Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


La Storia del Forum

Cap: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17




Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Perchè l'italia ragiona così?
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Perchè l'italia ragiona così? 
 
Ladruncolo di biciclette finisce male Il giudice lo condanna a quattro anni


SONDRIO: Ladri di biciclette? Meglio evitare Sondrio dopo la sentenza esemplare da parte del giudice Carlo Camnasio, che ha condannato a 4 anni di reclusione e 600 euro di multa un uomo di 62 anni, accusato del furto di una bici.

Mentre il Rom Marco Ahmetovic che ubbriaco ha ucciso e travolto 4 ragazzi è già libero.
Secondo voi è giusto ? In Russia succedono cose del genere ?
 



 
 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè L'italia Ragiona Così? 
 
queste cose capitano SOLO in italia
uno che ammazza 4 persone, rovinando' come minimo 4 famiglie.........
si becca 6 anni!!!!             
giuro ogni volta che ci penso
mi viene una RABBIA                 
ma che vogliamo fare?
siamo la nazione del indulto................
che rabbia         
io sono x la pena capitale
x certe cose, l'ergastolo non e' sufficente.
mio parere
 



 
 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè L'italia Ragiona Così? 
 
Ieri sera uno a milano ha rischiato il linciaggio.
Il marito (con precedenti penali) ha affogato la moglie nel naviglio e i carabinieri l'han salvato.
Invece la povera donna, moglie del primo, è morta semi annegata e semi assiderata.

Per rimanere in tema del post è meglio fare una rapina miliardiaria con il morto che rubare una mela...purtroppo è sempre stato così, da sempre.
 




____________
È appurato che: "L'imbecillità di certe persone non conosce confini ed è inevitabile come il sole, la pioggia, il buio e la luna."
 
Speck - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè l'italia ragiona così? 
 
Comunque a me di sentire sempre citato l'episodio del rom pirata della strada mi sta cominciando a seccare! Il giorno dopo un ubriacone di nazionalità italiana ha investito con la moto dei pedoni (credo una mamma con il bambino o una ragazza, non ricordo)  ed è scappato. Praticamente una storia fotocopia. Di lui però non si conosce più nulla ed è finito nel dimenticatoio dei pirati della strada nostrani. Del rom se ne parla sempre e si è rischiato anche il linciaggio fuori dal tribunale.
 




____________
Giuro a Dio, di non tradire ciò che riguarda il tribunale dei Beati Paoli; e se una parola mi sfuggirà , che sia spaccato il mio cuore e che il mio teschio biancheggi su questo altare, come quello che tocco, che è di un traditore

Russia
 
Coriolano della Floresta - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè l'italia ragiona così? 
 
E' il caso stranieri in generale... purtroppo è alto il tasso di atti non legali fatti da Rom (attenzione non Rumeni, ma Rom) e le carceri italiane hanno una  percentuale altissima di stranieri che supera di molto gli italiani stessi. Servono leggi europee per queste vicende, e responsabilità e accordi internazionali. A parità di reato, è normale (anche se non condivido) che uno straniero sia condannato più che un italiano, se a questo si aggiunge che lo straniero non è regolare, che è stato invitato o espulso più volte e via dicendo, il caso diventa davvero grave. Purtroppo capita troppo spesso ormai di sentire su media vari, molti più casi legati a 2-3 popalazioni in italia che commettono reati, e l'opinione cade poi sullo straniero in generale. Questo non va bene, ma è solo riportando uno stato di legalità e sicurezza che questi pregiudizi e questi reati, possono diminuire. Le forze dell'ordine poi non hanno nessun mezzo per contrastare questi delinquenti e questi reati, se per ogni delinquente straniero una pattuglia deve lasciare il monitoraggio della strada per portarlo dal giudice (molto spesso tempo perso perchè per legge deve essere rilasciato entro se non erro 24 ore), diventa impossibile garantire una certezza della pena e un'osservanza delle leggi.

