Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


La Storia del Forum

Cap: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17




Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 2 di 3
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Paternità In Russia - Diritti E Doveri
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
Maxovich ha scritto: [Visualizza Messaggio]
  ...  ho fatto leggere il post ha un po' di donne russe e italiane. Tutte lo stesso verdetto. Sono stati tre mesi insieme, normale che lei volesse un figlio.    e poi nessuna ti ha dato ragione....


La mia visione sara` anche all'antica , ma non do ragione neanche alla ragazza di Lorenzo. Da donna la capisco benissimo, ma se una decide di aver un bambino in base ai suoi  bisogni biologici e non perche` sarebbe il frutto dell'amore, deve avere anche abbastanza forze e responsabilita` per decidersi a mantenere il figlio da sola; in Russia e` un fenomeno assai diffuso.
Lorenzo, la tua storia mi ha lasciato un po' perplessa, non riesco  a capire come mai hai deciso di assistere al parto  e anche riconoscere la paternita` (senza esserne sicuro) se non amavi quella donna, non avevi nessuna intenzione di sposarla, non ti e` piaciuta  la sua famiglia e il loro modo di vivere, se c'erano tanti liti fra di voi,... ecc ... ecc (e non dimentichiamo che lei ha 8 anni piu` di te). Sai, al posto tuo un ragazzo russo, appena saputo della gravidanza di una ragazza che frequentava ogni tanto e che voleva costringerlo al matrimonio,  avrebbe chiuso subito, senza spiegazioni ed ulteriori contatti.  Tu invece hai continuato le relazioni quasi di malavoglia... avrai qualche tuo motivo nascosto per farlo,  altrimenti non potrei spiegare il tuo atteggiamento. In ogni caso, la tua storia potrebbe esser un esempio di relazioni da non imitare, secondo me ( senza offese   ) Ti auguro di riuscire a  cavartela; sei ancora troppo giovane per cancellare tutte le tue future speranze .  
 



 
Luda Mila - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
Ciao Lorenzo,
mi dispiace che il tuo contatto con la Russia in modo negativo, che certamente te la fa percepire in maniera diversa dalla maggior parte degli utenti del forum. Spero almeno che i tuoi post facciano prevenzione per altri lettori perché quando si è con qualcuno che si conosce da poco si dovrebbero almeno usare dei metodi cautelativi per ragioni di salute (e se la donna non insiste su questo, dovrebbe già suonare un campanello d’allarme) , così come credo sia legittimo pretendere un test di paternità.

L’idea dell’istinto materno e che la mamma sia naturalmente più importante per il bimbo è sostanzialmente una invenzione letteraria, non un dato di fatto reale, trasformatosi poi in un fatto culturale. In realtà esistono pessime madri così come ottimi padri. Inoltre nei paesi dell’Est spesso le donne vedono il figlio come un metodo per avere una entrata certa, ho conosciuto altri casi in cui qualche “genio” ha deciso di avere un bambino con uno straniero o con un connazionale più ricco allo scopo di crearsi una rendita. Gli uomini Russi non sono meno sensibili degli Italiani, ma semplicemente conoscono il gioco.

I Russi sono simili a noi, ma diversi: patriottici (ma certo più critici degli americani che lo sono ugualmente), distinguono il pubblico dal privato (le commesse dei negozi hanno l’empatia di un muro; però se riesci a fare due chiacchiere con le persone ti accorgi che sono molto ospitali), molte donne hanno un doppio standard di espressione (se nella stanza ci sono uomini tendono a dire ciò che gli uomini vogliono sentire, poi quando rimaniamo solo noi donne ti dicono quello che pensano, che magari è l’opposto di quanto affermato 2 minuti prima)…insomma, se decidi di provare a stare con questa donna dovrai comunque avere un po’ di spirito di adattamento. Concordo che al momento si sopravvive meglio in Italia, ma non illuderti che se verrà qui lei troverà un lavoro: già è difficilissimo per chi lo cerca, figurati per chi non lo desidera!
In ogni caso credo che sia tuo dovere provvedere al bambino, che come dici tu non è colpevole dei vs. errori. Anche se scoprissi che non è tuo, considerando che l’hai riconosciuto, forse potresti valutare di dargli una possibilità di vivere in una situazione migliore. Penso che dovresti insistere per poterlo vedere senza limitazioni o per avere l’affidamento esclusivo se lo desideri dato che ora vive in un ambiente inadatto (meglio se le cause le fai in Italia, credo avrai più possibilità di essere considerato), mentre secondo me alla madre non devi proprio nulla…la storia dell’appartamento e dell’ex, vera o inventata che sia, non ti riguarda. In ogni caso ti suggerisco di rendere tracciabile qualsiasi passaggio di denaro in favore suo e del bambino: trasferisci i soldi dal tuo conto al suo e paga con carta di credito quando fai acquisti per il bambino e tieni scontrini e ricevute, infatti ci sono uomini che risultano non adempiere i propri doveri verso i figli, che sono in realtà ingenui che si sono lasciati convincere a pagare in contanti senza ricevuta…pagano il mantenimento e si ritrovano pure  la denuncia per non averlo fatto!

Ti auguro che la situazione si risolva nel modo più collaborativo possibile, e che tu possa finalmente conoscere la Russia senza pregiudizi e scoprire che ci sono posti e stagioni calde, cibo buonissimo, aspetti culturali invidiabili e bellissime persone (dentro e fuori!).
 




____________
https://irussinonmangianoibambini.wordpress.com
 
Elly - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
Sottoscrivo quanto scritto dalla cara LudaMila.Per il resto,come dice Marco,non finiamo a parlare di raffronti tra i paesi che non e' ne' il contesto ne' il caso di farli. Ricordo sempre,e ve lo dice un povero fesso che viene qui da 10 anni,che le cose sono soggettive e dipendono molto dai singoli contesti(per questo facevo quei 2 esempi per cui potrebbe valere la pena venire qui a prescindere oppure che per me che vengo dal sud,la bilancia sul calore umano,che a Mosca non eccelle ma che nelle campagne ne ho trovato di piu',e sulla qualita' della vita a basso costo pende ancora a favore delle mie parti,ma tant'e').Tuttavia,siccome so di connazionali spinti a venire qui da un amore nato su una spiaggia,ma senza fondamenta ben salde,che si sono ritrovati qui ad arrangiarsi magari perche' la compagna si e' incaponita che si sta nel paese con le migliori opportunita' al mondo e non si possono vagliare altre alternative...qua ci potremmo riflettere a lungo.
LudaMila,dall'alto della sua esperienza,ha detto una cosa verissima e cioe' che cio' che stai tentando di fare tu Lorenzo,con le tue attenzioni e le domande che ti poni,qui sono sovente pura chimera da parte della maggior parte degli uomini di fronte a un figlio in arrivo ma non voluto.
 




____________
SBALORDITO IL DIAVOLO RIMASE QUANDO COMPRESE QUANTO OSCENO FOSSE IL BENE!
 
sorrento76 - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePageGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
Luda Mila ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Maxovich ha scritto: [Visualizza Messaggio]
  ...  ho fatto leggere il post ha un po' di donne russe e italiane. Tutte lo stesso verdetto. Sono stati tre mesi insieme, normale che lei volesse un figlio.    e poi nessuna ti ha dato ragione....


