua una data utile in cui celebrare il matrimonio, questa data è variabile da 1 a 2 mesi non più tardi dalla data di consegna della documentazione a seconda del numero di persone che ci sono prima di Voi.
Il giorno del matrimonio, entrambi gli sposi dovranno essere presenti con il proprio passaporto e, nel caso dello sposo italiano, con regolare visto russo e con regolare registrazione valida per quel giorno.


Preparazione dei documenti, lato Italia.

Si prepara il tutto in proprio (copia del passaporto e la scrittura del foglio di dichiarazione) e tra il proprio Comune e Prefettura (gli altri documenti).
Questo è quanto è servito e quanto è stato pagato:

- 1 marca da bollo da 14,62 Euro (legalizzazione + apostille certificato di stato libero);
- 1 marca da bollo da 14,62 Euro (legalizzazione + apostille dichiarazione di volonta' a sposarmi);
- 2 Euro in totale per: legalizzare la mia firma al Comune, fare copia conforme del passaporto all'originale, fare il certificato di stato libero;

Aggiornamento al 21/10/2007:
- Lo ZAGS di Mosca ora richiede che la fotocopia legalizzata del nostro passaporto abbia l' Apostille, per cui prevedere eventuale aggiunta di marca da bollo a quanto sopra riportato.

Tempi

- 30 minuti per fare il certificato di stato libero e la legalizzazione della mia firma sul foglio di dichiarazione di volonta' a sposarmi e per fare la copia conforme del passaporto all'originale;
- 1 giorno di tempo richiesto per legalizzare + apostille in Prefettura di Cagliari;


DETTAGLIO
Il foglio che contiene la dichiarazione di volonta' a sposarsi è un documento che lo ZAGS vuole, in cui tu, straniero che non si può recare sul territorio russo, dichiari le tue intenzioni, sollevandoti dalla presenza in loco in quella fase.
Il documento si prepara con un editore di testi come Word, seguendo il form in russo, ma scrivendolo in italiano, poi si firma di fronte all'ufficiale degli atti notori del proprio Comune, che ha autenticato la firma, messo vari timbri e facendo pagare 0,71 Euro (se non ricordo male).
Tale documento va portato in Prefettura sul quale ho richiesto la legalizzazione + Apostille.


Attenzione.
Si consiglia vivamente di specificare, come riportato nel foglio, la propria volonta' a tenere il proprio cognome, così come la Vostra compagna terra' il suo cognome in originale.
In questo modo si eviteranno problematiche burocratiche e il rifacimento di tutti i documenti.

Aggiornamento al 21/10/2007:
ATTENZIONE: l’ufficiale notarile del Comune potrebbe far cambiare la descrizione, poiché in base alla legge Bassanini, non potrebbe legalizzare la firma su un documento che dichiara intenzioni future. Secondo la legge Bassanini, pare che si possano legalizzare firme solo su documenti attestanti situazioni passate o presenti. Scrivere qualcosa tipo: “sono a conoscenza della volontà di sposare…”, “sono a conoscenza della possibilità che potrò mantenere il mio cognome…”, frasi che in Italiano suonano ridicole!! Ma vi consiglio di far finta di nulla e lasciare la descrizione così com’è. Nel caso in cui dovessero fare storie, allora trovate un’alternativa. Anche in questo caso, accertatevi che la firma del funzionario/incaricato del sindaco sia LEGGIBILE.


Preparazione dei documenti, lato Russia.

La seguente documentazione di lui (Italia):

- copia del passaporto legalizzata + Apostille
- certificato di stato libero legalizzata + Apostille
- dichiarazione in cui si dichiara di voler sposare la propria ragazza seguendo un form apposito, firmato, legalizzato+apostille.

è stata portata a Mosca, in un'agenzia specializzata, dove la Vostra ragazza ha fatto tradurre il tutto (comprese le apostille!) e fatto legalizzare da notaio.

Costo dell'operazione 1950 RUB (57,62 Euro) al Novembre 2005.

Grazie al documento in cui si esprime la volontà a sposarsi, la presenza del cittadino italiano in questa fase non è richiesta, altrimenti sarebbe stata obbligatoria.


Data di nozze e cerimonia

Tra cerimonia e preparazione dei documenti, lo ZAGS richiede circa 1 ora di tempo.
Esso fornisce vari pacchetti optional a pagamento da aggiungere alla propria cerimonia:
- servizio fotografico
- addobbo floreale
- musiche di sottofondo
- piccolo brindisi o rinfresco
- servizio lemousine
Parte di questi pacchetti sono da scegliersi prima della data di nozze, mentre altri, come il servizio fotografico,
le musiche in cerimonia possono essere acquistati pochi minuti prima della cerimonia vera e propria.

E' possibile scegliere anche di sposarsi nella maniera più semplice ed economica possibile. In pratica consiste nel recarsi allo ZAGS durante un giorno feriale, firmare i documenti e ritirare il proprio certificato di matrimonio.
I matrimoni invece celebrati il Sabato, hanno una cerimonia, il cui livello di complessità può essere scelta dagli sposi, sfruttando tutte le opzioni offerte.

Costi al 21 Gennaio 2006
- fedi nuziali, a discrezione degli sposi circa la fattura, sono obbligatorie

- servizio fotografico completo, 20 scatti, 3 copie per posa, 60 fotografie in totale, formato 13x18: 2500 RUB. Le foto sono in genere pronte dopo 3 giorni feriali e si possono ritirare presso l'ufficio apposito dello ZAGS al piano terra.

- plastificazione del certificato di matrimonio: 100 RUB. E' apposta una pellicola di plastica trasparente che protegge il cartoncino del certificato, lasciando libera la parte posteriore per timbrature e altre inscrizioni.

Testimoni
- Non sono obbligatori, è possibile sposarsi senza testimoni (come nel mio caso).