A mio parere molti paesi dovrebbero riprendersi i propri delinquenti e questo si fa solo con leggi europee. In alcuni stati la situazione è anche peggiore dell'italia, e per questo stanno pensando di rivedere le procedure per l'ingresso di neo comunitari e via dicendo. Insomma se si diventa troppo pesanti, si corre il rischio di andare contro i diritti umani degli stranieri, se si è troppo leggeri, si corre il rischio di mettere a repentaglio la sicurezza dei propri cittadini... Penso di sapere cosa accadrà, ma preferisco sperare che qualcosa cambi prima...  
 




____________
E' inutile discutere con un idiota...prima ti porta al suo livello e poi ti batte per esperienza.

Forum Russia Italia
Visto per la Bielorussia

Andrea
 
Mystero - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè l'italia ragiona così? 
 
Uno dei magiori problemi in italia è quello legato alla sicurezza che logicamente diventa un emergenza in presenza di extracomunitari (fascia debolissima della popolazione) per ovvie ragioni socio-economiche a tutti ben note.
Nei piccoli centri, come ad esempio piacenza, non è difficile per le forze dlel'ordine avere un controllo capillare ed efficiente del territorio. Per le grosse città l'"esser beccati" specie in presenza di reati violenti non deve rappresentare un diversivo di un paio di ore ma un "piccolo dramma" (fisico-educativo o meglio rieducativo) di cui ricordarsi a lungo con la sola speraza di non ri-capitarci  

Difesa della proprietà privata e della sicurezza personale/familiare sono dei must per qualsiasi società civile
 



 
Rapisarda - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè l'italia ragiona così? 
 
Coriolano della Floresta ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Comunque a me di sentire sempre citato l'episodio del rom pirata della strada mi sta cominciando a seccare! Il giorno dopo un ubriacone di nazionalità italiana ha investito con la moto dei pedoni (credo una mamma con il bambino o una ragazza, non ricordo)  ed è scappato. Praticamente una storia fotocopia. Di lui però non si conosce più nulla ed è finito nel dimenticatoio dei pirati della strada nostrani. Del rom se ne parla sempre e si è rischiato anche il linciaggio fuori dal tribunale.


ok verissimo, chi si macchia di reati violenti deve essere punito, l'italiano di turno (come lo straniero) merita/va di essere punito e sicuramente sperò (si spera) lo sarà. Ma allo stesso tempo evitiamo di spezzare troppo frecce a favore dei rom che tanto, senza voler essere razzisti, nessuno di noi sogna di averli come vicini di casa  
 



 
Rapisarda - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè L'italia Ragiona Così? 
 
parole sante
 



 
 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè L'italia Ragiona Così? 
 
Speck ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Per rimanere in tema del post è meglio fare una rapina miliardiaria con il morto che rubare una mela...purtroppo è sempre stato così, da sempre.


Perché un miliardario può accomodare un affare sotto banco con qualche milione, invece colui che ruba una mela......  
In Russia è ancora peggio finora.
Quello che succede in Italia, esiste in ogni paese del mondo (in un modo o in un altro), perchè, purtroppo la maggior parte degli esseri umani ha un tratto che si chiama cupidigia, e uno, se è in carica in un ente pubblico, può guadagnare qualcosa "extra".
Più alta carica più soldi arrivano...
 



 
 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè L'italia Ragiona Così? 
 
Speck ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ieri sera uno a milano ha rischiato il linciaggio.
Il marito (con precedenti penali) ha affogato la moglie nel naviglio e i carabinieri l'han salvato.
Invece la povera donna, moglie del primo, è morta semi annegata e semi assiderata.


Per completare la notizia , l'uomo e' di nazionalita' macedone , mentre la donna era italiana .
 




____________
Lo so , non si dovrebbero mai seguire i propri bassi istinti ; ma non sono che un uomo .

"Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana , e non sono sicuro della prima"
( A.Einstein )
 
pretender - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè l'italia ragiona così? 
 