La mia visione sara` anche all'antica , ma non do ragione neanche alla ragazza di Lorenzo. Da donna la capisco benissimo, ma se una decide di aver un bambino in base ai suoi  bisogni biologici e non perche` sarebbe il frutto dell'amore, deve avere anche abbastanza forze e responsabilita` per decidersi a mantenere il figlio da sola; in Russia e` un fenomeno assai diffuso.
Lorenzo, la tua storia mi ha lasciato un po' perplessa, non riesco  a capire come mai hai deciso di assistere al parto  e anche riconoscere la paternita` (senza esserne sicuro) se non amavi quella donna, non avevi nessuna intenzione di sposarla, non ti e` piaciuta  la sua famiglia e il loro modo di vivere, se c'erano tanti liti fra di voi,... ecc ... ecc (e non dimentichiamo che lei ha 8 anni piu` di te). Sai, al posto tuo un ragazzo russo, appena saputo della gravidanza di una ragazza che frequentava ogni tanto e che voleva costringerlo al matrimonio,  avrebbe chiuso subito, senza spiegazioni ed ulteriori contatti.  Tu invece hai continuato le relazioni quasi di malavoglia... avrai qualche tuo motivo nascosto per farlo,  altrimenti non potrei spiegare il tuo atteggiamento. In ogni caso, la tua storia potrebbe esser un esempio di relazioni da non imitare, secondo me ( senza offese   ) Ti auguro di riuscire a  cavartela; sei ancora troppo giovane per cancellare tutte le tue future speranze .  


Ciao Luda Mila, hai perfettamente ragione, sono sicuro al 100% che l'80% degli uomini di qualsiasi nazionalità e non solo russi, nella mia situazione e dal primo giorno che sapevano della gravidanza sarebbero spariti, perchè sono andato avanti? perchè in quel momento ti giuro che non ci ho capito niente, e non ci sto capendo niente nemmeno ora,  non facevo altro che pensare che avrei avuto un figlio "sparso" nel mondo, lo sapevo e ne ero consapevole, ma non felice, psicologicamente non sono riuscito a tagliare i rapporti,  anche lei ci ha messo del suo,  da 1 anno a questa parte la mia vita mi sembra un film, non riesco a superare questo blocco mentale, perchè sono consapevole e so che cè un bambino, mio figlio, dall'altra parte del mondo.  Quello che mi dispiace e che mi fa sentire ancora di più "incastrato" è che per 36 anni ha fatto tutto quello che voleva, fuoco e fiamme, e di punto in bianco ha trovato me  (se era un'altro era lo stesso, ne sono convinto) solo per la sua voglia di diventare madre, ne per amore, ne perchè realmente voleva il bambino, ma solo per un esigenza biologica, un pò come ora o mai più.

Ma forse sto iniziando a capire che sono io ad essermi incastrato da solo, è tutto nella mia testa, sta a me farmi forza ed andare avanti nella mia vita, facendomi scivolare addosso tutto quanto. OVVIAMENTE NON MANDERò 1 EURO A LEI, MA SOLAMENTE PER IL BAMBINO! purtroppo ho sempre lasciato contanti ogni volta che sono in russia, e western union.

Hai ragione, lei la sua vita e le sue esperienze le ha fatte, ha 8 anni più di me, non sono un bambino ma non mi ritengo nemmeno adulto a tal punto da "interrompere" la mia vita in questa fase della mia vita, lei mi ha privato della mia giovinezza se così possiamo dirlo.

Le scelte sono 2, o vado avanti con il tribunale entrando in un tunnel senza uscita fatto di avvocati, soldi, per non avere niente nel finale, perchè sarebbe una guerra continua, lo vedrei pochissimo, non parlerebbe italiano, probabilmente si troverà un'altro uomo che farà da "padre" di mio figlio, lo ripeto, io vengo da una famiglia "antica" 35 anni insieme e 3 figli, io non sono pronto ad accettare queste cose, non ce la faccio, è più forte di me, non lo accetterò e non lo permetterò mai.
Per questo sceglierò con cura la donna e la madre dei miei figli, per tutta la vita. Una donna che fa questi ragionamenti dicendomi che troverà un'altro che si occuperà del bambino, come se nulla fosse... per me è inaccettabile.
 



 
Ultima modifica di lorenzos il 18 Febbraio 2018, 16:42, modificato 1 volta in totale 
lorenzos - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
Elly ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ciao Lorenzo,
mi dispiace che il tuo contatto con la Russia in modo negativo, che certamente te la fa percepire in maniera diversa dalla maggior parte degli utenti del forum. Spero almeno che i tuoi post facciano prevenzione per altri lettori perché quando si è con qualcuno che si conosce da poco si dovrebbero almeno usare dei metodi cautelativi per ragioni di salute (e se la donna non insiste su questo, dovrebbe già suonare un campanello d’allarme) , così come credo sia legittimo pretendere un test di paternità.

L’idea dell’istinto materno e che la mamma sia naturalmente più importante per il bimbo è sostanzialmente una invenzione letteraria, non un dato di fatto reale, trasformatosi poi in un fatto culturale. In realtà esistono pessime madri così come ottimi padri. Inoltre nei paesi dell’Est spesso le donne vedono il figlio come un metodo per avere una entrata certa, ho conosciuto altri casi in cui qualche “genio” ha deciso di avere un bambino con uno straniero o con un connazionale più ricco allo scopo di crearsi una rendita. Gli uomini Russi non sono meno sensibili degli Italiani, ma semplicemente conoscono il gioco.

I Russi sono simili a noi, ma diversi: patriottici (ma certo più critici degli americani che lo sono ugualmente), distinguono il pubblico dal privato (le commesse dei negozi hanno l’empatia di un muro; però se riesci a fare due chiacchiere con le persone ti accorgi che sono molto ospitali), molte donne hanno un doppio standard di espressione (se nella stanza ci sono uomini tendono a dire ciò che gli uomini vogliono sentire, poi quando rimaniamo solo noi donne ti dicono quello che pensano, che magari è l’opposto di quanto affermato 2 minuti prima)…insomma, se decidi di provare a stare con questa donna dovrai comunque avere un po’ di spirito di adattamento. Concordo che al momento si sopravvive meglio in Italia, ma non illuderti che se verrà qui lei troverà un lavoro: già è difficilissimo per chi lo cerca, figurati per chi non lo desidera!
In ogni caso credo che sia tuo dovere provvedere al bambino, che come dici tu non è colpevole dei vs. errori. Anche se scoprissi che non è tuo, considerando che l’hai riconosciuto, forse potresti valutare di dargli una possibilità di vivere in una situazione migliore. Penso che dovresti insistere per poterlo vedere senza limitazioni o per avere l’affidamento esclusivo se lo desideri dato che ora vive in un ambiente inadatto (meglio se le cause le fai in Italia, credo avrai più possibilità di essere considerato), mentre secondo me alla madre non devi proprio nulla…la storia dell’appartamento e dell’ex, vera o inventata che sia, non ti riguarda. In ogni caso ti suggerisco di rendere tracciabile qualsiasi passaggio di denaro in favore suo e del bambino: trasferisci i soldi dal tuo conto al suo e paga con carta di credito quando fai acquisti per il bambino e tieni scontrini e ricevute, infatti ci sono uomini che risultano non adempiere i propri doveri verso i figli, che sono in realtà ingenui che si sono lasciati convincere a pagare in contanti senza ricevuta…pagano il mantenimento e si ritrovano pure  la denuncia per non averlo fatto!

Ti auguro che la situazione si risolva nel modo più collaborativo possibile, e che tu possa finalmente conoscere la Russia senza pregiudizi e scoprire che ci sono posti e stagioni calde, cibo buonissimo, aspetti culturali invidiabili e bellissime persone (dentro e fuori!).