COSA FARE DOPO IL MATRIMONIO ALLO ZAGS

Situazione: gli sposi decidono di andare a vivere in Italia.
In questo caso è necessario far trascrivere l'atto di matrimonio presso il proprio Comune di residenza in Italia e ottenere il documento attraverso il quale richiedere il visto per ricongiungimento familiare della moglie russa al cittadino italiano.

Procedura:
- portare il certificato di matrimonio in originale all'Archivio Centrale dello ZAGS di Mosca (nome e indirizzo sono forniti dallo ZAGS il giorno della cerimonia) per far apporre l'Apostille sull'originale. L'operazione richiede 4-5 giorni feriali. Costo: 300 RUB;

- ritirato il certificato di matrimonio con l'Apostille, portarlo a tradurre in Italiano (compresa l'Apostille) e legalizzarlo da un Notaio. Richiederne 2-3 copie conformi. L'operazione richiede 1-2 giorni feriali. Costo: 500 RUB;

- ritirato il certificato di matrimonio tradotto in Italiano (non è necessario il notaio), recarsi presso il Consolato Italiano a Mosca, Ufficio Sociale (sola mattina orario 9:15 - 12:45) dove si richiede la trasmissione dell'atto di matrimonio al proprio Comune di residenza (ATTENZIONE: Per i residenti nel Comune di ROMA, la trasmissione dell'atto di matrimonio non può essere fatta dall'Ufficio Sociale con le normali copie legalizzate, in quanto il Comune di Roma, richiede il Certificato di Matrimonio in Originale, per cui l'Ufficio Sociale tratterrà quest'ultimo in originale per fare la trasmissione dell'atto, per cui l'ideale sarebbe farsi rilasciare 2 certificati originali dallo ZAGS - Contributo di Bruno De Angelis). Si compilano dei moduli appositi e si consegna la documentazione richiesta:
- fotocopia passaporto degli sposi;
- certificato di matrimonio in originale con Apostille;
- 2 copie legalizzate e tradotte in Italiano del certificato di matrimonio (una copia rimarrà al Consolato, una copia sarà restituita agli sposi (legalizzata e vidimata dall'Ambasciata Italiana) e servirà per la richiesta del visto di ricongiungimento familiare per la moglie, per venire in Italia);
- moduli da compilare allo sportello con le richieste;

E' obbligatoria la presenza del cittadino italiano, in quanto tutte le richieste e moduli dovranno essere compilati da lui e firmate.

REGIME DI COMUNIONE O SEPARAZIONE DEI BENI

In questa fase, mentre si è al Consolato Italiano, è possibile richiedere la redazione di apposito atto da trasmettere insieme all'atto di matrimonio, in cui gli sposi dichiarano il regime patrimoniale prescelto.
Se si sceglie il regime di comunione dei beni, non bisogna fare niente, potete saltare questo paragrafo.
Se si sceglie il regime di separazione dei beni, bisogna fare apposita richiesta, compilando un modulo apposito.

- l'Ufficio Sociale del Consolato Italiano, prenderà in carico tutti i documenti rilasciando una ricevuta con la data in cui venire a ritirare il tutto (il certificato di matrimonio originale viene subito restituito). Per ogni documento da lavorare, è richiesto il pagamento di tasse consolari, da pagarsi al momento in contanti e SOLO IN EURO. I costi sono di 32 Euro a documento.
Una volta pagato e avuta la ricevuta, non resta che aspettare che i documenti siano stati legalizzati e vidimati dalla rappresentanza consolare. In genere sono richiesti 2-3 giorni feriali. Non è richiesta la presenza del cittadino italiano per ritirare i documenti, da questo momento infatti, può essere fatto tutto dalla moglie russa.

COSA SI RITIRA

- Dall'Ufficio Sociale si ritira la copia del certificato di matrimonio che presenta una serie di timbrature di vidimazione, questa copia è da portare all'Ufficio Visti per richiedere il visto d'ingresso in Italia per la propria moglie;
- La trascrizione del matrimonio in Italia, presso il proprio Comune di residenza richiederà svariate settimane;

VISTO

In presenza del cittadino italiano, è possibile recarsi all'Ufficio Visti senza appuntamento al noto numero a pagamento.
Conviene fare copia dei documenti rilasciati dall'Ufficio Sociale, perchè l'Ufficio Visti prende solo fotocopie e gli originali restano agli sposi.
La moglie russa deve recarsi all'Ufficio Visti con la seguente documentazione:
- passaporto zagranpasport + 1 fotocopia di questo;
- formulario di richiesta di visto (o Anketa);
- fotografia recente;
- dichiarazione o invito dello sposo italiano, corredata da un suo documento di identità , con il quale richieda la presenza in Italia della moglie e che attesti il possesso dei requisiti previsti dalla legge. Va bene il modulo di invito per turismo modificato ovviamente per questa situazione;
- fotocopia del certificato di matrimonio ritirato dall'Ufficio Sociale precedentemente (portare con se l'originale ovviamente);

Verrà presa tutta la documentazione e si potrà ritirare il proprio passaporto con il visto dopo circa 2-3 giorni feriali.

FINE

Tempo minimo totale richiesto in Russia per il cittadino italiano, per sposarsi e svolgere le formalita' burocratiche in cui è d'obbligo la sua presenza: 2 settimane.
Tempo minimo stimato entro il quale la sposa può raggiungere il marito in Italia dopo le nozze: 3-4 settimane.


FIGLI
Coloro che avessero una situazione in cui la propria compagna avesse uno o più figli avuti da precedente relazione possono leggere il seguente Vademecum
http://www.russia-italia.com/viewtopic.php?t=3767 - LEGGI QUI


Per ulteriori informazioni invito a leggere anche l'altro Vademecum: "Come sposarsi in Russia, a San Pietroburgo", cercatelo in questa sezione.