Riporto uno studio uscito oggi su stranieriinitalia proprio legato all'argomento di cui parliamo. Chiarisce in numeri due aspetti: la percezione e la succesiva paura di ciò che è "diverso, straniero" in cultura e modi, e ciò che sono i dati reali ci crimine conosiuto.

Studio: per 61,2% degli italiani gli stranieri aumentano la criminalità      

L'opinione che gli immigrati rendano più insicure le città prevale al Nord-est. I dati della ricerca "Transcrime"

ROMA, 11 febbraio - Sei italiani su dieci sono convinti che gli immigrati aumentano il tasso di criminalita' nel nostro Paese. Il 61,2% degli italiani, soprattutto quelli del Nord-Est ha questa percezione del rapporto immigrazione-criminalita'.

Lo evidenzia il recente studio di "Transcrime", il Centro interuniversitario di ricerca sulla criminalita' transnazionale dell'Universita' degli Studi di Trento e della "Cattolica" di Milano. Nel dossier si suddivide la popolazione italiana in base alle zone di residenza, dal Nord-Ovest al Sud, al titolo di studio, al tipo di lavoro svolto. L'opinione sull'equivalenza immigrati-criminalità prevale al Nord-Est (63,6%); subito a seguire ci sono il Sud e le Isole (63,1%), il Nord-Ovest (62%) e il Centro (54,4%). In media il 18% degli intervistati su tutto il territorio nazionale non ha saputo dare una risposta all'interrogativo: "Gli immigrati aumentano la criminalità?". Tra uomini e donne, il sesso maschile ha prevalso (64,2%) nella convinzione che gli stranieri abbiano aumentato i crimini nel Nostro Paese, rispetto alla componente femminile (58,5%). Riguardo la suddivisione per titolo di studio, l'opinione che gli stranieri abbiano reso piu' pericolose le nostre citta' ha prevalso nelle persone con la sola licenza elementare (72,8%), seguiti dai diplomati (58,3%), da quelli con la licenza media (56,4%) e dai laureati (54,3%).

Sono i pensionati (il 74,4% sul totale) quelli ad avere piu' diffidenza negli immigrati, e che ritengono che i crimini con il loro arrivo in Italia siano aumentati notevolmente. Alta anche la percentuale delle casalinghe (67,9%), seguite dai dirigenti, dagli impiegati e dagli insegnanti (62,5%) e dagli imprenditori, professionisti e lavoratori autonomi (59,1%). Piu' basse invece le percentuali degli operai (52,9%), dei disoccupati (50,2%) e degli studenti (39,5%) che invece nel 44,9 % dei casi ritiene che lo straniero non abbia portato maggiore criminalita' nel Paese.

Ma lo studio di "Transcrime" mette a confronto le opinioni dei cittadini con le cifre dei detenuti e dei condannati stranieri in Italia. Gli ultimi dati sono quelli di fine 2006 inizio 2007, quando gli stranieri detenuti rappresentavano il 33,7% della popolazione carceraria (di questi il 5,9 per cento era donna); cifre che salgono sensibilmente se si monitorano le carceri venete e lombarde: in Veneto gli stranieri rispetto alla popolazione detenuta sono il 55,1%, mentre in Lombardia raggiungono il 47,5%. Una media altissima rispetto a tutte le altre Regioni che sembra indicare un maggior tasso di criminalità dovuto a reati commessi da immigrati. La situazione del Veneto e della Lombardia e' stata sempre quella di avere una maggior popolazione detenuta straniera rispetto alle altre regioni e alla media nazionale.

Stesso discorso vale per quanto riguarda i denunciati per cui e' iniziata l'azione penale e i condannati. Gli ultimi dati analizzati sono quelli relativi al 2005, quando su oltre 550mila denunciati in tutta Italia gli stranieri rappresentavano il 23,6%; una percentuale che saliva in Veneto, dove gli immigrati denunciati erano il 38,5% sul totale e la Lombardia (34,1%). Le donne straniere denunciate rispetto al totale nazionale sono state invece il 13,4%. Una media che, confrontando l'arco degli anni dal 2000 al 2005, si e' sempre mantenuta stabile anche se di anno in anno in sensibile crescita. Anche per quanto riguarda le condanne riportate lo studio evidenzia la particolare situazione degli stranieri nelle regioni del Veneto e della Lombardia, sempre in un intervallo di tempo di cinque anni a partire dal 2000. Su oltre 221mila condannati nel 2005, gli stranieri erano 48.525, il 21,9%. Mentre per quanto riguarda il Veneto, la media si alzava al 35,3% e la Lombardia al 39,5%. E la media in queste due regioni italiane era stata ancora piu' alta l'anno precedente: il 38,6% in Veneto e il 44% in Lombardia. A differenza degli anni precedenti a partire dal 2000, in cui le medie sono state leggermente inferiori.  

 




____________
E' inutile discutere con un idiota...prima ti porta al suo livello e poi ti batte per esperienza.

Forum Russia Italia
Visto per la Bielorussia

Andrea
 
Mystero - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè l'italia ragiona così? 
 
Mystero ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Riporto uno studio uscito oggi su stranieriinitalia  [/color]


Per correttezza il sito è stranieriinitalia punto com    
 



 
 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè l'italia ragiona così? 
 
Generalmente gli estracomunitari no vengono qui con cariche di manager o grandi imprenditori. E' normale che in presenza di sacche povere di popolazione la possibilità che qualcuno delinqua è elevata. Quindi, essendo l'italia un paese a crescita zero che attrae moltissimi immigrati (che rappresentano una fascia debole) nn c'è da stupirsi se in futuro ci saranno molti più delinquenti stranieri piuttosto che italiani. Ricordatevi che nel secolo scorso quando la situazione era capovolta e noi emigravamo verso l'america non siamo proprio stati dei santarellini  
 



 
Rapisarda - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè l'italia ragiona così? 
 
Non siamo stati santarellini è vero, ma sono anche vere due cose:

primo in america gli italiani andavano per mandare i soldi alle famiglie lasciate in italia e se escludi il caso mafia, ci sono stati tantissimi italiani che hanno fatto l'economia di molti paesi, america in primis.

secondo, in italia ora stanno arrivando stranieri che per la maggior parte hanno un grado di istruzione medio, se fai salvo i Rom e gli stranieri provenienti dall'Africa, moltissimi stranieri hanno un titolo di studio superiore o laurea addirittura.

Certo. avendo l'italia altissima richiesta di lavoro per lavori manuali piuttosto che mentali (il che è tutto dire e si potrebbe scrivere tantissimo in merito), c'è una generale dequalificazione del potere intellettivo dello straniero.

Un esempio su tutti: molti indiani che lavorano nei fast food sono ingegneri ecc, e potrebbero insegnare a molti laureati per le loro capacità.
 




____________
E' inutile discutere con un idiota...prima ti porta al suo livello e poi ti batte per esperienza.

Forum Russia Italia
Visto per la Bielorussia

Andrea
 
Mystero - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè l'italia ragiona così? 
 
Mystero ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Non siamo stati santarellini è vero, ma sono anche vere due cose:

primo in america gli italiani andavano per mandare i soldi alle famiglie lasciate in italia e se escludi il caso mafia, ci sono stati tantissimi italiani che hanno fatto l'economia di molti paesi, america in primis.

secondo, in italia ora stanno arrivando stranieri che per la maggior parte hanno un grado di istruzione medio, se fai salvo i Rom e gli stranieri provenienti dall'Africa, moltissimi stranieri hanno un titolo di studio superiore o laurea addirittura.

Certo. avendo l'italia altissima richiesta di lavoro per lavori manuali piuttosto che mentali (il che è tutto dire e si potrebbe scrivere tantissimo in merito), c'è una generale dequalificazione del potere intellettivo dello straniero.

Un esempio su tutti: molti indiani che lavorano nei fast food sono ingegneri ecc, e potrebbero insegnare a molti laureati per le loro capacità.


verissimo, verissimo, verissimo. ma....
Conoscendo il tessuto culturale italiano, pensi che l'ing. indiano venga ad occupare il ruolo che gli compete in base alle sue esperienze o finirà per vendere kebab?
Per quel che vedo io, l'Italia non è ancora matura per accettare un tipo di immigrazione diverso da quello che oggi va per la magiore.
Del resto, quanti di noi se potessero decidere, prenderebbero a parità di salario un manager marocchino o indiano invece di uno italiano? Io personalmente prenderei l'italiano anche se dovessi pagarlo di più e sulla carta avesse meno credenziali. per ovvie ragioni di usi, costumi, tradizioni ed integrazione. Lo riterrei più un problema di fantasia e creatività, che quasi sicuramente sono certo di poter trovare in un manager italiano piuttosto che in uno straniero
 



 
Rapisarda - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè l'italia ragiona così? 
 
I migliori ingegneri al mondo sono indiani. I lavoratori più instancabili al mondo sono indiani. Io se fossi un imprenditore, prenderei un lavoratore indiano e lo farei salire presto di grado. Sei mai entrato in un market indiano? Vedrai dalla cipolla al computer più evoluto. Questo sembra non dire nulla, ma se pratichi un internet point indiano poi mi dirai.

Tu per i tuoi lati positivi un pò indiano ci sei Rapi, il problema sono i lati negativi che per amicizia non paragono eheh  
 




____________
E' inutile discutere con un idiota...prima ti porta al suo livello e poi ti batte per esperienza.

Forum Russia Italia
Visto per la Bielorussia

Andrea
 
Mystero - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè L'italia Ragiona Così? 
 
Rapisarda ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Generalmente gli estracomunitari no vengono qui con cariche di manager o grandi imprenditori. E' normale che in presenza di sacche povere di popolazione la possibilità che qualcuno delinqua è elevata. Quindi, essendo l'italia un paese a crescita zero che attrae moltissimi immigrati (che rappresentano una fascia debole) nn c'è da stupirsi se in futuro ci saranno molti più delinquenti stranieri piuttosto che italiani. Ricordatevi che nel secolo scorso quando la situazione era capovolta e noi emigravamo verso l'america non siamo proprio stati dei santarellini  

Non c'e' da stare molto allegri , il fatto che abbiamo esportato la mafia negli Stati Uniti non deve essere una giustificazione per tollelare la delinquenza d'imporzazione .
Quasi quasi scrivo nel topic " Lavorare all'estero " : per sentirmi piu' sicuro ( non solo dal punto di vista economico ) .
 




____________
Lo so , non si dovrebbero mai seguire i propri bassi istinti ; ma non sono che un uomo .

"Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana , e non sono sicuro della prima"
( A.Einstein )
 
pretender - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Perchè L'italia Ragiona Così? 
 
morello ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ladruncolo di biciclette finisce male Il giudice lo condanna a quattro anni


SONDRIO: Ladri di biciclette? Meglio evitare Sondrio dopo la sentenza esemplare da parte del giudice Carlo Camnasio, che ha condannato a 4 anni di reclusione e 600 euro di multa un uomo di 62 anni, accusato del furto di una bici.

Mentre il Rom Marco Ahmetovic che ubbriaco ha ucciso e travolto 4 ragazzi è già libero.
Secondo voi è giusto ? In Russia succedono cose del genere ?


Nel nostro paese - per disgrazia- puo' succedere tutto...Anche la nostra giustizia sta di lasciar meglio per cosi' dire.
Ad esempio secondo i nostri leggi e' molto difficile punire per la giuda di automezzi in stato in ubriachezza che e' stato una causa della morte. Uno mio conoscente chi si e' laureato nella legge mi ha detto - il massimo che si puo' fare condannare a 2-3 anni di reclusione!
 



 
edera81 - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Puoi inserire eventi calendario