Grazie per le belle parole, tutto vero, purtroppo i soldi li ho sempre dati contanti e western union, da ora in poi farò in maniera differente, ovviamente a lei non darò più nemmeno 1 euro, ma solo per il bambino, non ci saranno più invii minimo di 300/500 al mese come ho sempre fatto, ma ora invierò, non lo so in russia quantè il mantenimento, ma mi hanno detto 10.000 rubli, quelli manderò.
Per il DNA, sto aspettando che arrivi il kit e dopo glie lo rispedirò ed attenderò la risposta. Ho riconosciuto il bambino prima  del DNA per il motivo che non sarei riuscito ad accettare un figlio con un nome diverso da quello che ho creduto avesse avuto da 1 anno a questa parte, purtroppo non riesco a sentire attaccamento verso lei e verso il bambino, so che è una cosa brutta, ma purtroppo non mi è stato data l'occasione di poter vivere la paternità, ho visto il bambino solamente 6 giorni e ora ha quasi 3 mesi, il tempo vola, e purtroppo se l'amore non viene coltivato, il fuoco si spegne, non so niente del bambino, come sta, come non sta, foto, video, lei basa tutto su se stessa e sui suoi genitori, sono combattuto se intraprendere un causa legale per poter vedere e crescere mio figlio, ma al tempo stesso penso che sia inutile perchè non otterrei mai nulla, se non dolore e stare male, nel momento che lei troverà un'altro uomo, dormirà con lui, e nel frattempo mio figlio dorme nella culla di fianco a loro....sta a letto con la "mia ex ragazza"... bo.. non lo so, forse sarò troppo antico ma non riesco ad accettare tutto questo, non sono pronto, ne ora e ne in futuro.
E' una situazione veramente complicata, non so cosa devo fare. Le uniche 2 cose che farò ora sono queste (se nel frattempo non mi ricerca la madre di mio figlio) i primi di marzo andrò a SPB a ritirare il passaporto italiano di mio figlio, e cercherò tramite un amica che ha passato una situazione simile, di mettergli il blocco per l'espatrio sul passaporto russo di mio figlio, così che possa muoversi solamente con il mio consenso, non so se è possibile, non so niente ancora, ma questi sono i passi che farò.

Questa famiglia e il futuro del bambino, ci sarà solamente se lei viene in Italia, non ci sono altre alternative, io non andrò mai a vivere in russia, ne ora ne fra 100 anni, si può? ci sarà la famiglia, non si può? purtroppo non ci sarà la famiglia, non starò ai suoi ricatti, non può avere la botte piena e la moglie ubriaca allo stesso tempo, perchè questo è ciò che vuole, soldi, poi se io sto li o no chi se ne frega, e no bella mia, non funziona così.

Un'altra mia paura è che il bambino verrà plagiato dalla madre e dai nonni, gli parlerà male di me, gli dirà che sono stato un padre di m3rda, e il bambino non avendo contatti nel tempo con me, avendo vissuto QUELLA REALTa' lui ovviamente crederà che quella è la VERA REALTà, ma non lo è,  so che avete capito cosa intendo dire...

Buona domenica a tutti
 



 
Ultima modifica di lorenzos il 18 Febbraio 2018, 16:57, modificato 1 volta in totale 
lorenzos - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
piu' leggo e piu vedo la situazione drammatica per te

e' indispensabile che tu sappia al 100% se e' veramente tuo figlio , il fatto di averlo gia' riconosciuto non so pero' che
incongruenza portera'

a mio avviso hai veramente poche vie di uscita felici, cioe' devi trovare la suluzione meno peggio

adesso tu non vuoi andare a vivere in russia e lei non vuole venire in italia , ma guarda analizzando il tutto e' meglio cosi'
non vi amate anzi quasi vi odiate c'e' solo astio tra di voi e con questi presupposti vorreste creare un nucleo familiare?

no meglio di no ,in generale  per un figlio e' meglio vivere con un solo genitore che non con entrambi in un clima di guerra

detto questo essendo che vivete in due paesi differenti e non nella stessa via vedrai tuo figlio molto ma molto raramente
ma quanto spesso lo vedrai dipendera' solo da te

secondo me e' necessario fare una cosa

tenere il piu' possibile i raporti amichevoli che la madre , mi spiace dirlo ma dovrai fare buon viso a cattivo gioco
ti vedo molto orgoglioso e sara' difficile per te ma se vuoi vedere il bimbo devi provarci

se invece punti a qualcosa di piu' magari all' affido beh preparati a battaglie legali ma li non saprei proprio cosa dirti

riguardo a diritti e doveri tu a lei non devi nulla non siete sposati ma in quanto padre hai dirittt e doveri nei confronti
del bimbo , devi capire quali sono i diritti e i doveri questo e' importante da sapere per non mandare soldi a ***** e non ottenere niente in cambio (anche perche poi magari con i tuoi soldi non compra latte ma l' iphone 8 )

sulla crescita del bimbo beh! io ho diue figli 5 anni uno e 2 il secondo
non e' questione se la madre parlera' male di te' , i bimbi piccoli queste cose non le capiscono , il problema e' che se il bimbo non ti vede mai lui non ti riconosce come una figura amichevole , non verra' da te sorridendo ma stara' sempre attaccato alle gambe della mamma  , anzi forse piange pure quando ti vede

quindi mi ricollego a quanto scritto prima , clima il piu' possibile amichevole , viaggi frequenti per vedere il bambino
, il fatto che non siete piu' insieme non significa che non possiate fare una passeggiata al parco tutti e tre
ovvio che tutte queste cose non dipendono solo da te ma anche dalla madre


e poi impara il russo altrimenti come diavolo parli con tuo figlio?

in futuro da grande se le cose migliorano potra anche studiare lui italiano ma adesso e' presto per questi programmi
i bambini assimilano la lingua che sentono in ambiente familiare che al momento e' quello russo

ti rinnovo l' imbocca la lupo
 




____________
le mie foto della russia e non solo su panoramio

********************************************************
 
icipo76 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
@lorenzos

scusa se sono "impiccione"  ma come faceva questa ad andare in vacanza in italia se su di lei pesava un debito così grosso, faccio riferimento al mutuo


sul fatto che il fidanzato la picchiava tradiva  etc.... è una storia che ho sentito troppe volte, forse sarà pure vero ma ogni volta mi pare il copia e incolla della stessa storia

per il test del DNA fai bene, per quello che penso io, te lo dico perchè conobbi non molto tempo fa un tizio che aveva un problema simile con una cubana, in tutto hanno tre figli ma il primo nacque in una situazione simile alla tua, la cosa strana è che il primo è nero mentre gli altri due sono mulatti, inoltre questa tizia sta facendo di tutto per fare un divorzio con i controfiocchi per rovinare il tizio
 



 
ghigo112000 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
Ho una grande novità, purtroppo brutta, ho chiamato il consolato italiano per avvisarli che ad inizio marzo andrò personalmente a ritirare il passaporto italiano, sapete quale è stata la risposta? che ancora stanno aspettando le fototessera e 8000 rubli.....

In poche parole, la madre non ha usato i soldi che le ho mandato per il passaporto, ma se li è tenuti (12.000 rubli) e per di più ha mentito di avergli portato le foto e i soldi..........la situazione si fa sempre più complicata, ho contattato uno studio di avvocati di SPB consigliatomi dal consolato italiano, non potete nemmeno lontanamente immaginare il mio stato d'animo.

Ho preso un'altro calcio in bocca, non rilasceranno il passaporto senza la sua firma, quindi non ho niente in mano, ho solo una fotocopia del certificato di nascita, non avrò mai materialmente in mano il passaporto russo di mio figlio, mi ha fregato in tutti i modi che poteva, spero che almeno posso mettere il blocco per l'espatrio sul passaporto russo, ma a questo punto dubito pure di questo. Sono rassegnato, ho una tale nausea e dolore che mi viene voglia di mandare tutti a quel paese e fregarmene altamente di tutto e di tutti, di cambiare la mia vita totalmente e non dilaniarmi più il fegato.