PS
Opinione personale: secondo me è più facile sposarsi in Russia e c'è meno burocrazia da gestire per potersi sposare.
Se poi si abita lontano da Consolati/Ambasciate Russe in Italia, è ancora meglio perchè facendo tutto in Italia, ci sarebbero anche dei costi da affrontare per recarsi nelle citta' dove i Consolati sono presenti.

FINE







AGGIORNAMENTO AL 01/10/2009 - utente Gladium



Esperienza dell'utente GLADIUM

Ecco la mia esperienza e cosa ho dovuto fare per sposarmi in Russia a Mosca.
Lo ZAGS (il numero 4, a quanto so l’unico per i matrimoni misti) richiede al cittadino italiano i seguenti documenti (da prepararsi in Italia):

1. copia del passaporto (le prime 4 pagine + le 2 pagine dove è presente il visto);
2. certificato di stato libero (questo documento vale 6 mesi);
3. una dichiarazione di intenzione a sposarsi con una cittadina russa autenticata da un notaio.

Questa dichiarazione serve solo se quando andrete a fare la domanda per sposarvi allo ZAGS (attenzione: la domanda, non la cerimonia vera e propria) voi non sarete presenti in Russia.
La vostra futura moglie infatti può fare anche la domanda da sola, ma in questo caso serve questa carta che le consente di dimostare la vostra volontà di contrarre matrimonio.

Tutte queste carte vanno legalizzate e apostillate (in prefettura il certificato di stato libero e il passaporto, alla cancelleria del tribunale il documento autenticato dal notaio)

Il costo per fare ciò è stato:
- 1 marca da bollo da 14,62 Euro (legalizzazione + apostille certificato di stato libero);
- 1 marca da bollo da 14,62 Euro (legalizzazione + apostille dichiarazione di volonta' a sposarmi);
- 1 marca da bollo da 14,62 Euro (legalizzazione + apostille passaporto);
-  per fare l’ autentica dal notaio ho speso 50 Euro (dipende dal notaio che trovate…)

Consegnare tutti questi documenti alla propria fidanzata, che provvederà a legalizzarli e tradurli in Russo presso gli uffici/agenzie specializzate a Mosca o altra città (costo totale 2000 RBL).

La propria amata potra' andare allo ZAGS con tutti i documenti legalizzati e tradotti, a cui aggiungera' :

- il suo passaporto;
- il suo certificato di divorzio (in caso di matrimonio passato);

Alla consegna di tutta la documentazione, la futura sposa compilera' un'apposita domanda e lo ZAGS rilascera' le coordinate per pagare la tassa di 200 RUB, una volta pagata (in giornata) e portata la ricevuta, con lo ZAGS si individua una data utile in cui celebrare il matrimonio, questa data è variabile da 1 a 2 mesi non più tardi dalla data di consegna della documentazione a seconda del numero di persone che ci sono prima di Voi.
Il giorno del matrimonio, entrambi gli sposi dovranno essere presenti con il proprio passaporto e, nel caso dello sposo italiano, con regolare visto russo e con regolare registrazione valida per quel giorno (attenzione perché la registrazione è fondamentale).

CERIMONIA:

Tra cerimonia e preparazione dei documenti, lo ZAGS richiede circa 1 ora di tempo.
Potete scegliere vari optional a pagamento da aggiungere alla propria cerimonia:
      -    servizio fotografico ( da 1500 a 4000 RBL)
-    servizio di ripresa filmata ( da 2000 a 4000 RBL)
-    addobbo floreale ( 2000 RBL)
-    musiche di sottofondo ( 1300 RBL)
-    piccolo brindisi o rinfresco
-    servizio limousine ( 10000 RBL per 4 ore con autista)
-    plastificazione del certificato di matrimonio ( 100 RBL) <- CONSIGLIATO!!!
E' possibile scegliere anche di sposarsi nella maniera più semplice ed economica possibile. In pratica consiste nel recarsi allo ZAGS, firmare i documenti e ritirare il proprio certificato di matrimonio.
  
I testimoni non sono obbligatori, le fedi invece lo sono.

COSA FARE DOPO IL MATRIMONIO ALLO ZAGS

Se gli sposi decidono di andare a vivere in Italia è necessario far trascrivere l'atto di matrimonio presso il proprio Comune di residenza in Italia e ottenere il documento attraverso il quale richiedere il visto per ricongiungimento familiare della moglie russa al cittadino italiano.

Procedura:
- portare il certificato di matrimonio in originale all'Archivio Centrale dello ZAGS di Mosca (nome e indirizzo sono forniti dallo ZAGS il giorno della cerimonia) per far apporre l'Apostille sull'originale. L'operazione richiede 4-5 giorni feriali. Costo: 300 RUB;

- ritirato il certificato di matrimonio con l'Apostille, portarlo a tradurre in Italiano (compresa l'Apostille) e legalizzarlo da un Notaio. Richiederne 2-3 copie conformi. L'operazione richiede 1-2 giorni feriali. Costo: 500 RUB;

- ritirato il certificato di matrimonio tradotto in Italiano, recarsi presso il Consolato Italiano a Mosca, Ufficio Sociale (sola mattina orario 9:15 - 12:45) dove si richiede la trasmissione dell'atto di matrimonio al proprio Comune di residenza.
Si compilano dei moduli appositi e si consegna la documentazione richiesta:
- fotocopia passaporto degli sposi;
- certificato di matrimonio in originale con Apostille;
- 1 copia legalizzata e tradotta in Italiano del certificato di matrimonio;
- moduli da compilare allo sportello con le richieste;

E' obbligatoria la presenza del cittadino italiano, in quanto tutte le richieste e moduli dovranno essere compilati da lui e firmate. L’ originale del certificato di matrimonio viene subito restituito.

REGIME DI COMUNIONE O SEPARAZIONE DEI BENI

In questa fase, mentre si è al Consolato Italiano, è possibile richiedere la redazione di apposito atto da trasmettere insieme all'atto di matrimonio, in cui gli sposi dichiarano il regime patrimoniale prescelto.
Se si sceglie il regime di comunione dei beni, non bisogna fare niente, potete saltare questo paragrafo.
Se si sceglie il regime di separazione dei beni, bisogna fare apposita richiesta, compilando un modulo apposito.
ATTENZIONE!!! Se decidete di richiedere il regime di separazione dei beni dal Dicembre del 2008 serve anche la presenza di due testimoni che comprendano l’ italiano e dovete esibire anche il codice fiscale (va bene anche la tesser sanitaria in cui c’è scritto il C.F.).
Non so se questa cosa è successa solo  me perché ho trovato un funzionario inflessibile o cosa, ma purtroppo senza testimoni non c’era verso di fare questa richiesta per cui vedete voi cosa volete fare. Fare la richiesta per la separazione dei beni costa 37 Euro (pagabili solo in EURO), non ho pagato nulla per gli altri documenti.


Una volta fatto questo viene immediatamente rilasciato un documento con il quale si può subito andare all’ ufficio visti per richiedere il visto per la propria moglie.
La trascrizione del matrimonio in Italia presso il proprio comune di residenza richiederà infatti svariate settimane ( di solito 1 mese).
 
VISTO

In presenza del cittadino italiano, è possibile recarsi all'Ufficio Visti senza appuntamento al noto numero a pagamento.
Conviene fare copia dei documenti rilasciati dall'Ufficio Sociale, perchè l'Ufficio Visti prende solo fotocopie e gli originali restano agli sposi.
La moglie russa deve recarsi all'Ufficio Visti con la seguente documentazione:
- passaporto zagranpasport + 1 fotocopia di questo;
- formulario di richiesta di visto (o Anketa);
- fotografia recente;
- dichiarazione o invito dello sposo italiano, corredata da un suo documento di identità, con il quale        richieda la presenza in Italia della moglie e che attesti il possesso dei requisiti previsti dalla legge. Va bene il modulo di invito per turismo modificato ovviamente per questa situazione (vi consiglio di scaricarveli dal sito dell’ ambasciata e di compilarli preventivamente a casa);
- fotocopia del documento ritirato precedentemente dall’ ufficio sociale;.
Verrà presa tutta la documentazione e si potrà ritirare il proprio passaporto con il visto dopo circa 2-3 giorni feriali.
Dalla data di partenza del visto vs. moglie può raggiungervi tranquillamente in Italia.

Tempo perso in ambasciata per fare le varie documentazioni: 3 ore.
 
Tempo minimo totale richiesto in Russia per il cittadino italiano, per sposarsi e svolgere le formalita' burocratiche in cui è d'obbligo la sua presenza: 2 settimane.

FINE.
 




____________
Roberto "Морковь"
 
Ultima modifica di Morkov il 12 Ottobre 2009, 5:53, modificato 4 volte in totale 
Morkov - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
Ciao Morkov, complimenti per il thread e per l'accuratezza delle informazioni che risultano utilissime e fondamentali per chi ha interesse specifico sulla materia.
Leggendo mi è venuta in mente una cosa: visto che gli aggiornamenti  che si susseguono nel corso degli anni non sono tantissimi, sarebbe utile che gli stessi fossero evidenziati in grassetto di modo che saltino subito all'occhio e non ci sia la necessità di leggere il vademecum tutto da capo! Questa vuole essere solo un suggerimento visto che quello che hai fatto è un opera di grandissimo pregio e denota grande generosità da parte tua!
Ciao
 



 
bigidea - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
Era infatti così il thread che è scomparso dal forum che c'era in questi anni, il vademecum base con gli aggiornamenti riportati sia su di esso sia riportati in grassetto con data di aggiornamento nei post successivi.
Vorrei ora riprovare a ricreare tale "patrimonio"
 




____________
Roberto "Морковь"
 
Ultima modifica di Morkov il 10 Febbraio 2009, 10:21, modificato 1 volta in totale 
Morkov - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
Visto che mi sto organizzando anche io per il matrimonio a mosca (non abbiamo ancora deciso quando ma di sicuro entro l'anno) spero anche io di

poter contribuire all'aggiornamento del vademecum. In particolare ho richiesto il certificato di stato libero al comune il quale me lo ha rilasciato senza la marca

da bollo da 14,62 euro. Ho chiamato in prefettura e mi hanno detto che per loro non importa che ci sia la marca o meno per l'apposizione di apostille. Vuoi

vedere che alla fine la marca da bollo non è necessaria??? Non credo che per allo ZAGS importi che ci sia la marca da bollo bensiì credo che importi l'apostille

e la traduzione apostillata dall'italiano al russo del documento!!!
Saluti
Paolo
 



 
bigidea - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
hai ragione Paolo, io ho fatto tutti i documenti necessari (solo copia della C.I. e Certificato di Stato Libero) proprio la settimana scorsa, e sia il mio comune per l'autentica e sia la prefettura per l'Apostille non mi hanno richiesto le marche da bollo.
Adesso spedisco tutto alla mia amata e poi ci vado io per l'iscrizione allo Zags, che la non frega proprio niente delle marche da bollo italiane, ovviamente dovranno essere tradotte ed autenticate dal notaio, che però li sono organizzati con le agenzie specializzate.
 



 
Lotar - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
Morkov ha scritto: [Visualizza Messaggio]

COSA FARE DOPO IL MATRIMONIO ALLO ZAGS

Situazione: gli sposi decidono di andare a vivere in Italia.
In questo caso è necessario far trascrivere l'atto di matrimonio presso il proprio Comune di residenza in Italia e ottenere il documento attraverso il quale richiedere il visto per ricongiungimento familiare della moglie russa al cittadino italiano.

Procedura:
- portare il certificato di matrimonio in originale all'Archivio Centrale dello ZAGS di Mosca (nome e indirizzo sono forniti dallo ZAGS il giorno della cerimonia) per far apporre l'Apostille sull'originale. L'operazione richiede 4-5 giorni feriali. Costo: 300 RUB;

- ritirato il certificato di matrimonio con l'Apostille, portarlo a tradurre in Italiano (compresa l'Apostille) e legalizzarlo da un Notaio. Richiederne 2-3 copie conformi. L'operazione richiede 1-2 giorni feriali. Costo: 500 RUB;

noi l'abbiamo solo tradotto e fatto fotocopie in copisteria.... no notaio
Citazione:


- ritirato il certificato di matrimonio tradotto in Italiano (non è necessario il notaio), recarsi presso il Consolato Italiano a Mosca, Ufficio Sociale (sola mattina orario 9:15 - 12:45) dove si richiede la trasmissione dell'atto di matrimonio al proprio Comune di residenza (ATTENZIONE: Per i residenti nel Comune di ROMA, la trasmissione dell'atto di matrimonio non può essere fatta dall'Ufficio Sociale con le normali copie legalizzate, in quanto il Comune di Roma, richiede il Certificato di Matrimonio in Originale, per cui l'Ufficio Sociale tratterrà quest'ultimo in originale per fare la trasmissione dell'atto, per cui l'ideale sarebbe farsi rilasciare 2 certificati originali dallo ZAGS - Contributo di Bruno De Angelis)

lo zags di Tula ci ha detto impossibile avere 2 certificati originali
Citazione:
. Si compilano dei moduli appositi e si consegna la documentazione richiesta:
- fotocopia passaporto degli sposi;
- certificato di matrimonio in originale con Apostille;
- 2 copie legalizzate e tradotte in Italiano del certificato di matrimonio (una copia rimarrà al Consolato, una copia sarà restituita agli sposi (legalizzata e vidimata dall'Ambasciata Italiana) e servirà per la richiesta del visto di ricongiungimento familiare per la moglie, per venire in Italia);
- moduli da compilare allo sportello con le richieste;

E' obbligatoria la presenza del cittadino italiano, in quanto tutte le richieste e moduli dovranno essere compilati da lui e firmate.

al telefono il consolato di mosca mi ha detto che puo' pensare a tutto la moglie...
Citazione:


REGIME DI COMUNIONE O SEPARAZIONE DEI BENI

In questa fase, mentre si è al Consolato Italiano, è possibile richiedere la redazione di apposito atto da trasmettere insieme all'atto di matrimonio, in cui gli sposi dichiarano il regime patrimoniale prescelto.
Se si sceglie il regime di comunione dei beni, non bisogna fare niente, potete saltare questo paragrafo.
Se si sceglie il regime di separazione dei beni, bisogna fare apposita richiesta, compilando un modulo apposito.

- l'Ufficio Sociale del Consolato Italiano, prenderà in carico tutti i documenti rilasciando una ricevuta con la data in cui venire a ritirare il tutto (il certificato di matrimonio originale viene subito restituito). Per ogni documento da lavorare, è richiesto il pagamento di tasse consolari, da pagarsi al momento in contanti e SOLO IN EURO. I costi sono di 32 Euro a documento.
Una volta pagato e avuta la ricevuta, non resta che aspettare che i documenti siano stati legalizzati e vidimati dalla rappresentanza consolare. In genere sono richiesti 2-3 giorni feriali. Non è richiesta la presenza del cittadino italiano per ritirare i documenti, da questo momento infatti, può essere fatto tutto dalla moglie russa.
qui non ricordo bene, ma penso di non aver pagato nulla, anche perchè non avevo euro nel portafoglio...
Citazione:

COSA SI RITIRA

- Dall'Ufficio Sociale si ritira la copia del certificato di matrimonio che presenta una serie di timbrature di vidimazione, questa copia è da portare all'Ufficio Visti per richiedere il visto d'ingresso in Italia per la propria moglie;
- La trascrizione del matrimonio in Italia, presso il proprio Comune di residenza richiederà svariate settimane;
mi hanno subito dato una ricevuta per la richiesta del visto e non sono dovuto tornare se non per fare il visto (eh si.. i soldatini alla porta del consolato non ci hanno fatto entrare nonostante fossi italiano perchè non avevo la prenotazione.... siamo tornati giorni dopo e mi sono lamentato con l'impiegato italiano)


Matrimonio 26/12/2008
 



 
Ultima modifica di aleyah il 10 Febbraio 2009, 20:25, modificato 1 volta in totale 
aleyah - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
Ciao Lotar ,

mi conforta che anche per te non ci sia stato bisogno della marca da bollo. A dire il vero però i lo ZAGS non mi da l'appuntamento per il giorno delle nozze non starò tranquillo. E' vero che quanto a burocrazia gli italiani hanno le spalle larghe e siamo ben preparati a subire le angherie dell'inefficenza della PA, ma avere brutte sorprese sul più bello non credo sia un piacere! Prova ad immaginare: tu vai con la tua bella cartuccella piena di documenti tutti belli ordinati e profumati  convinto di essere ad un passo dalla meta  e ti dicono che non vanno bene perchè manca quella firma, o un'altra menata del genere!!!!! Ti spari come minimo!!! Cmq, non facciamo i catastrofisti!!! Speriamo bene, incrociamo le dita e stiamo a vedere!
Saluti!
 



 
bigidea - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
Come è scritto chiaramente sul vademecum, le marche da bollo non sono riferite per i documenti del Comune (certificato di stato libero), ma per la legalizzazione+apostille di questo in Prefettura - che mi sono state richieste espressamente.
Se poi altri riferiscono che la loro Prefettura non le ha richieste per mettere l'Apostille... beh... ennesima prova che la legge uguale per tutti è in realtà applicata in maniera diversa in giro per l'Italia.

Chiedo la cortesia di mettere sempre un riferimento temporale nelle Vs esperienze, così aiutiamo chi legge a farsi un'idea del grado di aggiornamento.
 




____________
Roberto "Морковь"
 
Morkov - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
Scusate una curiosità, ma dopo essere passato dall'ufficio sociale per i vari timbri, moduli e vidimazioni non posso andare direttamente all'ufficio Visti?
Mi possono rifiutare l'ingresso anche se sono italiano?
Mi devo prenotare prima il giorno di entrata all'ufficio visti?
C'è la possibilità che rimandino ad altri giorni?
Chiedo tutto questo perchè io arriverò a Mosca da lontano (Perm) insieme alla moglie, e sempre insieme vorremmo arrivare in Italia, in quanto o sono sul filo con i giorni di permesso dal lavoro.
Non mi è tanto chiaro questo passaggio, Grazie anticipatamente
 



 
Lotar - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
Una volta in possesso di tutte le carte dell'Ufficio Sociale, puoi recarti con tua moglie all''Ufficio Visti senza appuntamento (così almeno ho fatto io nel Febbraio 2006), come Italiano, sono potuto entrare senza fare fila fuori e facendola dentro prendendo il numeretto per lo sportello.
Sarebbe utile conoscere un'esperienza più recente al riguardo.
 




____________
Roberto "Морковь"
 
Morkov - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
problema che puo' sorgere (esperienza personale diretta odierna):

La trascrizione del matrimonio può avvenire a diversi (anche parecchi) mesi di distanza!

- oggi ho chiamato lo stato civile del mio comune (dove lavoro) e mi hanno detto che per loro sono ancora celibe...
- contattato l'ufficio sociale del consolato di Mosca mi sono sentito rispondere che la comunicazione è ferma nella posta in uscita dal 6 gennaio causa mancanza di fondi per la corrispondenza del consolato. Mi dicono che posso solo aspettare e sperare...
- chiamata la Farnesina mi han detto di spedire una lettera di protesta.
- sto cercando di trattare per andare di persona a prendere il certificato per la trascrizione...
 



 
aleyah - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
aleyah ha scritto: [Visualizza Messaggio]
problema che puo' sorgere (esperienza personale diretta odierna):

La trascrizione del matrimonio può avvenire a diversi (anche parecchi) mesi di distanza!

- oggi ho chiamato lo stato civile del mio comune (dove lavoro) e mi hanno detto che per loro sono ancora celibe...
- contattato l'ufficio sociale del consolato di Mosca mi sono sentito rispondere che la comunicazione è ferma nella posta in uscita dal 6 gennaio causa mancanza di fondi per la corrispondenza del consolato. Mi dicono che posso solo aspettare e sperare...
- chiamata la Farnesina mi han detto di spedire una lettera di protesta.
- sto cercando di trattare per andare di persona a prendere il certificato per la trascrizione...


IDEM!
A me però hanno detto che tutto si è sbloccato e che bisogna attendere i normali tempi delle poste!!!!
Sono già passati quasi 3 mesi!!!
Curiosità: tu quando hai fatto la registrazione del matrimonio?
 




____________
Non tentare di diventare un uomo che ha successo. Prova a diventare un uomo che ha valore. (Albert Einstein)
 
gladium - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
gladium ha scritto: [Visualizza Messaggio]
aleyah ha scritto: [Visualizza Messaggio]
problema che puo' sorgere (esperienza personale diretta odierna):

La trascrizione del matrimonio può avvenire a diversi (anche parecchi) mesi di distanza!

- oggi ho chiamato lo stato civile del mio comune (dove lavoro) e mi hanno detto che per loro sono ancora celibe...
- contattato l'ufficio sociale del consolato di Mosca mi sono sentito rispondere che la comunicazione è ferma nella posta in uscita dal 6 gennaio causa mancanza di fondi per la corrispondenza del consolato. Mi dicono che posso solo aspettare e sperare...
- chiamata la Farnesina mi han detto di spedire una lettera di protesta.
- sto cercando di trattare per andare di persona a prendere il certificato per la trascrizione...


IDEM!
A me però hanno detto che tutto si è sbloccato e che bisogna attendere i normali tempi delle poste!!!!
Sono già passati quasi 3 mesi!!!
Curiosità: tu quando hai fatto la registrazione del matrimonio?


non ricordo se ultimi 2-3 giorni di dicembre o primi 2-3 di gennaio
il consolato mi ha scritto che l'atto di Matrimonio è stato trasmesso il 6 gennaio ma:
Citazione:
Tuttavia, per questioni inerenti la ancora mancante autorizzazione del superiore Ministero all'invio per corriere della corrispondenza di questo Consolato Generale, tutta la corrispondenza prodotta dal 1.1.2009 é fisicamente ancora giacente presso l'Ambasciata. Pare che una soluzione sia in vista e speriamo in molti - sia qui che in Italia - che il tutto possa realmente partire,  come prospettato, ai primi di marzo.

ho provato a telefonare in ambasciata ma una impiegata russa molto scortese non mi ha nemmeno lasciato parlare
Citazione:
ma come le devo spiegare che noi non ci occupiamo di matrimoni?

allora ho scritto una bella raccomandata al ministero degli esteri
domani mattina ritelefono in ambasciata e chiedo se tra 13 giorni quando sono a Mosca mi possono consegnare il tutto a mano visto che al Comune di Verona la devono inviare e io ci lavoro...


[edit] stamattina ho richiamato in ambasciata
ho perso 10 minuti solo a spiegare all'impiegata russa che l'atto deve fare il percorso consolato--->ambasciata--->italia
ma assumere personale che l'italiano lo capisca no eh?
comunque mi ha ripetuto che loro tutta la corrispondenza la inviano sempre subito al volo con il corriere e non hanno giacenze... convinta lei contenti tutti!

[EDIT2] la situazione sembra sbrogliarsi: l'ufficio sociale ha recuperato il mio atto...
l'ha inviato via fax allo stato civile del mio comune ed ha preparato una copia autentica da consegnarmi a mano tra 10 giorni. Poi l'ha rispedito per la via ordinaria...
 



 
Ultima modifica di aleyah il 02 Marzo 2009, 13:08, modificato 2 volte in totale 
aleyah - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
Sto seguendo questo thread molto interessato...
Anch'io voglio sposarmi con la mia ragazza entro quest'anno e anch'io sono seriamente intenzionato a farlo a Tula!
La futura suocera lavora alla Duma di Tula, e quindi magari riuscirà ad oliare qualche passaggio :)
 



 
asevado - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
AGGIORNATO al  1 Ottobre 2009

Esperienza dell'utente GLADIUM

Ecco la mia esperienza e cosa ho dovuto fare per sposarmi in Russia a Mosca.
Lo ZAGS (il numero 4, a quanto so l’unico per i matrimoni misti) richiede al cittadino italiano i seguenti documenti (da prepararsi in Italia):

1. copia del passaporto (le prime 4 pagine + le 2 pagine dove è presente il visto);
2. certificato di stato libero (questo documento vale 6 mesi);
3. una dichiarazione di intenzione a sposarsi con una cittadina russa autenticata da un notaio.

Questa dichiarazione serve solo se quando andrete a fare la domanda per sposarvi allo ZAGS (attenzione: la domanda, non la cerimonia vera e propria) voi non sarete presenti in Russia.
La vostra futura moglie infatti può fare anche la domanda da sola, ma in questo caso serve questa carta che le consente di dimostare la vostra volontà di contrarre matrimonio.

Tutte queste carte vanno legalizzate e apostillate (in prefettura il certificato di stato libero e il passaporto, alla cancelleria del tribunale il documento autenticato dal notaio)

Il costo per fare ciò è stato:
- 1 marca da bollo da 14,62 Euro (legalizzazione + apostille certificato di stato libero);
- 1 marca da bollo da 14,62 Euro (legalizzazione + apostille dichiarazione di volonta' a sposarmi);
- 1 marca da bollo da 14,62 Euro (legalizzazione + apostille passaporto);
-  per fare l’ autentica dal notaio ho speso 50 Euro (dipende dal notaio che trovate…)

Consegnare tutti questi documenti alla propria fidanzata, che provvederà a legalizzarli e tradurli in Russo presso gli uffici/agenzie specializzate a Mosca o altra città (costo totale 2000 RBL).

La propria amata potra' andare allo ZAGS con tutti i documenti legalizzati e tradotti, a cui aggiungera' :

- il suo passaporto;
- il suo certificato di divorzio (in caso di matrimonio passato);

Alla consegna di tutta la documentazione, la futura sposa compilera' un'apposita domanda e lo ZAGS rilascera' le coordinate per pagare la tassa di 200 RUB, una volta pagata (in giornata) e portata la ricevuta, con lo ZAGS si individua una data utile in cui celebrare il matrimonio, questa data è variabile da 1 a 2 mesi non più tardi dalla data di consegna della documentazione a seconda del numero di persone che ci sono prima di Voi.
Il giorno del matrimonio, entrambi gli sposi dovranno essere presenti con il proprio passaporto e, nel caso dello sposo italiano, con regolare visto russo e con regolare registrazione valida per quel giorno (attenzione perché la registrazione è fondamentale).

CERIMONIA:

Tra cerimonia e preparazione dei documenti, lo ZAGS richiede circa 1 ora di tempo.
Potete scegliere vari optional a pagamento da aggiungere alla propria cerimonia:
      -    servizio fotografico ( da 1500 a 4000 RBL)
-    servizio di ripresa filmata ( da 2000 a 4000 RBL)
-    addobbo floreale ( 2000 RBL)
-    musiche di sottofondo ( 1300 RBL)
-    piccolo brindisi o rinfresco
-    servizio limousine ( 10000 RBL per 4 ore con autista)
-    plastificazione del certificato di matrimonio ( 100 RBL) <- CONSIGLIATO!!!
E' possibile scegliere anche di sposarsi nella maniera più semplice ed economica possibile. In pratica consiste nel recarsi allo ZAGS, firmare i documenti e ritirare il proprio certificato di matrimonio.
  
I testimoni non sono obbligatori, le fedi invece lo sono.

COSA FARE DOPO IL MATRIMONIO ALLO ZAGS

Se gli sposi decidono di andare a vivere in Italia è necessario far trascrivere l'atto di matrimonio presso il proprio Comune di residenza in Italia e ottenere il documento attraverso il quale richiedere il visto per ricongiungimento familiare della moglie russa al cittadino italiano.

Procedura:
- portare il certificato di matrimonio in originale all'Archivio Centrale dello ZAGS di Mosca (nome e indirizzo sono forniti dallo ZAGS il giorno della cerimonia) per far apporre l'Apostille sull'originale. L'operazione richiede 4-5 giorni feriali. Costo: 300 RUB;

- ritirato il certificato di matrimonio con l'Apostille, portarlo a tradurre in Italiano (compresa l'Apostille) e legalizzarlo da un Notaio. Richiederne 2-3 copie conformi. L'operazione richiede 1-2 giorni feriali. Costo: 500 RUB;

- ritirato il certificato di matrimonio tradotto in Italiano, recarsi presso il Consolato Italiano a Mosca, Ufficio Sociale (sola mattina orario 9:15 - 12:45) dove si richiede la trasmissione dell'atto di matrimonio al proprio Comune di residenza.
Si compilano dei moduli appositi e si consegna la documentazione richiesta:
- fotocopia passaporto degli sposi;
- certificato di matrimonio in originale con Apostille;
- 1 copia legalizzata e tradotta in Italiano del certificato di matrimonio;
- moduli da compilare allo sportello con le richieste;

E' obbligatoria la presenza del cittadino italiano, in quanto tutte le richieste e moduli dovranno essere compilati da lui e firmate. L’ originale del certificato di matrimonio viene subito restituito.

REGIME DI COMUNIONE O SEPARAZIONE DEI BENI

In questa fase, mentre si è al Consolato Italiano, è possibile richiedere la redazione di apposito atto da trasmettere insieme all'atto di matrimonio, in cui gli sposi dichiarano il regime patrimoniale prescelto.
Se si sceglie il regime di comunione dei beni, non bisogna fare niente, potete saltare questo paragrafo.
Se si sceglie il regime di separazione dei beni, bisogna fare apposita richiesta, compilando un modulo apposito.
ATTENZIONE!!! Se decidete di richiedere il regime di separazione dei beni dal Dicembre del 2008 serve anche la presenza di due testimoni che comprendano l’ italiano e dovete esibire anche il codice fiscale (va bene anche la tesser sanitaria in cui c’è scritto il C.F.).
Non so se questa cosa è successa solo  me perché ho trovato un funzionario inflessibile o cosa, ma purtroppo senza testimoni non c’era verso di fare questa richiesta per cui vedete voi cosa volete fare. Fare la richiesta per la separazione dei beni costa 37 Euro (pagabili solo in EURO), non ho pagato nulla per gli altri documenti.


Una volta fatto questo viene immediatamente rilasciato un documento con il quale si può subito andare all’ ufficio visti per richiedere il visto per la propria moglie.
La trascrizione del matrimonio in Italia presso il proprio comune di residenza richiederà infatti svariate settimane ( di solito 1 mese).
 
VISTO

In presenza del cittadino italiano, è possibile recarsi all'Ufficio Visti senza appuntamento al noto numero a pagamento.
Conviene fare copia dei documenti rilasciati dall'Ufficio Sociale, perchè l'Ufficio Visti prende solo fotocopie e gli originali restano agli sposi.
La moglie russa deve recarsi all'Ufficio Visti con la seguente documentazione:
- passaporto zagranpasport + 1 fotocopia di questo;
- formulario di richiesta di visto (o Anketa);
- fotografia recente;
- dichiarazione o invito dello sposo italiano, corredata da un suo documento di identità, con il quale        richieda la presenza in Italia della moglie e che attesti il possesso dei requisiti previsti dalla legge. Va bene il modulo di invito per turismo modificato ovviamente per questa situazione (vi consiglio di scaricarveli dal sito dell’ ambasciata e di compilarli preventivamente a casa);
- fotocopia del documento ritirato precedentemente dall’ ufficio sociale;.
Verrà presa tutta la documentazione e si potrà ritirare il proprio passaporto con il visto dopo circa 2-3 giorni feriali.
Dalla data di partenza del visto vs. moglie può raggiungervi tranquillamente in Italia.

Tempo perso in ambasciata per fare le varie documentazioni: 3 ore.
 
Tempo minimo totale richiesto in Russia per il cittadino italiano, per sposarsi e svolgere le formalita' burocratiche in cui è d'obbligo la sua presenza: 2 settimane.

FINE.
 




____________
Roberto "Морковь"
 
Morkov - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
molto ben dettagliato

pero' non riesco a capire una cosa
io andro' in russia un paio di mesi prima cosi' portero' i documenti
ma se proprio uno di questi documenti e' la fotocopia del passaporto + visto
come si fa ad avere sul proprio passaporto 2 visti?
ne servirebbe gia' uno per il primo viaggio e poi ci sarebbe quello per la data
del matrimonio
ma e' possibile richiedere 2 visti nello stesso momento?
 




____________
le mie foto della russia e non solo su panoramio

********************************************************
 
icipo76 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
Allo ZAGS interessa che nel giorno del matrimonio tu abbia titolo a stare sul suolo Russo regolarmente, per cui visto + registrazione dovranno essere in regola.
 




____________
Roberto "Морковь"
 
Morkov - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
ho capito morkov questo e' chiaro
ma non e' questo il punto

ma il vademecum aggiornato nel punto numero
dice questo

per presentare la domanda serve
1. copia del passaporto (le prime 4 pagine + le 2 pagine dove è presente il visto);

mi pare di capire che vogliono questo documento per fare la domanda cioe prima che io
fisicamente mi reco in russia
 




____________
le mie foto della russia e non solo su panoramio

********************************************************
 
icipo76 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: [VADEMECUM] Come Sposarsi In Russia, A Mosca 
 
lcipo76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ho capito morkov questo e' chiaro
ma non e' questo il punto

ma il vademecum aggiornato nel punto numero
dice questo

per presentare la domanda serve
1. copia del passaporto (le prime 4 pagine + le 2 pagine dove è presente il visto);

mi pare di capire che vogliono questo documento per fare la domanda cioe prima che io
fisicamente mi reco in russia


no, la domanda (a cui vanno allegati i documenti tra la copia del tuo passaporto) la farai appunto quando andrai in russia la prima volta..
cos è che non ti torna?
 




____________
OMNIA SUNT COMMUNIA
http://www.wumingfoundation.com/
 
assodipicche - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 15
Vai a 1, 2, 3 ... 13, 14, 15  Successivo




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario