Fabrizio, dalla Toscana, ha contattato il nostro canale WhatsApp per avere info su come poter fare ottenere un visto a una ragazza russa.

Chiarito che al momento i viaggi turistici non sono possibili - causa emergenza sanitaria "Coronavirus" - e quindi il viaggio dovrà essere rimandato a quando le frontiere russe saranno nuovamente aperte, abbiamo raccomandato a Fabrizio di non prestare ascolto ad agenzie di viaggio e vari operatori che rilasciano biglietti aerei su fantomatiche riaperture del 15 Luglio, del 1° Settembre e quant'altro si può leggere su diverse fonti poco informate o volutamente fuorvianti: l'unica fonte ufficiale sulla questione è il decreto firmato dal Primo Ministro russo, che parla di chiusura delle frontiere - in entrata e in uscita - "fino al termine dell'emergenza sanitaria", dunque impossibile a oggi anche solo presumere una data.

Abbiamo anche informato Fabrizio che i soli viaggi oggi consentiti sono solamente per il rispettivo rientro in Patria di cittadini italiani e russi, per studio, per lavoro, per cure mediche e per assistenza a parenti disabili o ammalati, tutti motivi che devono essere debitamente documentati.

Spiegata sommariamente la procedura per la richiesta di un visto, abbiamo indirizzato Fabrizio al nostro vademecum presente nella home del Forum.

Fabrizio ha chiesto anche chiarimenti sulle procedure per la fidejussione: indicandogli di prendere visione anche dei vademecum presenti nella nostra homepage, gli abbiamo spiegato la differenza tra la fidejussione bancaria e quella assicurativa, indicandogli anche l'indirizzo e-mail di Willowmask per procedere eventualmente con una richiesta a tempo debito.

Invitando Fabrizio a prendere visione del Forum, gli abbiamo garantito eventuale futura assistenza.