I padri non hanno mai diritti, non vengono mai ascoltati, non vengono mai tutelati.

E' tutto inutile ragazzi, è una guerra inutile e soprattutto è una guerra persa in partenza, prima di iniziare.

Domani l'avvocato mi manderà un email con scritto tutto ciò che potrò fare, ma oramai non ho più fiducia in nessuno, nemmeno per questi avvocati che mangiano soldi sulle disgrazie dei poveri padri, dandogli false speranze verso i diritti e verso i propri figli.

I primi di Marzo sarei dovuto partire per ritirare il passaporto, ma dopo oggi tutto è cambiato.... non cè più senso a niente.... non cè niente che io possa fare.... domani leggerò la lettera dell'avvocato, valuterò bene la situazione e deciderò se sia il caso di continuare oppure bloccare tutto, chiudere gli occhi, e continuare a vivere prima che mi ammali sul serio.

Se questa ragazza ha cervello (anche se fin ora non l'ha dimostrato)  aprirà gli occhi e si domanderà, ma cosa sto facendo? e vedrà che è senza futuro, 36 anni, senza stabilità, con un figlio, sola e senza un uomo, se se ne renderà conto e se non sarà troppo tardi, io sono pronto ad accoglierla, ma il momento che se ne renderà conto è possibile sia troppo tardi per me, e dopo non le resta che mangiarsi i gomiti.

Tutto a suo tempo, il tempo è galantuomo signori,

Buonanotte a tutti
 



 
Ultima modifica di lorenzos il 21 Febbraio 2018, 2:16, modificato 3 volte in totale 
lorenzos - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
ghigo112000 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
@lorenzos

scusa se sono "impiccione"  ma come faceva questa ad andare in vacanza in italia se su di lei pesava un debito così grosso, faccio riferimento al mutuo


sul fatto che il fidanzato la picchiava tradiva  etc.... è una storia che ho sentito troppe volte, forse sarà pure vero ma ogni volta mi pare il copia e incolla della stessa storia

per il test del DNA fai bene, per quello che penso io, te lo dico perchè conobbi non molto tempo fa un tizio che aveva un problema simile con una cubana, in tutto hanno tre figli ma il primo nacque in una situazione simile alla tua, la cosa strana è che il primo è nero mentre gli altri due sono mulatti, inoltre questa tizia sta facendo di tutto per fare un divorzio con i controfiocchi per rovinare il tizio


Ciao! eheheh lo so che sembra una frase copiata e incollata, che tutte dicono così, sembra che nell'est abbiano fato una scuola per questo allora, perchè tutte dicono le stesse cose, che vengono picchiate, mariti ubriaconi e tutte le donne che ho conosciuto, rumene, russe, ucraine, se gli chiedi che lavoro fanno tutte rispondono l'insegnante! Tutte laureate e colte insomma.

Il viaggio che ha fatto a Roma l'ha fatto insieme ad una sua amica, credo che sia stato uno di quei viaggi pacchetto a 2 lire, aereo con 200 scali, comunque io conoscevo la sua amica da 7 anni, e la fatalità ha voluto che mi contattasse chiedendomi se potevo trovargli un albergo a poco vicino la stazione termini, io ho una casa molto grande e le ho detto che potevano stare da me, e così è stata.... si, è stata la mia rovina eheheeheh   quando è venuta con l'amica, ci siamo piaciuti ed è andata come è andata, fatto sta che io ero "impicciato" con la sua amica... morale della favola... quando la sua amica era andata a fare la spesa e noi siamo rimasti solo.... è successo. Tutto questo è successo in 7 giorni, e all'epoca non parlava nemmeno italiano, lo stava studiando, io non parlavo inglese... gia avrei dovuto capire che tipo di ragazza era solamente per come l'ho conosciuta..... da li ci siamo scritti raramente durante i mesi, ma veramente raramente, finchè un giorno le ho scritto come stava e mi ha risposto che tra pochi giorni sarebbe stata a venezia con un amica, gli ho detto che sarei andato anche io perchè volevo vederla, e da li in poi è iniziato il nostro "rapporto".

Non forzerò più il destino :) era una cosa che doveva nascere e finire in quella stessa notte, è stata con me dopo 7 giorni, senza nemmeno parlare, perchè parlavamo 2 lingue differenti, ma i nostri occhi parlavano..... è andata come è andata....  La sua amica(che conosco da 7 anni) ha scoperto questa nostra relazione perchè glie l'ho detto io, dopo molti mesi, ha apprezzato la mia sincerità ma comunque era molto delusa, perchè a roma ha avuto un rapporto con me (non sa che anche la sua amica ce l'ha avuto) ma da quel momento lei ha interrotto ogni comunicazione con la madre di mio figlio.

Credo che ad ogni uomo single faccia piacere quando fa "conquiste", ma ora che questa "conquista" è diventata la madre di mio figlio...non mi fa più molto piacere... l'avrei voluta conoscere in un contesto differente... perchè i miei occhi purtroppo non possono fare a meno di vederla come una ragazza che oltre che tradire la sua amica, venendo con me, ha dimostrato che senza parole e senza tabù può fare sessualmente tutto senza problemi.... non so nemmeno se era fidanzata all'epoca... ma come l'ha fatto con me dopo X giorni, in 35 anni l'avrà fatto chissà quante volte, lo avrà fatto anche durante quella stessa vacanza probabilmente, e chissà quante altre volte lo farà. Di questo si, mi dispiace. le brave ragazze si conoscono in contesti e ambienti differenti... le cose sai come iniziano ma non come finiscono.... nonostante tutto mi sono enfatuato e forse innamorato il primo periodo, ma credevo che sarebbe finito tutto la, e invece...)))) Non avrei pensato che la cosa fosse continuata, credevo che tutto sarebbe finito con quel week-end a venezia, per me l'età è un'ostacolo importante, non per l'età in se stessa, ma io ho una visione mia, una donna di 35 anni ha avuto (in questo caso) un sacco di esperienze, diciamo di media per tenerci stretti, e dico mooolto stretti 3-4-5 uomini l'anno?  quanto fa in 15-18 anni?  quanti uomini sono? è normale, niente di male, ma posso non accettare questo per me? non è sbagliato avere 100 uomini in 15 anni, è la sua vita e le sue esperienze, ma posso dire che non voglio una donna così? non mi piace.  non mi piace il pensiero che per tutta la gioventù, fino a ai 35, ha fatto fuoco e fiamme ed improvvisamente ha trovato lo scemo (io) e il fottuto orologio biologico!?  E' capitato a me, poteva capitare a chiunque, non avrei mai pensato che questo fosse il mio futuro e la mia vita ehehehe se solo 1 anno fa penso a dove stavo... e dove sto ora...

Voglio dare una consiglio a tutti i ragazzi e a tutti gli uomini che leggono, usate sempre il preservativo, sempre, in qualsiasi situazione, se la donna non si oppone quando non l'ho usate, fatevi 2 domande, non fate come me, non fate come me che sono stato per una vita uno di quelli che diceva "ma tanto che capita proprio a me?" si, capita proprio a te!
USATE IL PRESERVATIVO E VI SALVEREtE LA VITA!! SOTTO TUTTI I PUNTI DI VISTA!!! Una scopata può rovinarvi letteralmente la vita! Ne vale la pena per soli 10 minuti? ))))  

 



 
Ultima modifica di lorenzos il 21 Febbraio 2018, 2:47, modificato 2 volte in totale 
lorenzos - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
Leggendo velocemente qualche tuo post mi sono fatto l’idea, scusa la sincerità, che tu viva sulla luna, per molte ragioni: continui a litigare con una persona con cui reciprocamente non vuoi (non puoi) costruire nulla insieme ma ti dici “pronto ad accoglierla”... sai che ha una condotta perlomeno dubbia sulla gestione economica ma continui a mandarle soldi in contanti, sperando pure che lei faccia il passaporto italiano al bambino su tua richiesta (certo... ), pretendi di “bloccarla” in Russia (in base a cosa?) quando a lei la cosa magari sta pure bene, hai rapporti non protetti con lei e poi ti lamenti che ha malattie e le puo trasmettere al figlio, vuoi interloquire con il bambino ma non vuoi nemmeno imparare la sua lingua e consideri i suoi compaesani una sorta di trogloditi che attendono che arrivi la civiltà da ovest (o che gran parte dei Russi voglia vivere in Italia...magari sulla Casilina in mezzo ai watussi)... arrivi pure a credere che i Russi facciano i viaggi in Italia con 2 lire...boh, magari (a me ogni volta che vado a Milano mi partono 200 euro).
Poi ’sta cosa che la madre di tuo figlio “tradisce la sua amica” con te è veramente oscura da capire: fino a prova contraria, per tante cose come convivere o litigare o trombare bisogna essere (almeno ) in due, quindi direi che pure buona parte delle responsabilità andrebbero divise equamente a metà tra voi.

Per forza che nell’est Europa molte donne pensano che gli Italiani siano dei bambinoni anche alla soglia dei trentanni...dai...ma come si fa?

Non mi sarei permesso di scrivere certe cose, ma dato che chiedi dei pareri...
In bocca al lupo, in ogni caso!
 



 
Kot 78 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
lorenzos ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ghigo112000 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
@lorenzos

scusa se sono "impiccione"  ma come faceva questa ad andare in vacanza in italia se su di lei pesava un debito così grosso, faccio riferimento al mutuo


sul fatto che il fidanzato la picchiava tradiva  etc.... è una storia che ho sentito troppe volte, forse sarà pure vero ma ogni volta mi pare il copia e incolla della stessa storia

per il test del DNA fai bene, per quello che penso io, te lo dico perchè conobbi non molto tempo fa un tizio che aveva un problema simile con una cubana, in tutto hanno tre figli ma il primo nacque in una situazione simile alla tua, la cosa strana è che il primo è nero mentre gli altri due sono mulatti, inoltre questa tizia sta facendo di tutto per fare un divorzio con i controfiocchi per rovinare il tizio


Ciao! eheheh lo so che sembra una frase copiata e incollata, che tutte dicono così, sembra che nell'est abbiano fato una scuola per questo allora, perchè tutte dicono le stesse cose, che vengono picchiate, mariti ubriaconi e tutte le donne che ho conosciuto, rumene, russe, ucraine, se gli chiedi che lavoro fanno tutte rispondono l'insegnante! Tutte laureate e colte insomma.

quindi hai conosciuto tante donne dell' est ? forse era meglio se conoscevi donne italiane piu' adatte a te , non conosci e non apprezzi quel genere di culture  

Il viaggio che ha fatto a Roma l'ha fatto insieme ad una sua amica, credo che sia stato uno di quei viaggi pacchetto a 2 lire, aereo con 200 scali,

viaggi da due lire forse ma comunque devi ottenere un visto dormire mangiare , e roma , venezia
i conosco tanti poveracci anzi praticamente solo quelli e non fanno sti viaggi
al massimo fanno shasklik in riva al fiume




comunque io conoscevo la sua amica da 7 anni, e la fatalità ha voluto che mi contattasse chiedendomi se potevo trovargli un albergo a poco vicino la stazione termini, io ho una casa molto grande e le ho detto che potevano stare da me, e così è stata.... si, è stata la mia rovina eheheeheh   quando è venuta con l'amica, ci siamo piaciuti ed è andata come è andata, fatto sta che io ero "impicciato" con la sua amica... morale della favola... quando la sua amica era andata a fare la spesa e noi siamo rimasti solo.... è successo. Tutto questo è successo in 7 giorni, e all'epoca non parlava nemmeno italiano, lo stava studiando, io non parlavo inglese... gia avrei dovuto capire che tipo di ragazza era solamente per come l'ho conosciuta..... da li ci siamo scritti raramente durante i mesi, ma veramente raramente, finchè un giorno le ho scritto come stava e mi ha risposto che tra pochi giorni sarebbe stata a venezia con un amica, gli ho detto che sarei andato anche io perchè volevo vederla, e da li in poi è iniziato il nostro "rapporto".

Non forzerò più il destino :) era una cosa che doveva nascere e finire in quella stessa notte, è stata con me dopo 7 giorni, senza nemmeno parlare, perchè parlavamo 2 lingue differenti, ma i nostri occhi parlavano..... è andata come è andata....  La sua amica(che conosco da 7 anni) ha scoperto questa nostra relazione perchè glie l'ho detto io, dopo molti mesi, ha apprezzato la mia sincerità ma comunque era molto delusa, perchè a roma ha avuto un rapporto con me (non sa che anche la sua amica ce l'ha avuto) ma da quel momento lei ha interrotto ogni comunicazione con la madre di mio figlio.

quindi a roma hai avuto in 7 giorni un rapporto sia con lei che con l' amica ?
complimenti !! veramente non scherzo!! non e' da tutti poi ok moralmente molto scorretto
se sul sito scrivesse ancora Sapa rimarrebbe estasiato  


Credo che ad ogni uomo single faccia piacere quando fa "conquiste", ma ora che questa "conquista" è diventata la madre di mio figlio...non mi fa più molto piacere... l'avrei voluta conoscere in un contesto differente... perchè i miei occhi purtroppo non possono fare a meno di vederla come una ragazza che oltre che tradire la sua amica, venendo con me, ha dimostrato che senza parole e senza tabù può fare sessualmente tutto senza problemi....

beh! qua e' il bue che dice cornuto all' asino  
tu non hai tradito la sua amica per lei ? o viceversa dipende con chi sei stato prima  



 non so nemmeno se era fidanzata all'epoca... ma come l'ha fatto con me dopo X giorni, in 35 anni l'avrà fatto chissà quante volte, lo avrà fatto anche durante quella stessa vacanza probabilmente, e chissà quante altre volte lo farà. Di questo si, mi dispiace. le brave ragazze si conoscono in contesti e ambienti differenti... le cose sai come iniziano ma non come finiscono.... nonostante tutto mi sono enfatuato e forse innamorato il primo periodo, ma credevo che sarebbe finito tutto la, e invece...)))) Non avrei pensato che la cosa fosse continuata, credevo che tutto sarebbe finito con quel week-end a venezia, per me l'età è un'ostacolo importante, non per l'età in se stessa, ma io ho una visione mia, una donna di 35 anni ha avuto (in questo caso) un sacco di esperienze, diciamo di media per tenerci stretti, e dico mooolto stretti 3-4-5 uomini l'anno?  quanto fa in 15-18 anni?  quanti uomini sono? è normale, niente di male, ma posso non accettare questo per me? non è sbagliato avere 100 uomini in 15 anni, è la sua vita e le sue esperienze, ma posso dire che non voglio una donna così? non mi piace.  non mi piace il pensiero che per tutta la gioventù, fino a ai 35, ha fatto fuoco e fiamme ed improvvisamente ha trovato lo scemo (io) e il fottuto orologio biologico!?  E' capitato a me, poteva capitare a chiunque, non avrei mai pensato che questo fosse il mio futuro e la mia vita ehehehe se solo 1 anno fa penso a dove stavo... e dove sto ora...


boh! fai discorsi veramente da uomo del medioevo , del tipo se tu vai con 100 donne sei un figo
mentre se la donna va con 100 uomini e' una donnina
comunque e' una tua opinione per la carita'


Voglio dare una consiglio a tutti i ragazzi e a tutti gli uomini che leggono, usate sempre il preservativo, sempre, in qualsiasi situazione, se la donna non si oppone quando non l'ho usate, fatevi 2 domande, non fate come me, non fate come me che sono stato per una vita uno di quelli che diceva "ma tanto che capita proprio a me?" si, capita proprio a te!
USATE IL PRESERVATIVO E VI SALVEREtE LA VITA!! SOTTO TUTTI I PUNTI DI VISTA!!! Una scopata può rovinarvi letteralmente la vita! Ne vale la pena per soli 10 minuti? ))))  


questa forse e' l' unica cosa sensata che hai detto ,  :lol:



 




____________
le mie foto della russia e non solo su panoramio

********************************************************
 
icipo76 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
@lorenzos

scusa se non ti quoto ma i wall non mi piacciono e sono dispersivi


ti ho chiesto dell ex che la picchiava etc.. perchè mi pare strano che una che ha subito queste "angherie" da un uomo si comporti poi così male con un altro uomo, che per altro sta facendo sforzi disumani sia in senso mentale che economico


a questo punto mi viene da fare molte domande su donne (russe italiane nepalesi etc...)  che raccontano "mi ha abbandonata da sola con un figlio", perchè in questo caso è lei che te l ha praticamente strappato


il tuo caso mi ha ricordato un vecchio caso portato alla luce da un servizio delle Iene di una donna di lviv che ha portato via la figlia al marito italiano, ci sono molti punti in comune con la tua storia
 



 
ghigo112000 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
Capisco che le mie parole possono sembrare un controsenso, odio e non voglio lei, che è l'esatto opposto della donna che vorrei, ma sono pronto ad accoglierla a Roma, e perchè lo farei? solo per il bambino!!!!! Perchè giustamente come dite è stata colpa mia che vengo dalla luna, io ho fatto il danno e io sono l'unico che può risolverlo, a volte nella vita bisogna fare cose anche se non vuoi, ma perchè vanno fatte e basta, vuoi o non vuoi devi farle, cè un figlio di mezzo e io in tutti i modi ho provato di "creare una famiglia" anche se non è quello che voglio in realtà, ma la mia morale e la mia persona mi dice che ora devo assumermi le responsabilità.

Se un uomo è figo se va con 100 donne e se una donna va con 100 uomini è una zocc0la? sono pareri, per quanto mi riguarda tutte le donne possono andare anche con 200 uomini in un giorno, poi sta all'uomo decidere se accetta o meno una donna con una tale esperienza o meno, ma chiaramente io non sceglierò queste donne per me, come compagna di vita, come madre di mio figlio, una donna che ha avuto 100000 esperienze, si, ci posso andare 1-2 volte per il sesso, ma li finisce, le navigate non fanno per me, andassero per altri mari, sicuramente ci sono  altri uomini che se le pescano!
 



 
lorenzos - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
ghigo112000 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
@lorenzos

scusa se non ti quoto ma i wall non mi piacciono e sono dispersivi


ti ho chiesto dell ex che la picchiava etc.. perchè mi pare strano che una che ha subito queste "angherie" da un uomo si comporti poi così male con un altro uomo, che per altro sta facendo sforzi disumani sia in senso mentale che economico


a questo punto mi viene da fare molte domande su donne (russe italiane nepalesi etc...)  che raccontano "mi ha abbandonata da sola con un figlio", perchè in questo caso è lei che te l ha praticamente strappato


il tuo caso mi ha ricordato un vecchio caso portato alla luce da un servizio delle Iene di una donna di lviv che ha portato via la figlia al marito italiano, ci sono molti punti in comune con la tua storia


Si, l'ho visto anche io il servizio delle iene, lei ha portato via il figlio dall'italia e l'ha portato in russia, nonostante le sentenze vinte dei nonni italiani, presentandosi in russia, hai visto tu stesso cosa è successo e come sono stati trattati... ma quindi di cosa stiamo parlando? è una causa persa in partenza.

Queste donne si accaniscono contro gli uomini, magari perchè non amano più, magari perchè proprio l'uomo non le ama, o perchè non riescono ad ottenere dal proprio uomo ciò che vorrebbero, i casi sono tanti,

Ma una cosa l'ho capita, una donna russa ha la mentalità che se non può ottenere qualcosa dal proprio uomo, farà in altri modi per averlo.  Le donne sono strane, quando tutto va bene e sono "innamorate" tutto è in ordine... ma quando gli scatta la molla ti vedono come un nemico e non si fanno nessun problema a fare QUALSIASI cosa, sono pronte a tutto, possono andare con altri uomini, possono usare i figli come arma di ricatto...  forse chi vive sulla luna non sono io... questa è la pura e vera realtà dei giorni nostri. Questo è ciò che accade tra l'uomo e la donna. Nessuno è sincero e non esiste l'amore eterno, è tutta una questione di tempo, il tempo è contro le persone, sono dell'idea che è solo una questione di tempo, mesi, anni, ma il tradimento ed altre cose spiacevoli accadranno, da entrambe le parti, è tutta un'illusione.+

Che poi ci siano i moralisti dicendo che non è così, allora devo resettare la mia vita perchè non ci ho veramente capito niente. Sfido chiunque a dire il contrario.

La generazione di oggi è una generazione strana, compreso io, non esistono più i valori come esistevano ai tempi dei nostri genitori e dei nostri nonni, ora non cè più nulla, le donne sono troppo libere sotto tutti i punti di vista, l'uomo non si assume più le responsabilità non vuole figli e non si fida più delle donne, perchè le stesse donne hanno invertito i ruoli, non esistono più i ruoli tra uomo e donna, e questo è ciò che siamo diventati oggi.
Io vivo a Roma, non sulla luna, all'età di 21 anni grazie a mio padre gia avevo girato mezzo mondo, dal sud america all'australia, tutta l'europa, turchia, ho vissuto ogni tipo di realtà differenti, sotto qualsiasi punto di vista. Comunque si, se vogliamo dire che sono antiquato ed antico possiamo dirlo, ma preferisco essere antico piuttosto che "moderno"(?) come nel mondo in cui viviamo ora, felice di essere antico, perchè questa modernità mi fa veramente schifo, e più andremo avanti e più sarà peggio.

Quella che alcuni di voi chiamano "mentalità chiusa" la mia.... in realtà è l'esatto contrario... è che vedo la realtà delle cose.

Non è riferito a te Ghigo
 



 
Ultima modifica di lorenzos il 21 Febbraio 2018, 16:01, modificato 3 volte in totale 
lorenzos - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
lorenzos ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Capisco che le mie parole possono sembrare un controsenso, odio e non voglio lei, che è l'esatto opposto della donna che vorrei, ma sono pronto ad accoglierla a Roma, e perchè lo farei? solo per il bambino!!!!! Perchè giustamente come dite è stata colpa mia che vengo dalla luna, io ho fatto il danno e io sono l'unico che può risolverlo, a volte nella vita bisogna fare cose anche se non vuoi, ma perchè vanno fatte e basta, vuoi o non vuoi devi farle, cè un figlio di mezzo e io in tutti i modi ho provato di "creare una famiglia" anche se non è quello che voglio in realtà, ma la mia morale e la mia persona mi dice che ora devo assumermi le responsabilità.

Se un uomo è figo se va con 100 donne e se una donna va con 100 uomini è una zocc0la? sono pareri, per quanto mi riguarda tutte le donne possono andare anche con 200 uomini in un giorno, poi sta all'uomo decidere se accetta o meno una donna con una tale esperienza o meno, ma chiaramente io non sceglierò queste donne per me, come compagna di vita, come madre di mio figlio, una donna che ha avuto 100000 esperienze, si, ci posso andare 1-2 volte per il sesso, ma li finisce, le navigate non fanno per me, andassero per altri mari, sicuramente ci sono  altri uomini che se le pescano!


Due appunti.....il primo è che anche se da un lato ammiro il tuo 'volerti sacrificare' per il bene di un bambino (che non si sa se sia il tuo)....dall'altro è anche molto plausibile che il vostro rapporto sarebbe un conflitto continuo fatto di tante litigate su ogni piccolo motivo, di tu hai detto, tu hai fatto e via dicendo....e per te fare crescere un figlio con questi presupposti potrebbe essere una giusta soluzione? Solo per avere nominalmente 2 genitori?

Sul secondo punto.....non vuoi tutte quelle cose....ma sono tutte cose che alla fine hai....e perdonami...con le navigate ci vai 1-2 volte per il sesso (assolutamente d'accordo) ma ci vai protetto, proprio perchè non sai con chi è stata....Inoltre...perdonami...sicuro che sono state 1-2 volte?

Riguardo invece a ciò che non ha fatto lei, e cioè non pagare per il passaporto e consegnare le foto....Io onestamente pensavo che fossero passi che avevi fatto tu, non che avevi delegato lei di fare! Da tutta questa storia credo che, a quanto dici, sia abbastanza chiaro che lei è una persona con una visione della vita molto diversa dalla tua e con obiettivi diversi dai tuoi....perchè allora hai continuato a fidarti?
 



 
Marco1973 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
Marco1973 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
lorenzos ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Capisco che le mie parole possono sembrare un controsenso, odio e non voglio lei, che è l'esatto opposto della donna che vorrei, ma sono pronto ad accoglierla a Roma, e perchè lo farei? solo per il bambino!!!!! Perchè giustamente come dite è stata colpa mia che vengo dalla luna, io ho fatto il danno e io sono l'unico che può risolverlo, a volte nella vita bisogna fare cose anche se non vuoi, ma perchè vanno fatte e basta, vuoi o non vuoi devi farle, cè un figlio di mezzo e io in tutti i modi ho provato di "creare una famiglia" anche se non è quello che voglio in realtà, ma la mia morale e la mia persona mi dice che ora devo assumermi le responsabilità.

Se un uomo è figo se va con 100 donne e se una donna va con 100 uomini è una zocc0la? sono pareri, per quanto mi riguarda tutte le donne possono andare anche con 200 uomini in un giorno, poi sta all'uomo decidere se accetta o meno una donna con una tale esperienza o meno, ma chiaramente io non sceglierò queste donne per me, come compagna di vita, come madre di mio figlio, una donna che ha avuto 100000 esperienze, si, ci posso andare 1-2 volte per il sesso, ma li finisce, le navigate non fanno per me, andassero per altri mari, sicuramente ci sono  altri uomini che se le pescano!


Due appunti.....il primo è che anche se da un lato ammiro il tuo 'volerti sacrificare' per il bene di un bambino (che non si sa se sia il tuo)....dall'altro è anche molto plausibile che il vostro rapporto sarebbe un conflitto continuo fatto di tante litigate su ogni piccolo motivo, di tu hai detto, tu hai fatto e via dicendo....e per te fare crescere un figlio con questi presupposti potrebbe essere una giusta soluzione? Solo per avere nominalmente 2 genitori?

Sul secondo punto.....non vuoi tutte quelle cose....ma sono tutte cose che alla fine hai....e perdonami...con le navigate ci vai 1-2 volte per il sesso (assolutamente d'accordo) ma ci vai protetto, proprio perchè non sai con chi è stata....Inoltre...perdonami...sicuro che sono state 1-2 volte?

Riguardo invece a ciò che non ha fatto lei, e cioè non pagare per il passaporto e consegnare le foto....Io onestamente pensavo che fossero passi che avevi fatto tu, non che avevi delegato lei di fare! Da tutta questa storia credo che, a quanto dici, sia abbastanza chiaro che lei è una persona con una visione della vita molto diversa dalla tua e con obiettivi diversi dai tuoi....perchè allora hai continuato a fidarti?


Perchè siamo stati insieme nel consolato italiano in russia per la trascrizione della cittadinanza italiana del bambino, lei era con me, per il passaporto avevano bisogno delle apostille, delle foto e di 8000 rubli, e con il console eravamo rimasti d'accordo che la "mia ragazza" avrebbe portato tutto il necessario la settimana seguente (il mio visto è scaduto prima) fatto sta che le apostille sono andato a pagarle il giorno stesso, e la settimana dopo si è presentata nel consolato solo con quelle, senza foto e senza 8000 rubli.....e tutto questo io l'ho scoperto solo ieri, fino a ieri io ero convinto che i primi di marzo sarebbe arrivato il passaporto...invece così non è....ora sono in contatto con uno studio legale di SPB e oramai il viaggio lo farò. (ho rinnovato il visto business che mi arriva tra 5-6 giorni)

Come dici tu forse non è la soluzione migliore, ma preferisco questo piuttosto che essere uno sconosciuto con mio figlio, visto che le sue intenzioni sono quelle di tenerlo lontano da me.

Si non è stato solo 1-2 volte, non credevo che sarebbe accaduto quello che è accaduto, tutto mi sarei aspettato ma non una gravidanza, per me era solo sesso e passione. E' colpa MIA e SOLO MIA di non essermi protetto.

Ho continuato a fidarmi perchè oramai la gravidanza c'era, il bambino è nato, che faccio?  gia durante la grafidanza avevo notato il suo comportamento ambiguo, i suoi segreti che ho scoperto, passati e presenti, ma oramai era troppo tardi.  

Comunque ho chiamato il consolato russo 20 minuti fa, mi hanno detto che lei non potrà uscire dalla russia con il bambino perchè ogni visto (al bambino) gli verrà negato (in europa) perchè risulta che il padre è italiano ed anche lui è italiano, e se vuole andare in qualsiasi parte dell'europa può farlo solamente con il passaporto italiano (che non ha) quindi paradossalmente non può venire nemmeno in italia senza il passaporto italiano...... però mi hanno detto che lei potrebbe aggirare il sistema andando in finlandia, perchè da come ho capito, per andare in finandia i russi non hanno bisogno del visto, quindi con il bambino dovrebbe andare in finlandia e da li andare in qualsiasi parte d'europa voglia.... un'altra cosa che mi ha realmente preoccupato invece è che mi hanno detto che la madre di mio figlio, se vuole, può togliermi la patria podestà in maniera semplice...e che io mandando solo soldi non dimostro nulla.. può dire che io sono italiano e non passo il tempo col bambino... e che lo stato russo naturalmente tutela i suoi cittadini.... quindi non so proprio che dirvi.... sto aspettando ancora la risposta del legale, anche se oramai faccio prima ad aspettare il 4 marzo ed andare personalmente a tutelare mio figlio e me stesso, per quanto sia possibile...
 



 
Ultima modifica di lorenzos il 21 Febbraio 2018, 16:05, modificato 3 volte in totale 
lorenzos - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
Kot 78 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Leggendo velocemente qualche tuo post mi sono fatto l’idea, scusa la sincerità, che tu viva sulla luna, per molte ragioni: continui a litigare con una persona con cui reciprocamente non vuoi (non puoi) costruire nulla insieme ma ti dici “pronto ad accoglierla”... sai che ha una condotta perlomeno dubbia sulla gestione economica ma continui a mandarle soldi in contanti, sperando pure che lei faccia il passaporto italiano al bambino su tua richiesta (certo... ), pretendi di “bloccarla” in Russia (in base a cosa?) quando a lei la cosa magari sta pure bene, hai rapporti non protetti con lei e poi ti lamenti che ha malattie e le puo trasmettere al figlio, vuoi interloquire con il bambino ma non vuoi nemmeno imparare la sua lingua e consideri i suoi compaesani una sorta di trogloditi che attendono che arrivi la civiltà da ovest (o che gran parte dei Russi voglia vivere in Italia...magari sulla Casilina in mezzo ai watussi)... arrivi pure a credere che i Russi facciano i viaggi in Italia con 2 lire...boh, magari (a me ogni volta che vado a Milano mi partono 200 euro).
Poi ’sta cosa che la madre di tuo figlio “tradisce la sua amica” con te è veramente oscura da capire: fino a prova contraria, per tante cose come convivere o litigare o trombare bisogna essere (almeno ) in due, quindi direi che pure buona parte delle responsabilità andrebbero divise equamente a metà tra voi.

Per forza che nell’est Europa molte donne pensano che gli Italiani siano dei bambinoni anche alla soglia dei trentanni...dai...ma come si fa?

Non mi sarei permesso di scrivere certe cose, ma dato che chiedi dei pareri...
In bocca al lupo, in ogni caso!


Ti rendi conto di cosa stai dicendo? mi stai dicendo di imparare il russo dal niente, come se fosse una cosa semplice! Come se ora ti dicessi di impararti il cinese, magari vai a fare una vacanza in cina, conosci una, rimane incinta... vai, ora impara il cinese.  Il problema non è solo della comunicazione futura di mio figlio, è inutile imparare anche l'arabo se questo figlio non lo vedrà mai. Posso crescere e vivere con mio figlio solamente se io e lei rimaniamo in buoni rapporti, senza astio, e magari provare a vivere insieme (non ci abbiamo nemmeno provato!), perchè in altri casi, posso imparare anche il mandarino ma sarebbe inutile! Perchè il problema è a monte.

Non credo che tutti i russi vogliono e aspettano di venire a vivere in italia, lei non verrebbe a stare sulla casilina come hai detto te, la mia realtà è molto differente dalla sua, ho visto la sua realtà, paragonabile alle case popolari di tor bella monaca, io non le farei vivere nella stessa situazione che si trova in russia, guarda, in questo caso voglio fare lo strafottente, verrebbe a fare la signora, io ho 28 anni, vivo a monteverde ed ho un attico di 270mq più terrazzo, lei non dovrebbe preoccuparsi di nulla, ha usato scuse banali per non venire, inizialmente che la casa non era adatta per il bambino perchè aveva le scale (casa a 2 piani).....poi mi ha detto che non viene perchè sarebbe come "una mia schiava" dove dovrebbe sempre chiedere a me soldi e che non ha la sua dipendenza economica... beh ragazzi che dire... io conosco la mia vita, la mia realtà, ed ho visto e conosco la sua... da questa storia (oltre al bambino) l'unico che ha da perdere realmente SONO IO, perchè di benefici non ne vedo proprio. NON HO BISOGNO DI UN'AMORE A PAGAMENTO!!! L'amore è gratis!

Vorrei conoscerla io una ragazza che mi offre tutto questo, per andare a stare in meglio, e soprattutto con il proprio figlio, una famiglia, vi assicuro che lascerei subito la mia casa e la mia città senza voltarmi indietro. Vai in meglio, non vai in peggio. Forse a lei piace la sua vita, piace dove sta, piace la casa di 40mq con i genitori, le piace la precarietà, forse le piace tutto questo, ma sono convinto che è solo questione di tempo... e si mangerà i gomiti pensando a quello che ha perso. Poi certo, si può essere felici nei 40mq e infelici nei 270, questo non significa niente, ho scoperto di essere un'emerito idiota perchè sto continuando tutto questo, sto andando a fare un'altro viaggio in russia a spendere si e no 4000 euro, tra visto business, hotel, cibo, avvocati per cosa? potrei staccare la spina ed andarmene in thailandia, ma invece sono un'emerito stupido.

La povertà non è una colpa, ma la povertà e l'ignoranza insieme sono una cosa.........inimmaginabile...
 



 
Ultima modifica di lorenzos il 21 Febbraio 2018, 16:30, modificato 3 volte in totale 
lorenzos - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
comunque il fatto che lei non potra' uscire dalla russia mi sembra una vittoria di pirro

non risolve niente

perche pensi che lei abbia bisogno di uscire dalla russia? a che pro?
 




____________
le mie foto della russia e non solo su panoramio

********************************************************
 
icipo76 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
icipo76 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
comunque il fatto che lei non potra' uscire dalla russia mi sembra una vittoria di pirro

non risolve niente

Soddisfazione personale, qui entra in gioco la mia stupidità.
magari conosce uno e ci va in vacanza con mio figlio mentre lei si diverte.
perche pensi che lei abbia bisogno di uscire dalla russia? a che pro?

 



 
Ultima modifica di lorenzos il 21 Febbraio 2018, 22:42, modificato 2 volte in totale 
lorenzos - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Paternità In Russia - Diritti E Doveri 
 
[/quote]

Ti rendi conto di cosa stai dicendo? mi stai dicendo di imparare il russo dal niente, come se fosse una cosa semplice! Come se ora ti dicessi di impararti il cinese, magari vai a fare una vacanza in cina, conosci una, rimane incinta... vai, ora impara il cinese.  Il problema non è solo della comunicazione futura di mio figlio, è inutile imparare anche l'arabo se questo figlio non lo vedrà mai. Posso crescere e vivere con mio figlio solamente se io e lei rimaniamo in buoni rapporti, senza astio, e magari provare a vivere insieme (non ci abbiamo nemmeno provato!), perchè in altri casi, posso imparare anche il mandarino ma sarebbe inutile! Perchè il problema è a monte.

Non credo che tutti i russi vogliono e aspettano di venire a vivere in italia, lei non verrebbe a stare sulla casilina come hai detto te, la mia realtà è molto differente dalla sua, ho visto la sua realtà, paragonabile alle case popolari di tor bella monaca, io non le farei vivere nella stessa situazione che si trova in russia, guarda, in questo caso voglio fare lo strafottente, verrebbe a fare la signora, io ho 28 anni, vivo a monteverde ed ho un attico di 270mq più terrazzo, lei non dovrebbe preoccuparsi di nulla, ha usato scuse banali per non venire...[/quote]


Si, mi rendo conto, perchè in 2 mesi di corso di russo avresti già gli strumenti per una comunicazione di base. Poi dovresti perfezionarlo, ma il bambino è appena nato e non credo che neppure lui si esprima già come Dostoevskij, no? La lingua ti servirebbe anche nella comunicazione con la madre, io nemmeno riesco a capire come facciate a litigare senza nemmeno poter comunicare . Mistero...
Il tuo esempio della Cina va bene fino ad un certo punto, la lingua russa è decisamente più semplice. Io quando ero single e potevo chiavare in giro prendevo sempre qualche precauzione, anche perchè come fai tu non è proprio una cosa da adulto: se ti prendi certe malattie non te lo godi più il tuo (o forse meglio dire “dei tuoi genitori”?) superattico da 270 mq + terrazzo con vista sul cupolone ecc ecc.

Comunque fai tu...qui la gente al massimo ti può dare opinioni e consigli, non molto altro. ciao

 



 
Ultima modifica di Kot 78 il 22 Febbraio 2018, 8:29, modificato 1 volta in totale 
Kot 78 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 2 di 3
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario